PSICOLOGIA PER IL DESIGN (DN)

PSICOLOGIA PER IL DESIGN (DN)

_
iten
Codice
91049
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
6 cfu al 3° anno di 9274 DESIGN DEL PRODOTTO E DELLA NAUTICA (L-4) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
M-PSI/01
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (DESIGN DEL PRODOTTO E DELLA NAUTICA)
periodo
1° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso di Psicologia per il Design vuole fornire un quadro introduttivo e completo dei vari aspetti della psicologia scientifica, così come si è venuta affermando in questi ultimi due secoli, con particolare riferimento al suo utilizzo all'interno del Design nautico e navale.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso ha l'obiettivo di portare allo studente la cognizione che il progetto fonda le proprie radici sulla risoluzione di problematiche legate alla vita dell'uomo. L'uomo è quindi al centro del progetto e conoscerlo meglio permette di progettare con maggior consapevolezza fornendo risposte reali e responsabili.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso persegue due obiettivi fondamentali:

  1. Sviluppare la motivazione, la coscienza e il ruolo del designer nautico e navale nel mondo industriale contemporaneo.
  2. Raggiungere la conoscenza di quelle teorie psico-antropologiche utili per la progettazione nautica e navale, con l'lteriore riferimento alle teorie e tecniche delle Relazioni Pubbliche, favorendo l'autopromozione del designer stesso.

PREREQUISITI

Somo richeiste conoscenze pregresse di Storia della filosofia, di Psicologia Generale e Antropologia fisica e culturale. Nel caso queste conoscenze non fossero presenti in aula, il docente cercherà di fornire quelle necessarie per la fruizione della disciplina.

Modalità didattiche

Le lezioni saranno frontali, anche se in stile interlocutorio, proprio per favorire negli studenti un costante e continuo apprendimento del lessico della disciplina, specialmente nella sua applicazione al mondo del Design Nautico e Navale. Sono previste attività di esercitazione individuale, al di fuori delle lezioni ed eseguite in totale autonomia, attraverso materiale di riflessione didattica (denominato Esercitazione n.__), inserito in aulaweb. Queste esecitazioni sono facoltative, affinché ogni studentessa e studente possa decidere il livello di approfondimento che desidera ottenere, specialmente per quello che concerne la motivazione allo studio, alla ricerca e alla progettazione. Infatti, tali esercitazioni avranno un carattere prettamente psicologico-motivazionale. Ogni studente potrà scegliere un argomento del corso all'interno del quale proporre qualsiasi forma di progettazione applicativa, sempre riferita, ovviamente, al Corso di Laurea e riferendosi al mondo nautico e navale. Durante i ricevimenti programmati settimanalmente, ogni studente avrà la possibilità di discutere con il docente tutte le tematiche del croso che ritiene importanti e interessanti per la propria formazione professionale, affinché la proprio preparazione possa essere altresì personalizzata. Il contatto con il docente è continuo, nel rispetto dei propri spazi esistenziali, anche attraverso di chat dedicate al corso, utilizzando i consueti canali mediatici, oltre all'aulaweb, ampiamente utilizzata. Tutte le lezioni, in formato *.pdf, verranno sistematicamente inserite in aulaweb al termine della loro dettatura in classe, assieme a riferimenti pittorici, artistici e scultorei, per stimolare la riflessione personale e il raggiungimento di un buon livello di consapevolezza professionale e personale.

PROGRAMMA/CONTENUTO

  • I cinque sensi.
  • La percezione.
  • La formazione e l’utilizzazione della coscienza.
  • Il linguaggio:
    • La sua nascita.
    • Il suo sviluppo.
    • La sua funzione.
  • Il pensiero.
  • La motivazione:
    • Come si alimenta.
    • A cosa serve.
    • Come funziona.
  • Le emozioni.
  • L’ intelligenza e l’amore.
  • L’identità personale e plurale.
  • Il concetto di salute.
  • Il disagio psicologico e culturale.
  • Le intenzioni:
    • Cosa sono.
    • Come si formano.
    • A cosa servono.
  • Le rappresentazioni socio-culturali.

Verranno altresì presentati riferimenti alla natura dell’essere umano, ossia alla sua dimensione biologico-evolutiva, come a quella culturalmente indotta.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Il corso di Psicologia per il Design possiede 6 CFU, e per questo motivo sono indicati, per gli studenti frequentanti, lo studio di un totale di 6 capitoli, tratti dai seguenti testi. Ad ogni CFU corrisponde un capitolo. Gli studenti non frequentati dovranno concordare con il docente ulteriori capitoli. Proprio perché il percorso formativo prevede esercitazioni che che possono essere condotte solo dai frequentanti, gli studenti non frequentanti devono integrare questo tipo di formazione con ulteriori contenuti disciplinari. Tali contenuti verranno comunque concordati con il docente e rispetteranno le esigenze formative dello studente, se approvate e giudicate valide dal docente stesso.

Manuale generale, obbligatorio e di base (frequentanti e non frequentanti):

  • Bertirotti A., 2017, Psico-antropologia per il Design, David & Matthaus Edizioni, Pesaro Urbino. Sezione Prima, capp. 1, 2, 3 e 4.
  • Bertirotti A., 2014, La mente ama. Per capire ciò che siamo con gli affetti e la propria storia, Il Pozzo di Micene - Lucia Pugliese Editore, Firenze, (un capitolo a scelta dello studente).
  • Bertirotti A., 2016, Diversamente uguali. Noi, gli altri, il mondo, Edizioni Paoline, Milano (un capitolo a scelta dello studente).

