LINGUISTICA GENERALE MODULO I

LINGUISTICA GENERALE MODULO I

_
iten
Codice
64918
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
6 cfu al 2° anno di 8457 LETTERE (L-10)
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
L-LIN/01
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (LETTERE )
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso si propone come introduzione alla linguistica generale nei suoi
fondamenti teorici. Verterà sui seguenti temi di base: La lingua come
sistema semiotico. Livelli dell’analisi linguistica. Semantica,
pragmatica, testualità. Avviamento alla riflessione sul funzionamento
del sistema 'lingua' nella sua pluridimensionalità.

E’ richiesta la conoscenza delle principali strutture morfo-sintattiche dell’italiano
scritto e parlato.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Sullo sfondo delle conoscenze acquisite nel Modulo tenuto dalla Prof.ssa Ronzitti, gli obiettivi formativi che il presente Modulo si propone di raggiungere sono i seguenti: Conoscere alcune caratteristiche distintive del sistema semiotico ‘lingua’. Avere alcune nozioni sulle idee-chiave dei paradigmi fondamentali della linguistica del ‘900 (formale e funzionale). Discernere i livelli dell’analisi linguistica e le unità di misura afferenti a ciascun livello. Avere un’idea generale dei più importanti modelli funzionalistici del ‘900 (in particolare la Scuola di Praga). Essere consapevoli delle dimensioni di variazione della lingua. Possedere nozioni di base di sociolinguistica. Individuare in un testo i principali fattori della coesione testuale. Familiarizzarsi con la prospettiva pragmatica sui fatti linguistici.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

L'insegnamento fornirà agli studenti delle linee guida per un primo orientamento nelle principali correnti di pensiero linguistico del '900. Metterà gli studenti che avranno frequentato regolarmente e svolto esercizi mirati in grado di:

  • valutare le produzioni linguistiche nelle loro varietà;
  • collocare il fatto linguistico nella sua dimensione di evento comunicativo;
  • descrivere gli enunciati tenendo conto di un punto di vista sia formale sia funzionale;
  • individuare la funzione pragmatica di un enunciato;
  • individuare i principali elementi di coesione in un testo.

Modalità didattiche

Lezioni frontali. Attività seminariali. Esercitazioni scritte. Durante le lezioni sarà proposta la discussione di esempi che aiutino a illustrare le categorie teoriche e stimolino la consapevolezza metalinguistica nelle sue diverse dimensioni.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il modulo si propone come introduzione alla linguistica generale nei suoi fondamenti teorici, anche con riferimento ai paradigmi epistemologici della linguistica del '900. Verrà avviata la riflessione sulle principali caratteristiche della lingua come sistema semiotico. Saranno introdotti alcuni concetti di base della sociolinguistica. Sanno tematizzati i livelli dell’analisi linguistica con particolare attenzione alla semantica, alla pragmatica e alla testualità. La dimensione pragmatica fungerà da cornice generale entro la quale inquadrare lo studio dei fatti linguistici. Sarà data una rilevanza particolare ai meccanismi costitutivi della testualità.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

G. Berruto, M. Cerruti, La linguistica. Un corso introduttivo, Torino, UTET Università, 2017 (II ed.), ad esclusione del cap. 4, pp. 159-181 e del cap. 5, pp. 212-224.

3 a scelta fra i seguenti capitoli di E. Benveniste, Problemi di linguistica generale, Milano, Il Saggiatore, 1971 (a disposizione presso l'ex-Istituto di Glottologia, Balbi 4, III piano):
Tendenze recenti della linguistica generale, pp. 9-26.
Saussure dopo cinquant’anni, pp. 43-58.
Comunicazione animale e linguaggio umano, pp. 70-78.
Natura del segno linguistico, pp. 61-69.
Le relazioni di tempo nel verbo francese, pp. 283-300.
La soggettività nel linguaggio, pp. 310-320.
La filosofia analitica e il linguaggio, pp. 321-331.
I verbi delocutivi, pp. 332-342.

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

GUIDO GIOVANNI BORGHI

CLAUDIA CAFFI (Presidente)

IRENE DE FELICE

ROSA RONZITTI (Presidente)

SIMONE TURCO

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali. Attività seminariali. Esercitazioni scritte. Durante le lezioni sarà proposta la discussione di esempi che aiutino a illustrare le categorie teoriche e stimolino la consapevolezza metalinguistica nelle sue diverse dimensioni.

INIZIO LEZIONI

Al termine del modulo della prof. Ronzitti.

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame seguirà una modalità scritta e consisterà nella risposta breve a 3 quesiti sui temi fondamentali del programma svolti nel modulo. Se si portano 12 CFU i quesiti saranno 6 e verteranno anche sui temi trattati nel modulo della prof. Ronzitti (Glottologia per Linguistica generale).
Un quesito verterà su una delle letture previste (Benveniste).

Presso l’ex-Istituto di Glottologia, Balbi 4, III piano, saranno predisposti materiali per la preparazione dell’esame.

 

Modalità di accertamento

Durante il corso sono previste esercitazioni anche scritte.

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
05/06/2019 16:00 GENOVA Scritto
05/06/2019 16:00 GENOVA Scritto
06/06/2019 15:00 GENOVA Orale Gli esami si svolgeranno in studio presso la sezione di Glottologia
26/06/2019 16:00 GENOVA Scritto
26/06/2019 16:00 GENOVA Scritto
27/06/2019 15:00 GENOVA Orale Gli esami si svolgeranno in studio presso la sezione di Glottologia
10/07/2019 16:00 GENOVA Scritto
10/07/2019 16:00 GENOVA Scritto
11/09/2019 16:00 GENOVA Scritto
11/09/2019 16:00 GENOVA Scritto
12/09/2019 15:00 GENOVA Orale Gli esami si svolgeranno in studio presso la sezione di Glottologia

ALTRE INFORMAZIONI

Gli studenti che sostengono l’esame di Linguistica generale per 12 CFU (codice 64917) devono portare sia la bibliografia indicata per questo modulo, sia per quello di Glottologia (per Linguistica generale) della prof. Ronzitti. Devono altresì iscriversi due volte: sia al modulo della prof. Ronzitti, comune a Glottologia (codice 64912), sia al modulo della prof. Caffi, Linguistica generale Modulo I (codice 64918).