MOD. 2 PRINCIPATO E DOMINATO

MOD. 2 PRINCIPATO E DOMINATO

_
iten
Codice
45333
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
3 cfu al 3° anno di 7995 GIURISPRUDENZA (LMG/01) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
IUS/18
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (GIURISPRUDENZA)
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L’insegnamento intende guidare alla conoscenza del diritto pubblico romano nei suoi diversi aspetti e periodi. Attraverso l’analisi critica dei differenti assetti costituzionali e delle relative istituzioni, lo studente sarà in grado di riconoscere nella civiltà classica, greca e romana, le origini dei principi fondanti la storia politica e giuridica dei paesi occidentali.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Nello specifico il modulo intende analizzare la figura di Augusto, la fondazione del principato e le nuove istituzioni politiche. Prosegue con l’esposizione della successione imperiale e delle riforme proprie di ciascun princeps. Particolare attenzione verrà prestata alla analisi della concessione della cittadinanza mediante la constitutio Antoniniana e alle riforme di Diocleziano.

Lo studio individuale, la frequenza e la partecipazione alle attività formative proposte consentiranno allo studente di:

  • Comprendere le principali dinamiche sociali, culturali ed economiche che hanno indotto e favorito la creazione di nuove forme di governo.
  • Leggere ed esaminare criticamente, con intelligenza storica, le fonti di cognizione per la ricostruzione della storia romane.
  • Individuare le ragioni e i fondamenti della critica storica.
  • Essere consapevoli dell’importanza della contestualizzazione storica del fenomeno politico.
  • Comprendere il valore identitario della conoscenza storica
  • Esprimersi in un linguaggio tecnico giuridico appropriato

Modalità didattiche

L’insegnamento si compone di lezioni frontali, per un totale di 18 ore (pari a 3 CFU), nel corso delle quali verranno esaminati e approfonditi i principi fondanti il principato e l'evoluzione del dominato.  Verranno altresì analizzati e discussi testi in lingua latina e greca con traduzione italiana  forniti a lezione e allegati su Aulaweb.

Verranno inoltre invitati a svolgere lezioni e seminari su temi di particolare interesse studiosi ed esperti della materia.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Le riforme istituzionali di Augusto. La natura giuridico-costituzionale del principato augusteo. La successione imperiale: Tiberio, Caligola, Claudio, Nerone, i Flavi, Nerva e Traiano. Adriano e la codificazione dell'editto. Gli Antonini, i Severi. Antonio Caracalla e la concessione della cittadinanza. Diocleziano e l'edictum de pretiis. Le costituzioni imperiali. La giurisprudenza. Giustiniano e la compilazione del Corpus Iuris Civilis.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Le slides utilizzate e i testi discussi durante le lezioni sono disponibili sulla piattaforma di Aulaweb.

Libri di testo per gli studenti frequentanti: F. Arcaria-O. Licandro, Diritto romano I - Storia costituzionale di Roma, Giappichelli Torino, 2014, Cap. III, pp. 221-332; Cap. IV, pp. 334-363; pp. 468-497

Libri di testo per gli studenti non frequentanti: F. Arcaria-O. Licandro, Diritto romano I - Storia costituzionale di Roma, Giappichelli Torino, 2014, Cap. III, pp. 221-332; Cap. IV, pp. 334-422; pp. 468-497.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Giovedì h. 10-11.30  

Commissione d'esame

ROSSELLA LAURENDI (Presidente)

MARCO PIETRO PAVESE

LIVIA MIGLIARDI

LEZIONI

Modalità didattiche

L’insegnamento si compone di lezioni frontali, per un totale di 18 ore (pari a 3 CFU), nel corso delle quali verranno esaminati e approfonditi i principi fondanti il principato e l'evoluzione del dominato.  Verranno altresì analizzati e discussi testi in lingua latina e greca con traduzione italiana  forniti a lezione e allegati su Aulaweb.

Verranno inoltre invitati a svolgere lezioni e seminari su temi di particolare interesse studiosi ed esperti della materia.

INIZIO LEZIONI

I semestre dal 17 settembre al 7 dicembre 2018
II semestre dal 25 febbraio al 17 maggio 2019

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame si svolge per tutti gli studenti – frequentanti e non frequentanti – in forma orale e si articola in quattro/cinque quesiti aperti. 

In particolare, agli studenti frequentanti verrà richiesta la conoscenza della parte generale e la lettura critica dei testi esaminati durante le lezioni.

Modalità di accertamento

L’esame orale mira a verificare la comprensione da parte delle studente delle nozioni di base e la capacità di contestualizzare storicamente le forme costituzionali e i principi di diritto pubblico nelle diverse realtà sociali. Attraverso quesiti di carattere generale e - limitatamente agli studenti frequentanti - la sottoposizione di testi esaminati a lezione, si verificherà se lo studente è in grado di:

  • individuare e definire i principi poltico-costituzionali utilizzando un linguaggio tecnico appropriato;
  • comprendere la storia del diritto pubblico romano nella sua evoluzione sociale e politica
  • contestualizzare storicamente le problematiche costituzionali
  • comprendere e interpretare, con spirito critico e intelligenza storica le principali fonti di cognizione.

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
05/09/2019 09:00 GENOVA Orale