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: L'orario di ricevimento è dopo tutte le lezioni, oppure prima della stesse, secondo le esigenze degli studenti e le possibilità del docente. Viene comunque garantito un costante contatto con ogni studente, utilizzando tutti i mezzi telematici e mediatici a disposizione. Per esempio, il docente crea un Broadcast dedicato al corso su Whatsapp, affinché ogni studente possa ricevere comunicazioni immediate e scrivere, privatamente, al docente, esponendo questioni personali e professionali, riferite ovviamente alle tematiche del corso stesso.

Commissione d'esame

ALESSANDRO BERTIROTTI (Presidente)

ANNALISA ROSSI

LEZIONI

Modalità didattiche

Le lezioni saranno frontali, anche se in stile interlocutorio, proprio per favorire negli studenti un costante e continuo apprendimento del lessico della disciplina, specialmente nella sua applicazione al mondo del Design Nautico e Navale. Sono previste attività di esercitazione individuale, al di fuori delle lezioni ed eseguite in totale autonomia, attraverso materiale di riflessione didattica (denominato Esercitazione n.__), inserito in aulaweb. Queste esecitazioni sono facoltative, affinché ogni studentessa e studente possa decidere il livello di approfondimento che desidera ottenere, specialmente per quello che concerne la motivazione allo studio, alla ricerca e alla progettazione. Infatti, tali esercitazioni avranno un carattere prettamente psicologico-motivazionale. Ogni studente potrà scegliere un argomento del corso all'interno del quale proporre qualsiasi forma di progettazione applicativa, sempre riferita, ovviamente, al Corso di Laurea e riferendosi al mondo nautico e navale. Durante i ricevimenti programmati settimanalmente, ogni studente avrà la possibilità di discutere con il docente tutte le tematiche del croso che ritiene importanti e interessanti per la propria formazione professionale, affinché la proprio preparazione possa essere altresì personalizzata. Il contatto con il docente è continuo, nel rispetto dei propri spazi esistenziali, anche attraverso di chat dedicate al corso, utilizzando i consueti canali mediatici, oltre all'aulaweb, ampiamente utilizzata. Tutte le lezioni, in formato *.pdf, verranno sistematicamente inserite in aulaweb al termine della loro dettatura in classe, assieme a riferimenti pittorici, artistici e scultorei, per stimolare la riflessione personale e il raggiungimento di un buon livello di consapevolezza professionale e personale.

INIZIO LEZIONI

Le lezioni iniziano il giorno 19 settembre 2018, dalle ore 14.00 alle ore 16.00. I giorni di lezione saranno il mercoledì e il venerdì, dalle ore 14.00 alle 18.00. Il ricevimento avviene durante i giorni di lezioni, al termine delle stesse, secondo i tempi necessari ad essere effettuato.

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

PSICOLOGIA PER IL DESIGN (DN)

ESAMI

Modalità d'esame

La prova d'esame è scritta ed orale, sia per gli studenti frequentanti che per i non frequentanti.

Ogni studente dovrà presentare, una settimana prima della data di Appello d'Esame, una tesina. L'argomento di tale elaborato dovrà essere preventivamente concordato con il docente, e dovrà essere a scelta fra quelli presenti e trattati durante le leziozioni. Ogni studente, per favorire la sua responsabilizzazione di fronte allo studio e le sue scelte rispetto ai fini che desidera perseguire come studente universitario, ha libertà di scelta per quello che concerne la lunghezza dell'elaborato, senza nessuna indicazione minima o massima di pagine da parte del docente. Il docente fornisce indicazioni chiare, in aulaweb, sul format, la font, il corpo, la giusitifazione, i concetti di "parafrasi" e "citazione delle fonti" e la bibliograifa, valide per la redazione della tesina. Tale tesina non subisce nessuna revisione preventiva, prima della consegna, da parte del docente e del proprio cultore della materia. La votazione delal tesina, comunicata prima dell'Appello d'Esame ad ogni studenti, tramite aulaweb, costituisce il valore di partenza in sede di esame orale.

La parte orale dell'Appello d'Esame è sostanzialmente condotta dallo studente, con il docente che propone collegamenti logico-razionali tra i diversi capitoli dei testi portati in esame, proprio per verificare la creatività, la conoscenza e la padronanza dei temi scientifici portati. Saranno particolarmente apprezzati dal docente i casi in cui gli studenti siano in grado di esemplificare in contenuti teorici della disciplina in progetti, o parte di essi, in ambito nautico e navale.

Le esercitazioni non sono obbligatorie, e quindi permettono una ulteriore valutazione positiva dello studente da parte del docente nella eventualità venissero effettuate. Al contrario, una loro assenza predispone il docente ad una valutazione diversa dello studente.

Modalità di accertamento

L'accertamento è, come descirtto nella modalità d'esame, scritto ed orale.

Il docente valuterà, in sede di scritto, la capacità di redigere contenuti logico-sintattici e scientifici in linea con i criteri esposti a lezione, e comunque rinvenibili nei testi assegnati per il corso. Quindi, la tesina dovra avere l'aspetto e in contenuti di un breve saggio scientifico, e fornire indicazioni precise su eventuali interpretazioni progettuali e creative che ogni studente potrà decidere di inserire o meno.

Il docente valuterà, in sede orale, la capità di produrre collegamenti logico-scientifici fra temi e contenuti che si presentano appartemente lontani, proprio per stimolare e verificare l'assunzione di una visione complessiva e d'insieme della disciplina, e valutare altrì le capacità e abilità acquisite durante il corso di utilizzare tali conoscenza nella professione del designer.