GEOGRAFIA SOCIALE

GEOGRAFIA SOCIALE

_
iten
Codice
72182
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
6 cfu al 3° anno di 8750 SCIENZE PEDAGOGICHE E DELL'EDUCAZIONE (L-19) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
M-GGR/01
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE PEDAGOGICHE E DELL'EDUCAZIONE )
periodo
1° Semestre
propedeuticita
materiale didattico

PRESENTAZIONE

La moderna geografia sociale riunisce molteplici orientamenti e metodi di ricerca focalizzati sui rapporti tra le dinamiche territoriali e quelle sociali.

La geografia sociale si domanda come la società interagisce con lo spazio, come la società percepisce lo spazio e gli attribuisce valori simbolici, e quindi si rapporta con esso assumendo determinati comportamenti o compiendo determinate scelte di organizzazione territoriale.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso intende fornire una panoramica delle principali scuole geografiche e dei principali temi e problemi fondamentali per l'interpretazione e l'analisi delle dinamiche socio-territoriali.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso si propone sia di fornire i principali riferimenti teorici e fondamenti della geografia sociale sia di illustrare alcuni casi di studio per una lettura dei fenomeni sociali ed economici sul territorio. In particolare il corso si concentra sul rapporto tra società e spazio, quest’ultimo inteso come prodotto sociale.

PREREQUISITI

Superamento dell’esame di geografia umana del 1° anno.

Modalità didattiche

L'insegnamento si compone di lezioni frontali per un totale di 36 ore. E' previsto l'utilizzo di supporti multimediali.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Sarà approfondita l’evoluzione degli studi di geografia sociale in Italia e  in modo più sintetico in Francia, in Germania, nei Paesi anglosassoni. Saranno presentate  le diverse concezioni di spazio (spazio assoluto, spazio relativo, spazio come prodotto sociale) e le implicazioni che ne derivano che guidano la ricerca sul campo. Infine saranno presentati casi di studio emblematici.

Il corso affronterà tematiche geo-sociali con specifico riferimento ai concetti di spazio, territorio, luogo, rete, paesaggio sociale. Saranno oggetto di approfondimento le tematiche e le problematiche riferite a: confini, frontiere, fenomeni migratori, genere.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

A partire dalla sessione di esami di gennaio/febbraio 2019 verrà accettato agli esami solo il programma che segue:

Le slides utilizzate durante le lezioni e altro materiale didattico saranno disponibili su aul@web. Gli appunti presi durante le lezioni e il materiale su aul@web sono imprescindibili per la preparazione dell'esame da frequentante (chi avrà frequentato almeno il 75% delle lezioni). Il testo sotto indicato è suggerito come testo di appoggio ed approfondimento degli appunti presi durante le lezioni:

M. Loda, Geografia sociale, Carocci, Roma, 2008 (Cap. 1, 3, 4, 5, 6).

I seguenti saggi che saranno caricati su aul@web in pdf:

Migrazioni

  • Dell’Agnese E., Amato F., “Perché studiare le migrazioni e la diaspora attraverso la cultura popolare”, Geotema, N. Monografico “L’esprienza migratoria e la cultura popolare: passaggi”, costruzioni identitarie, alterità, n. 50, 2016, pp. 5-9.
  • Graziano T., Nicosia E., “Migrazioni e cinema: il viaggio invisibile e lo stereotipo della rappresentazione”, Geotema, N. Monografico “L’esperienza migratoria e la cultura popolare: passaggi”, costruzioni identitarie, alterità, n. 50, 2016, pp. 45-50.
  • Marengo M., Alaimo A., “Traiettorie ed esperienze di vita migratoria degli Italiani della Svizzera romanda: tra finzione letteraria e racconto autobiografico”, Geotema, n. 50, 2016, pp. 24- 30.

Genere

  • Marengo M., “Il ruolo del genere nella progettazione e realizzazione di nuovi approcci politici in ambito locale”, Geotema. Luoghi e identità di genere, n. 33, 2007, pp. 127-132.
  • Alaimo A., “«Donne in catena»: lavoratrici dimenticate della produzione delocalizzata”, Geotema N. monografico “Sguardi di genere”, n. 53, 2017, pp. 9-16.
  • Varani N., “Il fenomeno del femminicidio; un’analisi geo-sociale”, Geotema, n. 53, 2017, pp. 112-118.

