METODI DI STATISTICA E PROBABILITA'

METODI DI STATISTICA E PROBABILITA'

_
iten
Codice
67054
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
6 cfu al 1° anno di 10589 CONSERVAZIONE E GESTIONE DELLA NATURA (LM-60) GENOVA

6 CFU al 1° anno di 9017 SCIENZA E INGEGNERIA DEI MATERIALI (LM-53) GENOVA

6 CFU al 2° anno di 9017 SCIENZA E INGEGNERIA DEI MATERIALI (LM-53) GENOVA

5 CFU al 2° anno di 10590 HYDROGRAPHY AND OCEANOGRAPHY (LM-75) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MAT/06
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (CONSERVAZIONE E GESTIONE DELLA NATURA)
periodo
2° Semestre
materiale didattico

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Scopo del corso è quello di avvicinare gli studenti al modo di pensare non deterministico e quello di affrontare argomenti con soluzioni non univoche. Le attività sono finalizzate a fornire concetti e metodologie di base e avanzate della statistica e della probabilità. L'impostazione del corso è tale da permettere anche ulteriori approfondimenti da parte degli studenti. I concetti e le metodologie statistiche e probabilistiche sono introdotti e sviluppati a partire da esempi significativi delle scienze.

Modalità didattiche

Lezioni frontali ed esercitazioni in aula intervallate da esercitazioni in laboratorio informatico utilizzando excel.

PROGRAMMA/CONTENUTO

1. Variabili statistiche qualitative :frequenza assoluta e relativa, legge empirica di una variabile statistica, tabella di contingenza di una v.s. qualitativa; distribuzione di due (o più) v.s. qualitative,legge congiunta e leggi marginali,leggi condizionate (profili riga e profili colonna), indipendenza di v.s. qualitative.
2. Variabili statistiche quantitative :diagrammi di dispersioni, funzione di distribuzione cumulata, quantili,box-plot,istogrammi ; media, varianza, scarto, deviazione standard di una v.s. quantitativa. Covarianza e coefficiente di correlazione tra due v.s. quantitative. Retta di regressione, coefficiente R2 e analisi dei residui.
3. Intervalli di confidenza e test per la media e la varianza. Test per la differenza di medie : campioni indipendenti e campioni appaiati;
4. Analisi della varianza ad una via.
5. Cluster analisi.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Il materiale del corso è a disposizione su Aulaweb.

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

IVANO GIANLUIGI REPETTO (Presidente)

EMANUELA SASSO

EVA RICCOMAGNO

MARIA PIERA ROGANTIN

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali ed esercitazioni in aula intervallate da esercitazioni in laboratorio informatico utilizzando excel.

INIZIO LEZIONI

A partire dal 19 Ottobre 2016

ESAMI

Modalità d'esame

Scritto

ALTRE INFORMAZIONI

Frequenza fortemente consigliata