DIRITTO CIVILE II

DIRITTO CIVILE II

_
iten
Codice
65006
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
9 cfu al 5° anno di 7996 GIURISPRUDENZA (LMG/01) IMPERIA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
IUS/01
LINGUA
Italiano
SEDE
IMPERIA (GIURISPRUDENZA)
periodo
2° Semestre
propedeuticita
materiale didattico

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

La materia sarà trattata per grandi temi cardinali, presupponendosi la conoscenza ed il consolidamento delle nozioni istituzionali di contesto: Nozioni generali (caratteri distintivi rispetto ad altre situazioni soggettive; responsabilità patrimoniale; prestazione; correttezza; complessità oggettiva e soggettiva); le fonti delle obbligazioni tra disciplina generale e disciplina delle singole fonti; l’adempimento e le altre cause di estinzione; le modificazioni soggettive del rapporto obbligatorio. Atipicità e clausola generale; ingiustizia del danno; colpa e altri criteri di imputazione; fattispecie di responsabilità nella legislazione speciale. Causalità; danno patrimoniale e non patrimoniale; criteri di liquidazione del danno; altri rimedi riparatori e sanzionatori; ripetizione di indebito; arricchimento senza causa.

Modalità didattiche

lezioni frontali

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il corso tratterà delle obbligazioni in generale e specialmente dell’illecito civile, con particolare attenzione agli orientamenti della giurisprudenza. Di seguito si segnalano alcuni degli argomenti che saranno esaminati nel corso delle lezioni: Le fonti delle obbligazioni.  La responsabilità patrimoniale e la tutela del creditore.  L’indebito. Le modificazioni soggettive del rapporto obbligatorio (nozioni istituzionali).  La clausola dell’ingiustizia del danno.  Il danno non patrimoniale.  Il danno alla persona: il danno  biologico e il danno esistenziale.  La lesione del diritto all'onore e la responsabilità del giornalista. L’imputabilità e le cause di giustificazione. Il nesso di causalità e il danno risarcibile.  Il danno da perdita di <<chance>>. Rimedi riparatori e restitutori.  La colpa professionale, in particolare la colpa medica. Ipotesi di responsabilità  <<senza colpa>>:  la responsabilità  per l’esercizio di attività pericolose;  per il danno da cosa in custodia;  per il danno da prodotto difettoso.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Libri di testo e materiali di lettura per gli studenti frequentanti 
Per la preparazione all’esame si consiglia: A. Di Majo, Voce Obbligazione, in Enc. Giur. Treccani G. Visintini, Trattato breve della responsabilità civile, Cedam, Padova, 2005, limitatamente ai capitoli: VII°, IX°, X°, XI° (secondo le indicazioni che il docente fornirà durante il corso).
Libri di testo e materiali di lettura per gli studenti non frequentanti 
Per gli studenti non frequentanti si consiglia:  U. Breccia, Le obbligazioni, Giuffrè, Milano, 1991, limitatamente al capitolo 1, sezz. 1, 2, 4, 6, 7.  - G. Visintini, Trattato breve della responsabilità civile, Cedam, Padova, 2005,  da pag. 421 a pag. 586; da pag. 587 a pag 725; da pag. 781 a pag. 875 (capitoli VII°, VIII°, IX°, XI°). - C. Salvi, voce Risarcimento del danno, in Enc. Dir., 1989. U. Breccia, voce Indebito (ripetizione dell’), in Enc. Giur., 1989. - S. Di Paola – R. Pardolesi, voce Arricchimento, in Enc. Giur., 1988.

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

CIPRIANO COSSU (Presidente)

MAURO GRONDONA

CARLA CARRASSI

ALBERTO MARIA BENEDETTI

LEZIONI

Modalità didattiche

lezioni frontali

INIZIO LEZIONI

I semestre dal 17 settembre al 7 dicembre 2018
II semestre dal 25 febbraio al 17 maggio 2019

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

DIRITTO CIVILE II

ESAMI

Modalità d'esame

Orale

Modalità di accertamento

L’esame consiste in una discussione orale che avrà per oggetto almeno quattro profili della materia, con due domande di carattere generale e due sui temi più specifici. In particolare, al fine di verificare l’effettivo apprendimento, per gli
studenti frequentanti, l’esame avrà a oggetto le nozioni ed i casi trattati nel corso delle lezioni, con le modalità che il docente indicherà all’inizio del corso. E’ prevista la pre-iscrizione telematica agli esami. Quanto ai limiti di ripetibilità dell’esame sostenuto e non superato, valgono le regole del vigente ordinamento accademico.