Epos sovversivo: la Pharsalia di Lucano fra forma antivirgiliana e contenuto antiimperiale. 

Il corso consisterà nella lettura e  commento di un'ampia selezione di passi  soprattutto dal I e dal VI libro della Pharsalia di Lucano, con l'intento di mostrare, del poema lucaneo, tutta una serie di deliberate divergenze e rotture rispetto alla tradizione epica in generale e virgiliana in particolare

  • Obiettivi e contenuti
    • OBIETTIVI FORMATIVI
      Il corso di Letteratura latina (I anno), all'interno del percorso della Laurea Triennale 10, intende fare acquisire agli studenti una buona conoscenza, attraverso la lettura diretta dei testi, della storia della letteratura latina dall’età arcaica fino al V sec. d.C.; la conoscenza dei grandi temi della letteratura latina e della gamma fondamentale dei generi letterari, con le loro caratteristiche formali e di contenuto, insieme alla capacità di muoversi tra un genere e l'altro, applicando tecniche di interpretazione adeguate; la capacità di individuare gli elementi di continuità e di innovazione di questa letteratura rispetto alla grande esperienza greca che la ha preceduta; la capacità di analisi dei testi in lingua proposti al corso e, in generale, di qualsiasi testo in lingua latina.
      OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

      Il corso di Letteratura latina (I anno) intende fare acquisire agli studenti, alla fine del corso, i seguenti obiettivi:

      • buona conoscenza, attraverso la lettura diretta dei testi, della storia della letteratura latina nella sua evoluzione diacronica dall’età arcaica fino al VI sec. d.C.;
      • conoscenza dei grandi temi della letteratura latina e della gamma fondamentale dei generi letterari, con le loro caratteristiche formali e di contenuto; capacità di muoversi tra un genere e l'altro, applicando tecniche di interpretazione adeguate;
      • conoscenza e comprensione dell'evoluzione della lingua latina nel corso di circa otto secoli di storia (con particolare riguardo alla consapevolezza dei vari registri e strati della lingua stessa, la cui selezione risulta legata naturalmente al genere letterario);
      • capacità di individuare gli elementi di continuità e di innovazione di questa letteratura rispetto alla grande esperienza greca che la ha preceduta.
      • comprensione e capacità di analisi dei testi in lingua proposti al corso e, in generale, di qualsiasi testo in lingua latina.
      • padronanza della lettura del latino e, di conseguenza, ottima conoscenza della prosodia e della metrica.

      A questo scopo, sarà oggetto di studio approfondito un'ampia selezione di testi in lingua originale commentati dal docente. A tali  testi, nel programma d'esame, ne sono affiancati  altri, la cui lettura, sempre in originale, spetterà allo studente. Una parte del corso sarà dedicata alle nozioni fondamentali di prosodia e di metrica (esametro e pentamentro) e ad esercizi pratici di lettura metrica.

      PROGRAMMA/CONTENUTO

      Epos sovversivo: la Pharsalia di Lucano fra forma antivirgiliana e contenuto antiimperiale. 

      Il corso consisterà nella lettura e  commento di un'ampia selezione di passi  soprattutto dal I e dal VI libro della Pharsalia di Lucano, con l'intento di mostrare, del poema lucaneo, tutta una serie di deliberate divergenze e rotture rispetto alla tradizione epica in generale e virgiliana in particolare, mentre il panteismo stoico del poeta fonde l'epos con il poema didascalico sulla natura, e tende a trasformare i suoi personaggi infondendo loro rifrazioni allegoriche. Il rapporto emulativo e antifrastico di Lucano nei confronti di Virgilio è particolarmente evidente nel sesto libro del poema, dove l'episodio di Erittone corrisponde strutturalmente alla nekyia virgiliana del sesto libro dell'Eneide, ma ne risulta per così dire il rovesciamento. L'espressionismo delle scene di magia e necromanzia sembrano allora mutuare toni e forme dal teatro di Seneca, che a sua volta aveva portato all'estremo limite una tendenza espressionistica tipica del teatro romano di età arcaica.

      TESTI/BIBLIOGRAFIA

      Programma da 9 crediti:

      Corso monografico:

      1) Lucano, La guerra civile (Farsaglia), libri I e VI: (si consiglia l'edizioneUTET a cura di R. Badalì, Torino 2006, oppure quella Oscar Mondadori in 2 voll. a cura di G. Viansino, Milano 1995 ).

