STATISTICA INFERENZIALE

STATISTICA INFERENZIALE

_
iten
Codice
48384
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
8 cfu al 2° anno di 8766 STATISTICA MATEM. E TRATTAM. INFORMATICO DEI DATI (L-35) GENOVA

8 CFU al 3° anno di 8760 MATEMATICA (L-35) GENOVA

8 CFU al 1° anno di 9011 MATEMATICA (LM-40) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
SECS-S/01
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (STATISTICA MATEM. E TRATTAM. INFORMATICO DEI DATI )
periodo
2° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Introduzione all'Inferenza Statistica

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Fornire i principali concetti e metodologie dell’inferenza statistica per valutare in termini probabilistici gli errori commessi nell’estendere l’informazione ottenuta da un campione all'intero fenomeno.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Alla fine del corso lo studente

  • avrà chiari i punti chiave del passaggio da un’analisi descrittiva ad un’analisi previsionale
  • avrà acquisito i concetti e tecniche base per calcolare e valutare la bontà di stime puntuali, di intervalli di confidenza e di test statistici d’ipotesi
  • saprà individuare la tecnica statistica opportuna per l’analisi di alcuni semplici insiemi di dati.

PREREQUISITI

Prerequisiti:
Analisi matematica: funzioni di una variabile, calcolo integrale.
Algebra: elementi di algebra vettoriale e matriciale.
Calcolo delle probabilità: probabilità elementare, variabili aleatorie discrete e continue, legge dei grandi numeri e teorema del limite centrale.

Modalità didattiche

Lezioni ed esercitazioni in aula

PROGRAMMA/CONTENUTO

Campionamento e stima. Popolazioni, campioni. Campionamento da popolazione finita. Stimatori puntuali. Intervalli di confidenza. 
Verifica di ipotesi (ipotesi, errori di prima e seconda specie, statistiche test, regione critica). Test per parametri di v.a. con legge normale, esponenziale, ... Test per grandi campioni. Test comparativi. Cenno ai test non parametrici.
Statistiche e test per il modello lineare multiplo. Intervalli di confidenza per i parametri, i valori stimati e i residui, test di ipotesi sui singoli coefficienti e su un sottoinsieme di coefficienti. Previsione.
 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Casella G., Berger R.L. (2002), Statistical Inference, Pacific Grove, CA: Duxbury

Mood A.M., Graybill F.A., Boes D.C. (1991), Introduction to the Theory of Statistics, McGraw-Hill, Inc. 

Ross S.M. (2003), Probabilità e statistica per l’ingegneria e le scienze, Apogeo, Milano

Wasserman L. (2005), All of Statistics, Springer

Appunti dei docenti su aula web

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: In accordo con il calendario accademico approvato dal Consiglio di Corsi di Studi.

Ricevimento: Su appuntamento richiesto per email all’indirizzo riccomagno@dima.unige.it

Commissione d'esame

ELDA GUALA (Presidente)

EVA RICCOMAGNO (Presidente)

EMANUELA SASSO

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni ed esercitazioni in aula

INIZIO LEZIONI

In accordo con il calendario accademico approvato dal Consiglio di Corsi di Studi.

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame consiste di una parte scritta ed una parte orale. La parte orale segue la parte scritta e su di essa potrà essere basata.

Durante l'anno si svolgono tre esercitazioni guidate (senza valutazione) e la lezione successiva ciascuna esercitazione guidata viene effettuato un compitino (un esercizio in 15 minuti senza libri né appunti).

I primi due compitini vengono valutati al massimo 3 punti ciascuno e il terzo compitino al massimo 2 punti, per un totale al massimo di 8 punti.

Per chi ha svolto tutti e tre i compitini, la prova d'esame (della durata di 2 ore, in cui è possibile tenere appunti e libri di testo) è costituita da esercizi più calcolativi  e viene valutata al massimo 23 punti, da aggiungere al punteggio totale acquisito nei tre compitini.

 

Chi non ha svolto i tre compitini o rifiuta il voto totale di tre compitini, oltre alla prova scritta più calcolativa, farà una prima prova più teorica, della durata di tre quarti d'ora, senza appunti nè libri di testo, con valutazione massima di 8 punti da aggiungere a quelli della prova scritta calcolativa.

 

Modalità di accertamento

Nei compitini o nella prima parte della prova scritta d’esame si valuta la comprensione dei concetti.

Nella seconda parte si valuta la capacita’ dello studente di utilizzare le nozioni acquisite per affrontare semplici analisi di dati

ALTRE INFORMAZIONI