STORIA DELL'EDUCAZIONE E DELLA SCUOLA

STORIA DELL'EDUCAZIONE E DELLA SCUOLA

_
iten
Codice
67620
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
8 cfu al 1° anno di 9322 SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA (LM-85 bis) GENOVA

6 CFU al 1° anno di 8465 METODOLOGIE FILOSOFICHE (LM-78) GENOVA

6 CFU al ° anno di 8750 SCIENZE PEDAGOGICHE E DELL'EDUCAZIONE (L-19) GENOVA

6 CFU al ° anno di 8750 SCIENZE PEDAGOGICHE E DELL'EDUCAZIONE (L-19) GENOVA

6 CFU al 1° anno di 10841 SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE (L-19) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
M-PED/02
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA )
periodo
1° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso intende fornire le linee fondamentali della storia dell’educazione dall’antichità ad oggi, con particolare attenzione alla storia dei modelli educativi e  dell’immaginario, inteso come l’universo di simboli, metafore, narrazioni, miti, concezioni e credenze nel quale ogni civiltà è immersa.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L'obiettivo principale del corso è quello di fornire conoscenze specifiche e strumenti interpretativi per far comprendere come la storia dell'educazione e delle istituzioni educative sia intrinsecamente legata ad ogni aspetto della vita civile e che anche situazioni quotidiane, oggetti di uso comune, immagini e racconti rechino, per chi sappia e voglia leggerli, tracce del passato e di comuni radici, dalle teorie sull'educazione che hanno impegnato nei secoli generazioni di pensatori alla complessa storia della scuola e delle altre istituzioni educative dello spazio occidentale. Il corso fornirà inoltre indicazioni metodologiche sul reperimento delle fonti, sulla loro analisi e sul successivo inserimento nel contesto specifico di precisi modelli educativi.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Per tutti i corsi di studio

- Conoscere i principali approcci alla storia dell’educazione;

- acquisire adeguate conoscenze disciplinari;

- capacità di individuare le specificità delle diverse epoche storiche;

- riconoscere i modelli educativi e la loro evoluzione nel corso della storia

- riconoscere nella contemporaneità tracce di modelli educativi del passato

- individuare, attraverso fonti dirette, i principali modelli educativi presenti nella contemporaneità.


Per Scienze della Formazione Primaria

Gli obiettivi specifici per la scuola dell’infanzia riguardano soprattutto il reperimento, l’analisi, l’interpretazione e l’utilizzo di fonti provenienti dal passato e dal presente delle narrazioni (dall’oralità alla scrittura, dai cartoon alle app, ecc.) dedicate ai bambini e alle bambine dai 3 ai 6 anni di età.
 
Gli obiettivi specifici per la scuola primaria riguardano soprattutto il reperimento, l’analisi, l’interpretazione e l’utilizzo di fonti provenienti dal passato e dal presente delle narrazioni (dall’oralità alla scrittura, dai cartoon alle app, ecc.) dedicate ai bambini e alle bambine oltre i 6 anni di età.

Modalità didattiche

Le lezioni sono svolte in presenza e prevedono l’utilizzo di supporti multimediali. Una parte (ca. 5-10%) del materiale utilizzato (video, brani di film, documentari, ecc.) a lezione sarà in lingua inglese.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il corso intende fornire le linee fondamentali della storia dell’educazione dall’antichità ad oggi, con particolare attenzione alla storia dell’immaginario. L’educazione, infatti, abita l’immaginario e nel suo abitare l’immaginario, inteso come l’universo di simboli, metafore, narrazioni, miti, concezioni e credenze nel quale ogni civiltà è immersa, dialoga continuamente con l’intero contesto storico, filosofico, antropologico, sociale e, più in generale, culturale che l’ha prodotta o che continua a produrla. Durante le lezioni si cercherà di mostrare, anche attraverso percorsi particolari – che potranno essere approfonditi, autonomamente o a piccoli gruppi, dagli studenti – come tutto ciò che avviene nella società si ripercuota nell’educazione (e nelle istituzioni scolastiche) e come la storia sia intrinsecamente legata ad ogni aspetto della nostra vita: anche oggetti di uso comune, personaggi e situazioni quotidiane conservano, per chi sappia e voglia leggerle, tracce del passato, delle nostre radici. D’altra parte nulla scompare completamente dal nostro immaginario e tracce residuali dei modelli educativi del passato permangono – magari trasformati o reinterpretati da generazioni sempre diverse – anche nella contemporaneità.    

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Per gli studenti di Scienze della Formazione Primaria (8cfu)  i testi sono i seguenti:

  • R. Maragliano, M. Pireddu, Storia e pedagogia nei media, #graffi, 2014 (ebook)
  • G. Sola, La formazione originaria. Paideia, humanitas, perfectio, dignitas hominis, Bildung, Bompiani, 2016.
  • A. Antoniazzi, Dai Puffi a Peppa Pig, Carocci, 2015.
  • M. Lucenti, Storie altre. Il mondo arabo.musulmano e l'Occidente nei manuali di Italia e Tunisia, Aracne, 2018.

Il materiale presente su aulaweb è parte integrante del programma del corso.


Per gli studenti di Scienze Pedagogiche e dell'Educazione (6cfu)  i testi sono i seguenti:

  • R. Maragliano, M. Pireddu, Storia e pedagogia nei media, #graffi, 2014 (ebook)
  • G. Sola, La formazione originaria. Paideia, humanitas, perfectio, dignitas hominis, Bildung, Bompiani, 2016.
  • A. Antoniazzi, Dai Puffi a Peppa Pig, Carocci, 2015

Il materiale presente su aulaweb è parte integrante del programma del corso. 


A richiesta, è possibile sostenere l'esame in inglese (con testi in inglese)

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Luogo: STANZA 2A8 - DISFOR - Corso Podestà 2, Genova. Giorni: I semestre (dal 25 settembre al 4 dicembre 2018) martedì dalle 9,30 alle 11,30; Negli altri periodi la docente riceve su appuntamento (anna.antoniazzi@unige.it). Eventuali variazioni saranno segnalate in aulaweb e/o nella sezione "Avvisi dei docenti" di http://disfor.unige.it/ . Si prega di prestare attenzione agli avvisi.

Commissione d'esame

ANNA ANTONIAZZI (Presidente)

GIUSEPPE PAOLO PINO BOERO

LEZIONI

Modalità didattiche

Le lezioni sono svolte in presenza e prevedono l’utilizzo di supporti multimediali. Una parte (ca. 5-10%) del materiale utilizzato (video, brani di film, documentari, ecc.) a lezione sarà in lingua inglese.

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame è orale e prevede una discussione critica e partecipata agli argomenti e ai temi indicati nel programma. Per gli studenti che frequenteranno il corso può essere prevista una prova finale opportunamente individuata e comunicata nel corso delle lezioni.

Modalità di accertamento

Valutazione delle conoscenze acquisite attraverso lo studio dei testi presenti in programma e del materiale reso disponibile su piattaforma aulaweb attraverso l'accertamento di:

  • comprensione degli argomenti;
  • capacità di analisi e sintesi;
  • padronanza di linguaggio
  • utilizzo di una terminologia specifica;
  • capacità di rielaborazione critica dei contenuti e originalità interpretativa.

 

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
03/09/2019 15:00 GENOVA Orale
17/09/2019 15:00 GENOVA Orale

ALTRE INFORMAZIONI

Gli studenti non frequentanti dovranno integrare il programma con la preparazione del volume di Angela Giallongo: La donna serpente (Dedalo)