      Gli studenti non frequentanti integreranno il programma con la lettura di E. Narducci, Lucano. Un'epica contro l'impero, Roma-Bari 2002.

      Testi di complemento (preparazione a cura degli studenti):

      2) Virgilio, Eneide, libro VI (si consiglia l'ed. Marsilio: Virgilio, Eneide, trad. di M. Ramous, intr. di G. B. Conte, comm. di  G.L. Baldo, Venezia 2004; tra le edizioni critiche, l'edizione teubneriana a cura di G.B. Conte, P. Vergilius MaroAeneis, rec. G.B. Conte, Berolini et Novi Eboraci 2009).

      3) Seneca, Medea (si consiglia l'ed. Oscar Mondadori: Seneca, Teatro, vol. 1, tomo 2, Medea, a cura di G. Viansino, Milano 1993, oppure l'ed. BUR: Seneca, MedeaFedra, a cura di G. G. Biondi e A. Traina, Milano, BUR, 1989: in entrambi i casi solo la Medea).

      4) Cesare, La guerra civile, libro I (si consiglia l'ed. BUR: Gaio Giulio Cesare, La guerra civile, a cura di M. Bruno, Milano 2004). 

      5) Storia della Letteratura Latina: dalle origini al VI secolo d.C.

      Si consiglia un buon manuale di storia letteraria per il Liceo classico, e in particolare la Letteratura Latina di G.B. Conte, ed. Le Monnier (ovvero, soprattutto per coloro che non avessero già studiato alle superiori la storia della letteratura latina, si consiglia la storia letteraria con antologia di testi Storia e testi della Letteratura Latina, a cura di G.B. Conte ed E. Pianezzola, Le Monnier).

      6) Per un'indispensabile messa a punto delle conoscenze in campo di grammatica, sintassi e metrica, si raccomanda l'utilizzo di:

      A. Traina, G. Bernardi Perini, Propedeutica al latino Universitario, Bologna, Pàtron 1988.

       

      Programma da 6 crediti:

      Corso monografico:

      1) Lucano, La guerra civile (Farsaglia), libri I e VI: (si consiglia l'edizioneUTET a cura di R. Badalì, Torino 2006, oppure quella Oscar Mondadori in 2 voll. a cura di G. Viansino, Milano 1995 ).

      Gli studenti non frequentanti integreranno il programma con la lettura di E. Narducci, Lucano. Un'epica contro l'impero, Roma-Bari 2002.

      Testi di complemento (preparazione a cura degli studenti):

      2) Virgilio, Eneide, libro VI (si consiglia l'ed. Marsilio: Virgilio, Eneide, trad. di M. Ramous, intr. di G. B. Conte, comm. di  G.L. Baldo, Venezia 2004; tra le edizioni critiche, l'edizione teubneriana a cura di G.B. Conte, P. Vergilius MaroAeneis, rec. G.B. Conte, Berolini et Novi Eboraci 2009).

      3) Seneca, Medea (si consiglia l'ed. Oscar Mondadori: Seneca, Teatro, vol. 1, tomo 2, Medea, a cura di G. Viansino, Milano 1993, oppure l'ed. BUR: Seneca, MedeaFedra, a cura di G. G. Biondi e A. Traina, Milano, BUR, 1989: in entrambi i casi solo la Medea).

      4) Storia della Letteratura Latina: dalle origini al VI secolo d.C.

      Si consiglia un buon manuale di storia letteraria per il Liceo classico, e in particolare la Letteratura Latina di G.B. Conte, ed. Le Monnier (ovvero, soprattutto per coloro che non avessero già studiato alle superiori la storia della letteratura latina, si consiglia la storia letteraria con antologia di testi Storia e testi della Letteratura Latina, a cura di G.B. Conte ed E. Pianezzola, Le Monnier).

       

       

      Programma da 3 crediti:

      Corso monografico:

      1) Lucano, La guerra civile (Farsaglia), libri I e VI: (si consiglia l'edizioneUTET a cura di R. Badalì, Torino 2006, oppure quella Oscar Mondadori in 2 voll. a cura di G. Viansino, Milano 1995 ).

