STORIA DEL DIRITTO ROMANO

STORIA DEL DIRITTO ROMANO

_
iten
Codice
55607
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
6 cfu al 3° anno di 7995 GIURISPRUDENZA (LMG/01) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
IUS/18
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (GIURISPRUDENZA)
moduli
materiale didattico

PRESENTAZIONE

La materia ha ad oggetto lo studio del diritto pubblico romano nella sua evoluzione storica. Tale prospettiva consente di comprendere i principi costituzionali propri della cultura giuridica della civiltà romana, la cui tradizione è stata recepita come fondante nello svolgimento del pensiero politico moderno dall’Umanesimo all’Illuminismo e successivamente fino all’età contemporanea.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Storia del diritto romano mod. 1: Monarchia e repubblica Il modulo si propone di delineare la storia del diritto pubblico romano nei due periodi, con particolare riferimento all’emersione dei diversi organi costituzionali, alle relative competenze e alle trasformazioni da esse subite in dimensione diacronica. mod. 2: Principato e dominato Il modulo si propone di delineare la storia del diritto pubblico romano dalla formazione del principato augusteo fino alle soglie dell’età bizantina. Particolare attenzione sarà dedicata allo sviluppo della scienza giuridica fino alla compilazione giustinianea.

Modalità didattiche

lezioni frontali

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il corso sarà prevalentemente dedicato al processo criminale (penale pubblico), oltre che ad alcuni aspetti di storia del pensiero giuridico e delle codificazioni, anche su temi proposti dagli studenti frequentanti.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Giovedì h. 10-11.30  

Ricevimento: Giovedì h. 10-11.30  

Commissione d'esame

ROSSELLA LAURENDI (Presidente)

MARCO PIETRO PAVESE

LIVIA MIGLIARDI

LEZIONI

Modalità didattiche

lezioni frontali

INIZIO LEZIONI

I semestre dal 17 settembre al 7 dicembre 2018
II semestre dal 25 febbraio al 17 maggio 2019

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame si svolge per tutti gli studenti – frequentanti e non frequentanti – in forma orale e si articola in quattro/cinque quesiti aperti. 

In particolare, agli studenti frequentanti verrà richiesta la conoscenza della parte generale e la lettura critica dei testi esaminati durante le lezioni.

Modalità di accertamento

L’esame orale mira a verificare la comprensione da parte delle studente delle nozioni di base e la capacità di contestualizzare storicamente le forme costituzionali e i principi di diritto pubblico nelle diverse realtà sociali. Attraverso quesiti di carattere generale e - limitatamente agli studenti frequentanti - la sottoposizione di testi esaminati a lezione, si verificherà se lo studente è in grado di:

  • individuare e definire i principi poltico-costituzionali utilizzando un linguaggio tecnico appropriato;
  • comprendere la storia del diritto pubblico romano nella sua evoluzione sociale e politica
  • contestualizzare storicamente le problematiche costituzionali
  • comprendere e interpretare, con spirito critico e intelligenza storica le principali fonti di cognizione.

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
05/09/2019 09:00 GENOVA Orale
05/09/2019 09:00 GENOVA Orale