STORIA DEL DIRITTO ROMANO

STORIA DEL DIRITTO ROMANO

_
iten
Codice
65114
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
6 cfu al 3° anno di 7996 GIURISPRUDENZA (LMG/01) IMPERIA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
IUS/18
LINGUA
Italiano
SEDE
IMPERIA (GIURISPRUDENZA)
moduli
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso verte sulle trasformazioni del diritto delle persone  dall'età arcaica a quella giustinianea.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Approfondimento dell’evoluzione del diritto attraverso il pensiero e l’attività interpretativa di alcuni giuristi e la lettura di documenti della prassi.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Spiegare come si sono formate le regole che riguardano i singoli componenti della famiglia romana: pater familias; figli; mogli

PREREQUISITI

Conoscenza dei principali istituti del diritto romano pubblico e privato. 

Modalità didattiche

Lezioni dedicate all'approfondimento del pensiero dei giuristi romani e le contenuto di documenti della prassi in tema di diritto di famiglia.

PROGRAMMA/CONTENUTO

​Il corso approfondirà alcune tematiche relative al diritto di famiglia romano con particolare riferimento alla condizione giuridica delle donne. In particolare saranno trattate le seguenti tematiche:

  1. Età arcaica (fino al III secolo a. C.): sottoposizione della donna al pater familias e al marito; esclusione dalla vita pubblica; punizioni e sanzioni per comportamenti illeciti.
  2. Età repubblicana (III-I secolo a. C.): evoluzione del matrimonio; divorzio; tutela delle donne sui iuris; processi a donne.
  3. Il principato: evoluzione della tutela sulle donne; nuove capacità ereditarie; autotutela dei propri diritti; il reato di adulterio; l’aborto;
  4. Il tardo impero: evoluzioni ed involuzioni della condizione giuridica delle donne.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

PROGRAMMA PER STUDENTI FREQUENTANTI

Appunti presi a lezione e materiali forniti dal docente (tradotti in lingua italiana) su aula web.

 

PROGRAMMA PER STUDENTI NON FREQUENTANTI

Un libro a scelta tra i seguenti

- F. Lamberti, La famiglia romana e i suoi volti, Torino, Giappichelli Editore, 2014, pp. 1-108; 103-179 (complessivamente 164 pagg.).

- G. Rizzelli, Le donne nell'esperienza giuridica di Roma antica. Il controllo dei comportamenti sessuali, Edizioni Del Grifo, Lecce 2000 (pp. 7-164).

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il docente riceve gli studenti tutte le settimane dopo le lezioni presso la sede di Diritto Romano a Genova in via Balbi 30/14; in alternativa si può chiedere un appuntamento tramite e.mail (gloria.viarengo@unige.it).

Ricevimento: Il giovedì dalle ore 10.00 alle ore 11.00 con preavviso mediante messaggio di posta elettronica. Laureandi su appuntamento.  

Commissione d'esame

GLORIA VIARENGO (Presidente)

MARCO PIETRO PAVESE

FABRIZIO LOMBARDO

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni dedicate all'approfondimento del pensiero dei giuristi romani e le contenuto di documenti della prassi in tema di diritto di famiglia.

INIZIO LEZIONI

I semestre dal 17 settembre al 7 dicembre 2018
II semestre dal 25 febbraio al 17 maggio 2019

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

STORIA DEL DIRITTO ROMANO

ESAMI

Modalità d'esame

​L’esame si svolgerà integralmente in forma orale. L’interrogazione sarà effettuata dal titolare del corso e da un componente della commissione e verterà su tutte le parti del programma sopra esposto.

 

Modalità di accertamento

Per gli studenti frequentanti sarà valutata una breve ricerca scritta su un argomento a scelta concordato col docente, a cui seguirà il colloquio orale, volto ad accertare le capacità esegetiche dello studente.  

Per gli studenti non frequentanti l'esame consisterà nel solo colloquio orale volto ad accertare la preparazione e la capacità di comprensione storico-giuridica dello studente.