      Gli studenti non frequentanti integreranno il programma con la lettura di E. Narducci, Lucano. Un'epica contro l'impero, Roma-Bari 2002.

      2) Storia della Letteratura Latina: dalle origini al VI secolo d.C.

      Si consiglia un buon manuale di storia letteraria per il Liceo classico, e in particolare la Letteratura Latina di G.B. Conte, ed. Le Monnier (ovvero, soprattutto per coloro che non avessero già studiato alle superiori la storia della letteratura latina, si consiglia la storia letteraria con antologia di testi Storia e testi della Letteratura Latina, a cura di G.B. Conte ed E. Pianezzola, Le Monnier).

      GLI STUDENTI CHE VOLESSERO ITERARE L'ESAME O UNA PARTE DI ESAME DOVRANNO CONCORDARE UN APPOSITO PROGRAMMA CON LA DOCENTE

       

      URL Aula web
      LETTERATURA LATINA
      https://2018.aulaweb.unige.it/course/view.php?id=2483
  • Chi
  • Come
    • MODALITA' DIDATTICHE

      Il corso alternerà lezioni frontali, lezioni seminariali, esercizi pratici di lettura metrica.

      MODALITA' D'ESAME

      L’esame consiste in una prova orale.

      MODALITA' DI ACCERTAMENTO

      L’esame consiste in una prova orale: a un colloquio sul tema del corso monografico, saranno affiancati vari quesiti sulla storia della Letteratura Latina. Sarà inoltre richiesto al candidato di leggere e tradurre più brani tratti dai testi in programma e di dimostrare padronanza nell'analisi grammaticale, linguistica e stilistica dei passi in questione.
      Nota: Durante il corso una frequenza attiva alle lezioni contribuirà alla valutazione. L'esame inoltre potrà essere suddiviso in due parti (un colloquio preliminare, prima dell'esame finale), al fine di permettere una preparazione più agevole e uno studio  approfondito dei testi.

       

  • Dove e quando
    • URL Aula web
      LETTERATURA LATINA
      https://2018.aulaweb.unige.it/course/view.php?id=2483
      INIZIO LEZIONI

      Martedì 18 settembre 2018

      RICEVIMENTO STUDENTI
      Gabriella Moretti

      Durante il primo semestre il ricevimento avrà luogo il Martedì, dalle ore 15 alle 16, nello studio della docente

      Appelli
      Data Ora Tipo Luogo Note
      17 dicembre 2018 10:30 Orale Genova Locali DAFIST, via Balbi 4, 3° piano
      14 gennaio 2019 10:30 Orale Genova Locali DAFIST, via Balbi 4, 3° piano
      31 gennaio 2019 10:30 Orale Genova Locali DAFIST, via Balbi 4, 3° piano
      20 maggio 2019 10:30 Orale Genova Locali DAFIST, via Balbi 4, 3° piano
      31 maggio 2019 10:30 Orale Genova Locali DAFIST, via Balbi 4, 3° piano
      14 giugno 2019 10:30 Orale Genova Locali DAFIST, via Balbi 4, 3° piano
      19 luglio 2019 10:30 Orale Genova Locali DAFIST, via Balbi 4, 3° piano
      9 settembre 2019 10:30 Orale Genova Locali DAFIST, via Balbi 4, 3° piano
  • ALTRE INFORMAZIONI
    • Si consiglia caldamente la frequenza: una frequenza attiva alle lezioni, con preparazione dei brani di volta in volta affrontati, sarà valutata in sede di esame. Coloro che per gravi ragioni non potessero frequentare dovranno mettersi in contatto con la docente entro il primo mese di corso.

      Per gli studenti che avessero problemi di institutio linguistica sarà attivato un ciclo di esercitazioni a livello intermedio di 36 ore, tenuto nel II semestre dalla Prof.ssa Maria Rosaria di Garbo, da integrare con l'aiuto dei tutores linguistici per gli esercizi pratici e la loro correzione.

      Per coloro che non avessero passato la prova d'accesso consistente in una versione dal Latino (ma anche per tutti i classicisti, cui è raccomandata la frequenza) il prof. Biagio Santorelli terrà nel I semestre 30 ore di esercitazioni di grammatica storica e un laboratorio di traduzione (a partire dal 2 ottobre, il martedì dalle 9 alle 11, in aula 4, Via Balbi 2).

  • Contatti