FILOSOFIA POLITICA

FILOSOFIA POLITICA

_
iten
Codice
65148
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
9 cfu al 2° anno di 8455 FILOSOFIA (L-5) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
SPS/01
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (FILOSOFIA )
periodo
2° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Lo studio dei fenomeni politici e dell'idea di società bene ordinata è da sempre uno degli ambiti centrali della filosofia. Il corso si propone di analizzare i problemi classici della filosofia politica in riferimento alle società contemporanee.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Fornire agli studenti gli strumenti per orientarsi all'interno del panorama delle principali teorie della giustizia contemporanee, attraverso l'analisi della loro struttura concettuale, del loro lessico e dei loro ascendenti teorici, rappresentati dai grandi classici della filosofia politica. Approfondire un tema specifico del dibattito contemporaneo (il ruolo e il valore della libertà, la natura dell'obbligo politico, il significato dell'eguaglianza, la giustificazione della democrazia), utile a mettere in luce e a discutere criticamente le peculiarità dei diversi approcci al problema della giustizia politica.

Modalità didattiche

Lezioni frontali, discussione in classe.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Modelli di filosofia politica normativa. Nella prima parte del corso verranno presentate e analizzate le principali teorie della giustizia politica contemporanee, in riferimento ai loro ascendenti teorici, rappresentati da alcuni classici fondamentali della filosofia politica moderna.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

S. VECA, La filosofia politica, Bari, Laterza, 2003.
J. RAWLS, Una teoria della giustizia, Milano, Feltrinelli, 2008.
un testo a scelta fra:
T. HOBBES, Il Leviatano, Bari, Laterza, 2006 (parti I e II, e cap. XLIII).
J.J. ROUSSEAU, Il contratto sociale, Milano, Rizzoli, 2005 (o qualsiasi altra edizione
integrale).

e un testo a scelta fra:

G.A. COHEN, Per l'eguaglianza e la giustizia, Roma, L'asino d'oro, 2016.
R. NOZICK, Anarchia, stato e utopia, Milano, Net, 2005.

A. SEN, La diseguaglianza. Un riesame critico, Bologna, Il Mulino, 2010.

M. WALZER, Sfere di giustizia, Bari, Laterza, 2008.

S.M. OKIN, Diritti delle donne e multiculturalismo, Milano, Raffaello Cortina, 2007.

P. PETTIT, Il repubblicanesimo, Milano, Feltrinelli, 2000.

T. POGGE, Povertà mondiale e diritti umani, Bari, Laterza, 2010.

P. ROSANVALLON, La società dell'uguaglianza, Roma, Castelvecchi, 2013.

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Studenti: Martedì 11-13 (14-15 per tutta la durata delle lezioni del II semestre) Laureandi: su appuntamento  

Commissione d'esame

VALERIA OTTONELLI (Presidente)

DANIELE ROLANDO

MIRELLA PASINI

CARLO PENCO

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali, discussione in classe.

INIZIO LEZIONI

19 Febbraio 2019

ESAMI

Modalità d'esame

Esame orale nelle sessioni previste. Può essere parzialmente sostituito da breve elaborato scritto per gli studenti frequentanti.

Modalità di accertamento

La parte orale dell'esame è volta all'accertamento delle conoscenze relative alle teorie della giustizia esaminate durante il corso, con particolare riferimento alla loro struttura concettuale, il loro lessico specifico e le loro implicazioni per le istituzioni politiche. L'elaborato scritto (che i frequentanti possono presentare in sostituzione di uno dei testi dell'esame) non è meramente espositivo ma accerta la capacità dello studente di elaborare una riflessione critica autonoma relativamente a un tema specifico fra quelli esaminati durante il corso.

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
11/09/2019 11:00 GENOVA Orale