Sviluppo locale - partecipazione

  • Banini T., “Identità territoriale: verso una ridefinizione possibile”, Geotema N. monografico “Identità territoriali. Riflessioni in prospettiva interdisciplinare”, n. 37, 2009, pp. 6-14.
  • Zerbi M.C., “Paesaggio e partecipazione”, Geotema N. monografico “Pianificare la con figuratività territoriale: literacy, conflitto, partecipazione”, n. 47, 2015, pp. 90-101.
  • Marengo M., “Sguardi letterari sulle ‘terre di frontiera’: le rappresentazioni delle Alpi sud-occidentali nelle opere di Francesco Biamonti e Jean Giono”, Intemelion, n. 22 (2016), pp. 89-104.

Agli studenti non frequentanti è richiesto inoltre lo studio dei seguenti saggi che saranno caricati su aul@web in pdf:

  • Marengo M., “Il ruolo delle riconversioni agricolo-industriali nei processi di ridefinizione delle identità territoriali locali. Il caso della Valdichiana toscana”, in Persi P. (a cura di), “Territori Emotivi/Geografie emozionali. Genti e luoghi: sensi, sentimenti ed emozioni”, Fano (Pu), Dipt. Psicologia e del Territorio-Univ. degli studi di Urbino “Carlo Bo”, 2010, pp.359-364.
  • Marengo M., “Geografia per l’intercultura”, in Giorda C., Puttilli M. (a cura di), "Educare il territorio - educare al territorio. La prospettiva geografica nella formazione", Roma, Carocci, 2011, pp. 55-64
  • Marengo M., “L’azione riflessiva e partecipativa: la sfida “sul campo” dei ricercatori e degli operatori sociali in ambito locale”, Tinacci Mossello M., Capineri C., Randelli F. (a cura di.), Conoscere il mondo: Vespucci e la modernità, Firenze, Società di Studi Geografici Collana “Le Memorie”, 2005, pp. 497-510.
  • Marengo M., Lisi R.A., “Partecipazione e solidarietà: il caso del «Triangolo dele Cave» di Quarata (AR)”, in De Santis G. (a cura di), Salute e Solidarietà, Decimo Seminario Internazionale di Geografia Medica (Roma, 16-18.12.2010), Atti in Onore di Cosimo Palagiano, Perugia, Edizioni Guerra, 2012, pp. 197-205.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: GEOGRAFIA UMANA E GEOGRAFIA SOCIALE PRIMO SEMESTRE: giovedi' 15-16 email: marina.marengo@unige.it

Commissione d'esame

MARINA MARENGO (Presidente)

NICOLETTA VARANI

SIMONE DE ANDREIS

ENRICO BERNARDINI

MICHELA BADII

LEZIONI

Modalità didattiche

L'insegnamento si compone di lezioni frontali per un totale di 36 ore. E' previsto l'utilizzo di supporti multimediali.

INIZIO LEZIONI

7 Novembre 2018

ESAMI

Modalità d'esame

Per i frequentanti (75% delle ore di lezione frequentate) l'esame consiste in una verifica scritta sugli argomenti del corso. L'esame è esclusivamente orale per i non frequentanti (cioè per chi non abbia frequentato almeno il 75% delle lezioni).

Modalità di accertamento

I dettagli sulle modalità di preparazione per l’esame e sul grado di approfondimento di ogni argomento verranno dati nel corso delle lezioni. La verifica scritta per i frequentanti e il colloquio orale per i non frequentanti hanno il compito di verificare che che lo studente abbia appreso ad utilizzare le principali categorie concettuali della geografia sociale, nonché acquisito lo specifico vocabolario scientifico.

ALTRE INFORMAZIONI

Si invitano gli studenti a consultare la pagina dell’insegnamento (http://www.aulaweb.unige.it/) dove saranno pubblicate tutte le informazioni e i materiali didattici