LINGUA E TRADUZIONE TEDESCA III

LINGUA E TRADUZIONE TEDESCA III

_
iten
Codice
65324
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
12 cfu al 3° anno di 8741 TEORIE E TECNICHE DELLA MEDIAZIONE INTERLINGUISTICA (L-12) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
L-LIN/14
SEDE
GENOVA (TEORIE E TECNICHE DELLA MEDIAZIONE INTERLINGUISTICA )
periodo
2° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Titolo dell’insegnamento:  “Il traduttore letterario. Una questione di scelte”

L’insegnamento conferisce 12 crediti e consiste di

-         Un modulo teorico di 36 ore (II semestre)

-         Un modulo applicativo di 20 ore di traduzione tedesco-italiano e di 20 ore di traduzione italiano-tedesco (II semestre)

-         Un modulo applicativo di 40 ore di esercizi pratici d’interpretariato (II semestre)

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L’insegnamento ha come scopo quello di fornire agli studenti conoscenze e competenze avanzate relative all’ analisi metalinguistica. Mira inoltre ad approfondire singoli aspetti, ivi compresi diversi linguaggi settoriali. Prevede il supporto di esercitazioni, tenute da collaboratori linguistici, da traduttori e interpreti, finalizzate all'apprendimento pratico della lingua e della traduzione a livello avanzato e dell’interpretazione di trattativa.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Al termine dell’insegnamento, lo studente sarà in grado di:

-         Avere una consapevolezza critica adeguata riguardo il rapporto tra letteratura e traduzione

-         Conoscere le principali teorie della traduzione

-         Possedere gli strumenti per addentrarsi nell’apparato teorico e anche nella prassi traduttiva affrontando le dinamiche che entrano in gioco, e diventano produttive, in un lavoro di traduzione

-         Applicare le tecniche adeguate per la traduzione interlinguistica

 

PREREQUISITI

Allo studente non si richiede nessun pre-requisito specifico.

Va da sé che si dà per scontata una adeguata padronanza linguistica del tedesco e una buona padronanza linguistica dell’italiano orale e scritto, unitamente a una buona capacità di espressione.

Modalità didattiche

Didattica frontale accompagnata da unità di esercitazioni di tipo seminariale.

Le lezioni teoriche (36 ore) verranno accompagnate da esercitazioni pratiche semestrali di traduzione tedesco-italiano, di traduzione italiano-tedesco e di interpretariato (vedi programmi sulle pagine personali dei docenti i cui nominativi verranno comunicati in ottobre 2018 e in Aulaweb). Tutte le parti dell’insegnamento si svolgeranno nel II semestre (febbraio-maggio 2018).

L’insegnamento verrà erogato in lingua italiana.

A lezione, è previsto un costante feed-back con gli studenti, tramite domande orali. Del grado di maturità delle risposte, della loro pertinenza, e dell’utilizzo di un linguaggio settoriale adeguato si terrà conto, indicativamente, per l’esito dell’esame finale

PROGRAMMA/CONTENUTO

L’insegnamento, nello specifico, si articolerà nei seguenti momenti:

1.     Per una breve storia della traduzione

2.     L’editoria libraria in Italia: una panoramica

3.     Traduttori di ieri e di oggi

4.     Martin Luther, Sendbrief vom Dolmetschen

5.     Traduzione: interscambio di culture

6.     Prove di traduzione. Il Kabarett letterario di Fine Ottocento.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Modulo teorico

STUDENTI FREQUENTANTI:

-         Alberto Destro, I Paesi di lingua tedesca, (capp. 1, 4, 7), Il Mulino, 2004 (in Dispense)

-         L. Salmon, Teoria della traduzione, Franco Angeli, 2017       

Sarà cura della docente mettere a disposizione degli studenti, di volta in volta, fotocopie riguardo il materiale documentario trattato a lezione, e allestire una dispensa al termine dell’insegnamento.

 

Copia della dispensa sarà depositata presso la Biblioteca del Dipartimento.

 

STUDENTI NON FREQUENTANTI:

Gli studenti non-frequentanti porteranno il programma sopra indicato, con la letteratura critica sopra indicata a cui va aggiunto il seguente testo:

-         N. Dacrema (a cura di), Tradurre è un’intenzione, Marcos y Marcos, 2013

Gli studenti non-frequentanti sono pregati, comunque, di mettersi in contatto con la docente.

 

Lettorato

I materiali didattici verranno comunicati all’inizio delle lezioni dal docente e tramite l’Aulaweb

 

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

NICOLETTA DACREMA (Presidente)

JOACHIM HANS BERND GERDES

LEZIONI

Modalità didattiche

Didattica frontale accompagnata da unità di esercitazioni di tipo seminariale.

Le lezioni teoriche (36 ore) verranno accompagnate da esercitazioni pratiche semestrali di traduzione tedesco-italiano, di traduzione italiano-tedesco e di interpretariato (vedi programmi sulle pagine personali dei docenti i cui nominativi verranno comunicati in ottobre 2018 e in Aulaweb). Tutte le parti dell’insegnamento si svolgeranno nel II semestre (febbraio-maggio 2018).

L’insegnamento verrà erogato in lingua italiana.

A lezione, è previsto un costante feed-back con gli studenti, tramite domande orali. Del grado di maturità delle risposte, della loro pertinenza, e dell’utilizzo di un linguaggio settoriale adeguato si terrà conto, indicativamente, per l’esito dell’esame finale

INIZIO LEZIONI

Febbraio 2019

ESAMI

Modalità d'esame

Modulo teorico: Esame scritto (40% del voto finale)

Esercitazioni (lettorato):

esame scritto di traduzione tedesco-italiano +

esame scritto di traduzione italiano-tedesco +

esame orale di interpretariato

(media dei voti degli esami del lettorato: 60% del voto finale)

Modalità di accertamento

La valutazione dell’apprendimento prevede un esame scritto.

Le conoscenze relative all’insegnamento verranno valutate tramite:

1)    domande a risposta chiusa in cui lo studente dovrà dimostrare la conoscenza dei principali fondamenti culturali (Letterari, storici, geografici, politici) relativi al mondo tedesco.

Testo di riferimento: Alberto Destro, I Paesi di lingua tedesca, Il Mulino, 2004 (Manuale)

Un aggiornamento costante da parte dello studente sull’attualità politica tedesca (tramite lettura dei quotidiani, ascolto dei telegiornali e dei radiogiornali) è ‘gradito’.

2) Domande a risposta aperta in cui lo studente dovrà dimostrare la conoscenza dei concetti relativi al tema dell’insegnamento.

Le competenze raggiunte dallo studente verranno valutate tramite esercizi mirati, in cui il medesimo dovrà dimostrare di sapere applicare gli strumenti che gli sono stati forniti durante le lezioni.

Testi in bibliografia + dispense

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
10/09/2019 16:00 GENOVA Scritto
24/09/2019 16:00 GENOVA Scritto

ALTRE INFORMAZIONI

Criteri di attribuzione del voto finale:

. capacità argomentativa e di sintesi.

. scrittura sintatticamente corretta e utilizzo della terminologia propria della letteratura odeporica

. capacità di strutturare un testo scritto con chiarezza di idee

Le esercitazioni di traduzione prevedono esami finali scritti e le esercitazioni di interpretariato un esame finale