PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO

PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO

_
iten
Codice
67621
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
8 cfu al 1° anno di 9322 SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA (LM-85 bis) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
M-PSI/04
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA )
periodo
2° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso introduce gli studenti allo studio dello sviluppo psicologico con riferimenti ai problemi teorici della disciplina considerati anche in prospettiva storica, ai metodi e alle tecniche utilizzate.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

a) Fornire un quadro di riferimento teorico e metodologico per lo studio dei processi di sviluppo; b) consentire la conoscenza dello sviluppo psicologico, dei processi e dei meccanismi che sottostanno a esso, delle cause che lo determinano.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Per quanto riguarda gli obiettivi specifici relativi all’indirizzo per la scuola dell’infanzia, il corso è volto a far acquisire conoscenze e competenze relative alle principali tappe dello sviluppo in età prescolare e ad alcuni strumenti utili per l’osservazione nei contesti educativi.

Per quanto riguarda gli obiettivi specifici relativi all’indirizzo per la scuola primaria, il corso è volto a far acquisire conoscenze e competenze relative alle principali tappe dello sviluppo in età prescolare e scolare al fine di facilitare la comprensione dei processi di apprendimento che si osservano in età scolare e trarre elementi utili per la progettazione didattica ed educativa. Il corso è finalizzato inoltre a fornire un quadro approfondito dei principali processi coinvolti nell’apprendimento scolastico.

Modalità didattiche

Il corso si svolgerà attraverso lezioni frontali integrate da esercitazioni individuali da svolgere utilizzando il portale aulaweb. Le esercitazioni prevedono la preparazione di sintesi su alcuni aspetti teorici discussi a lezione e la descrizione di esperienze relative all’utilizzo di strumenti osservativi che saranno anch’essi presentati nel corso delle lezioni. Le esercitazioni saranno esaminate dalla docente durante il corso e concorreranno alla valutazione finale.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Saranno illustrate le principali tappe dello sviluppo nell’arco della vita, con particolare riferimento all’evoluzione delle abilità percettive, cognitive, linguistiche e relazionali nell’infanzia e nella fanciullezza. A tale trattazione sara' affiancata una riflessione sulle sfide educative connesse ad aspetti dello sviluppo. Parte monografica del corso sarà costituita da due testi indirizzati specificatamente ad approfondire la preparazione per la scuola primaria e per la scuola dell’infanzia: la presentazione dei principali processi che caratterizzano il processo di apprendimento presentati nel testo “Psicologia dell'apprendimento e dell'istruzione” e un intervento volto a potenziare i processi di controllo da realizzarsi nella scuola d’infanzia compreso nel testo “Diamoci una regolata”.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Gli studenti frequentanti e non frequentanti dovranno prepararsi su questi testi:
R. Vianello, G. Gini, S. Lanfranchi, Psicologia, sviluppo, educazione, Torino, Utet, 2015.
M. B. Ligorio, S. Cacciamani, Psicologia dell'educazione, Carocci Editore, 2013 (parte seconda dal cap. 8 al cap. 14)
M.C. Usai, L. Traverso, P. Viterbori, V. De Franchis, Diamoci una regolata! Guida pratica per promuovere l’autoregolazione a casa e a scuola, Milano, Angeli, 2012

Gli studenti non frequentanti dovranno prepararsi anche su questo testo:
K. Asbury, R. Plomin, G come geni. L’impatto della genetica sull’apprendimento, Milano, Raffaello Cortina, 2015.

 

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Mercoledi ore 11-13 presso lo studio 4A9 (IV piano di c.so A. Podestà).

Commissione d'esame

MARIA CARMEN USAI (Presidente)

PAOLA VITERBORI

LEZIONI

Modalità didattiche

Il corso si svolgerà attraverso lezioni frontali integrate da esercitazioni individuali da svolgere utilizzando il portale aulaweb. Le esercitazioni prevedono la preparazione di sintesi su alcuni aspetti teorici discussi a lezione e la descrizione di esperienze relative all’utilizzo di strumenti osservativi che saranno anch’essi presentati nel corso delle lezioni. Le esercitazioni saranno esaminate dalla docente durante il corso e concorreranno alla valutazione finale.

ESAMI

Modalità d'esame

Esame scritto con test a scelta multipla e successivo esame orale

Modalità di accertamento

Per tutti gli studenti l’esame prevede una prova scritta e un colloquio da sostenere dopo il superamento della prova scritta. Quest’ultima è articolata in domande a scelta multipla sul manuale in programma ed è volta a valutare la comprensione degli argomenti trattati a lezione, le conoscenze acquisite e la capacità di utilizzare tali informazioni nell’osservazione dello sviluppo. L’esame orale ha l’obiettivo di accertare l’acquisizione delle conoscenze relative ai testi monografici e all’eventuale testo complementare (obbligatorio per gli studenti non frequentanti).

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
02/09/2019 09:00 GENOVA Scritto
02/09/2019 11:00 GENOVA Orale
16/09/2019 09:00 GENOVA Scritto
16/09/2019 11:00 GENOVA Orale