REDDITO D’IMPRESA E DICHIARAZIONI FISCALI

REDDITO D’IMPRESA E DICHIARAZIONI FISCALI

_
iten
Codice
98649
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
3 cfu al 1° anno di 8706 AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO (LM-77)
SEDE
GENOVA (AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO )
periodo
2° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso si propone di far comprendere i principali aspetti della determinazione delle imposte sul reddito societario (IRES e IRAP), considerando le molteplici e delicate relazioni esistenti tra bilancio d’esercizio e fiscalità, tra cui anche quelle inerenti la fiscalità differita e anticipata

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Comprendere i principali aspetti della determinazione delle imposte sul reddito societario (IRES e IRAP), considerando le molteplici e delicate relazioni esistenti tra bilancio d’esercizio e fiscalità, tra cui anche quelle inerenti la fiscalità differita e anticipata

Modalità didattiche

Lezioni frontali, analisi e discussione di casi, esercitazioni

PROGRAMMA/CONTENUTO

- Analisi tecnico-operativa delle imposte IRES e IRAP

- Norme generali sui componenti del reddito d’impresa

- Procedimento di formazione della base imponibile (es. compensi amministratori, spese di manutenzione, riporto perdite, interessi passivi, canoni leasing, ACE, dividendi, immobilizzazioni, magazzino, opere e servizi ultrannuali, proventi immobiliari, spese di rappresentanza, plusvalenze, contributi, attività finanziarie, crediti, etc.)

- Compilazione delle dichiarazioni tributarie

- Fiscalità differita e anticipata

TESTI/BIBLIOGRAFIA

  • Materiale esplicativo ed integrativo (slide) disponibile su Aulaweb
  • Testi di riferimento (suggerito): Morandi Giulio (2019), Bilancio e fiscalità d’impresa, Maggioli Editore, Santarcangelo di Romagna.

DOCENTI E COMMISSIONI

Gabriele D'alauro

  • dopo le lezioni
  • su appuntamento

Commissione d'esame

FRANCESCO GIOVANNI AVALLONE

GABRIELE D'ALAURO (Presidente)

PAOLA RAMASSA

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali, analisi e discussione di casi, esercitazioni

INIZIO LEZIONI

22 febbraio 2019

ESAMI

Modalità d'esame

Scritto

Modalità di accertamento

L’esame finale è basato su un compito scritto (concernente sia gli aspetti teorici sia le casistiche pratico-operative)

 

RIPETIZIONE DELL’ESAME

L’unico limite presente è quello di non consentire il sostenimento dell’esame, in caso di grave insufficienza, nell’appello immediatamente successivo della stessa sessione.

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
07/06/2019 14:00 GENOVA Scritto
21/06/2019 14:00 GENOVA Scritto
05/07/2019 14:00 GENOVA Scritto
10/09/2019 14:00 GENOVA Scritto

ALTRE INFORMAZIONI

EVENTUALI PROPEDEUTICITA’ E/O PREREQUISITI CONSIGLIATI

Il corso richiede necessariamente il richiamo di molti concetti dei corsi di Ragioneria Generale e di Diritto Tributario della Laurea triennale.

 

RISULTATI DI APPRENDIMENTO PREVISTI

 

  • CONOSCENZA E CAPACITA’ DI COMPRENSIONE:

Gli studenti devono acquisire la conoscenza delle normative fiscali e delle relative problematiche applicative riconducibili alla determinazione delle imposte sul reddito societario

 

  • CAPACITA’ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE:

Gli studenti devono essere in grado di applicare le conoscenze acquisite e di comprendere e risolvere le principali problematiche inerenti alla determinazione delle imposte. In particolare gli studenti dovranno essere in grado di determinare le imposte sul reddito societario partendo dalla conoscenza dei fatti di gestione

 

  • AUTONOMIA DI GIUDIZIO:

Gli studenti devono riuscire a giudicare la rilevanza delle informazioni fornite per determinare le imposte sul reddito societario.

 

  • ABILITA’ COMUNICATIVE:

Gli studenti devono acquisire il linguaggio tecnico tipico della disciplina per comunicare in modo chiaro e senza ambiguità con interlocutori specialisti e non specialisti

 

  • CAPACITA’ DI APPRENDIMENTO:

Gli studenti devono sviluppare adeguate capacità di apprendimento che consentano loro di continuare a mantenersi aggiornati in una disciplina in continua evoluzione, oltre a consentire loro ulteriori approfondimenti nei contesti lavorativi in cui si troveranno ad operare

 

INFORMAZIONI AGGIUNTIVE PER GLI STUDENTI NON FREQUENTANTI

Non vi sono differenze nel programma e nel materiale tra studenti frequentanti e non frequentanti