TEMI DI ANTROPOLOGIA FILOSOFICA

TEMI DI ANTROPOLOGIA FILOSOFICA

_
iten
Codice
86929
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
9 cfu al 1° anno di 8465 METODOLOGIE FILOSOFICHE (LM-78) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
M-FIL/03
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (METODOLOGIE FILOSOFICHE )
periodo
1° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso si propone di approfondire in chiave di riflessione filosofica le singole tematiche di una disciplina che è di estrema attualità nella cultura contemporanea anche quando viene chiamata con altri nomi o addirittura non viene neppure nominata come tale.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

il corso si propone di approfondire in chiave di riflessione filosofica e con metodo seminariale singole tematiche di una disciplina che è di estrema attualità nella cultura contemporanea anche quando viene chiamata con altri nomi o addirittura non viene neppure nominata come tale. Fra queste tematiche: il rapporto filosofia-scienze umane, la specificità dell'uomo rispetto agli altri animali e alle macchine, la tematica dell'amore nelle sue varie forme, il post-human ecc

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Nel quadro degli obiettivi generali del corso l'obiettivo specifico di quest'anno sarà di rendere consapevoli gli studenti, della costruzione di un particolare modello di uomo all'interno delle scienze umane dalla seconda metà dell'Ottocento in avanti  - e delle implicazioni filosofiche di questa costruzione -   per quanto riguarda in particolare la dimensione religiosa, attraverso una rilettura in chiave filosofica di alcuni classici essenziali e  di alcuni degli innumerevoli contributi contemporanei.

Alla fine del corso lo studente dovrà:

1)  avere una conoscenza adeguata dei testi presentati nel corso delle lezioni

2) avere una comprensione adeguata di questi stessi testi

3) essere in grado di confrontare  fra di loro questi testi proponendo una propria lettura personale di essi

4) presentare criticamente  e discutere pubblicamente una propria relazione su di un testo scelto appositamente durante la parte seminariale del corso (solo per gli studenti da 9 CFU),

5) proporre una lettura personale dei temi del corso

PREREQUISITI

Il corso è a carattere specialistico e presuppone l'aver frequentato il corso di 'antropologia filosofica' oppure almeno una disciplina di ambito morale (settore M-FIL/03) del corso triennale in Filosofia.

Modalità didattiche

Lezioni frontali per quanto riguarda gli studenti che utilizzano il corso per solo 6 CFU e per la prima parte del corso per 9 CFU (36 ore).

Discussione pubblica in forma seminariale  delle relazioni presentate dagli studenti nell'ultima parte del corso (18 ore).

La frequenza al corso è consigliata.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

L'invenzione dell'homo religiosus all'interno della costruzione di un nuovo paradigma delle scienze umane  nell'ultima parte dell'Ottocento e nella prima parte del Novecento attraverso una rilettura critica in chiave filosofica  di alcuni autori  classici come William James, Emile Durkheim, Lucien Lévy-Bruhl, Sigmund Freud, non a caso quasi tutti in origine filosofi di professione.

Programma per gli studenti che utilizzano il corso  per 9 CFU

1) L'invenzione dell'homo religiosus all'interno della costruzione di un nuovo paradigma delle scienze umana  nell'ultima parte del ottocento e nella prima parte del Novecento attraverso una rilettura critica  in chiave filosofica  di alcuni autori  classici come William james, Emile Durkheim, Lucien Levy-Bruhl, non a caso tutti in origine fiklosofi di professione.

2) L'origine del fatto religioso da un punto di vista evoluzionistico.  Una ricostruzione critica del fenomeno in forma seminariale.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu:

1) W. James, Le varie forme dell'esperienza religiosa, Morcelliana 1998

2) E. Durkheim, Le forme elementari della vita religiosa, Booklet 2005

3) L. Levy-Bruhl L'anima primitiva, Bollati Boringhieri 2013

4) S. Freud, Totem e Tabù L'avvenire di un'illusione +  Il disagio della civiltà (qualsiasi ed. integrale)

(le parti da approfondire saranno indicate nel corso delle lezioni. Gli studenti non frequentanti dovranno leggere le opere comprese in almeno due dei quattro punti sopraindicati)

 

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 CFU

per il punto 1) del programma:

1) W. James, La varietà dell'esperienza religiosa

2) E. Durkheim, Le forme elementari della vita religiosa

3) L. Levy-Brulh La mentalità primitiva

4) S. Freud, Totem e Tabù + Il disagio della civiltà + L'avvenire di un'illusione

(le parti da approfondire saranno indicate nel corso delle lezioni. Gli studenti non frequentanti dovranno leggere almeno due  delle opere comprese nei quattro punti sopraindicati)

 

per il punto 2) del programma gli studenti dovranno presentare e discutere pubblicamente una relazione su una delle opere seguenti. L'elenco è puramente indicativo e altre opere potrebbero venire suggerite nel corso delle lezioni:

J. Jaynes, Il crollo della mente bicamerale e l'origine della coscienza, Adelphi 1996

S. Atran, In Gods we Trust, the Evolutionary Landscape of Religion, OUP 2002

M. Shermer, Homo credens, nessunDogma 2015

A. Norenzayan, Grandi Dei. Come la religione ha trasformato la nostra vita di gruppo, Cortina 2014

D.C.Dennet, Rompere l'incantesimo. La religione come fenomeno naturale, Cortina

P. Boyer, E l'uomo creò gli dei. Come spiegare la religione, Odoya 2010

S. Gutthrie, Faces in the Clouds. A New Theory of Religion, OUP 1993

R. Right, l'evoluzione di dio, Newton Compton 2010

D.S. Wilson, La cattedrale di Darwin, Fioriti 2009

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Mercoledì e Giovedì mattina  dalle 10 alle 12 in  via Balbi 30 int. 23 sia per studenti che per laureandi

Commissione d'esame

DANIELE ROLANDO (Presidente)

MIRELLA PASINI

VALERIA OTTONELLI

FRANCO MANTI

ALBERTO GIORDANO

ANGELO CAMPODONICO

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali per quanto riguarda gli studenti che utilizzano il corso per solo 6 CFU e per la prima parte del corso per 9 CFU (36 ore).

Discussione pubblica in forma seminariale  delle relazioni presentate dagli studenti nell'ultima parte del corso (18 ore).

La frequenza al corso è consigliata.

INIZIO LEZIONI

26 Settembre  2018

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

TEMI DI ANTROPOLOGIA FILOSOFICA

ESAMI

Modalità d'esame

Una discussione orale sui testi in programma ed eventualmente ancora  sulla relazione scritta  presentata  dal candidato nell'ultima parte del corso (per i frequentanti) o comunque fatta avere al docente  con un congruo anticipo prima dell'esame (per i non frequentanti).

Modalità di accertamento

Nel corso  dell'esame orale lo studente dovrà dimostrare:

1) Una buona conoscenza dei testi in programma

2) Una comprensione della rilevanza filosofica degli stessi testi

3) la capacità di confrontare  i testi fra loro e di costruirsi una propria opinione in maniera critica

4) una buona capacita di sintetizzare, presentare e valutare  un testo di sua scelta fra quelli indicati  in una discussione pubblica (solo per studenti da 9 CFU)

5) La capacità di costruirsi una propria opinione sui temi del corso

La valutazione della relazione presentata dallo studente  durante la fase seminariale del corso influirà sulla valutazione finale