Oggetto del corso sono i concetti base della logica modale proposizionale. 

  • Obiettivi e contenuti
    • OBIETTIVI FORMATIVI
      Introdurre alcuni temi avanzati di logica, con particolare attenzione alle relazioni che sussistono con problemi inerenti varie discipline filosofiche, quali semantica, ontologia e metafisica.
      OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

      Obiettivi dell'insegnamento sono:

      - Consolidare le competenze di logica apprese durante il corso di studio triennale;

      - apprendere alcune nozioni metateoriche fondamentali (quali sistema formale, modello, correttezza e completezza di un sistema formale);

      - apprendere le nozioni chiave della logica modale proposizionale;

      - approfondire la comprensione della rilevanza delle tecniche logiche per l’argomentazione filosofica.

       

      Al termine dell'insegnamento, lo studente dovrà essere in grado di:

      - utilizzare i concetti chiave della logica modale proposizionale e della semantica intensionale;

      - impiegare tali concetti nell’argomentazione filosofica;

      - comprendere, spiegare e sintetizzare alcuni testi di logica filosofica.

      PROGRAMMA/CONTENUTO

      Prima parte del corso:

      - introduzione di alcune nozioni semantiche fondamentali (estensione, intensione) a partire dagli sviluppi storici della semantica filosofica;

      - introduzione di alcune nozioni metateoriche di base: sistema formale, modello, teoremi di correttezza e completezza;

      - introduzione dei concetti fondamentali della logica modale proposizionale aletica: semantioca di Kripke, sistemi K, T, S4, S5;

      - cenni di logica modale deontica e temporale;

      - cenni di logica epistemica; il problema dell’onniscienza logica e i limiti della semantica di Kripke.

       

      Seconda parte del corso:

      - presentazione a carattere seminariale di alcuni articoli inerenti i temi trattati nella prima parte.

      TESTI/BIBLIOGRAFIA

      Studenti frequentanti

      1) Frixione, Iaquinto, Vignolo, Introduzione alle logiche modali, Laterza, capp. 1-4

      2) Un articolo da presentare in aula tra quelli che verranno resi disponibili su Aulaweb.

       

      Studenti NON frequentanti

      1) Frixione, Iaquinto, Vignolo, Introduzione alle logiche modali, Laterza, capp. 1-4

      2) Due articoli a scelta tra quelli che verranno resi disponibili su Aulaweb.

      URL Aula web
      LOGICA (LM)
      https://2018.aulaweb.unige.it/course/view.php?id=2137
      URL Orario lezioni
      LOGICA (LM)
      http://www.scienzeumanistiche.unige.it/didattica/orari
  • Chi
    • Docenti
    • Marcello Frixione
      tel. (+39) 010 2099795,interno 59795
      frix@dist.unige.it
    • Commissione d’esame
      84346 - LOGICA (LM)
      Maria Cristina Amoretti
      Marcello Frixione (Presidente)
      Andrea Oldofredi
      Carlo Penco
      Nicla Vassallo
      Massimiliano Vignolo
  • Come
    • MODALITA' DIDATTICHE

      - La prima parte del corso prevede lezioni frontali tenute dal docente;

      - la seconda parte del corso prevede presentazioni in classe tenute dagli studenti frequentanti.

       

      Durante il corso, compatibilmente con le risorse disponibili, potrebbero essere invitati esperti esterni a tenere seminari su temi specifici.

       

      Gli studenti sono tenuti a iscriversi ad Aulaweb, dove saranno caricati materiali utili per il corso.

      MODALITA' D'ESAME

      Studenti frequentanti: presentazione in classe ed esame orale. Le modalità e i tempi della presentazione saranno concordate a lezione.

      Studenti NON frequentanti: esame orale.

      La preiscrizione all’esame è obbligatoria e deve essere effettuata almeno una settimana prima dell’appello prescelto.

      MODALITA' DI ACCERTAMENTO

      Studenti frequentanti:

      - la presentazione in classe (15 punti su 30) valuta la capacità dello studente di comprendere, sintetizzare ed esporre un testo di logica filosofica, e di applicare gli strumenti del ragionamento logico a problemi di tipo filosofico;

      - l’esame orale (15 punti su 30) valuta la capacità dello studente di comprendere, ritenere, spiegare ed applicare concetti e ragionamenti di logica filosofica.

       

      Studenti NON frequentanti

      l’esame orale valuta la capacità dello studente di comprendere, ritenere, spiegare ed applicare concetti e ragionamenti di logica filosofica.

       

      In entrambi i casi, ai fini della valutazione saranno presi in considerazione l'uso corretto del lessico tecnico, la qualità dell'esposizione, nonché la capacità di ragionamento critico e argomentativo.

  • Dove e quando
  • ALTRE INFORMAZIONI
    • Coloro che non frequentano le lezioni sono tenuti a mettersi in contatto con la docente.

  • Contatti