OTTIMIZZAZIONE DELLE OPERATIVITÀ MARITTIMO PORTUALI

OTTIMIZZAZIONE DELLE OPERATIVITÀ MARITTIMO PORTUALI

_
iten
Codice
95136
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
6 cfu al 2° anno di 8708 ECONOMIA E MANAGEMENT MARITTIMO E PORTUALE (LM-77) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MAT/09
SEDE
GENOVA (ECONOMIA E MANAGEMENT MARITTIMO E PORTUALE )
periodo
1° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso intende fornire agli studenti adeguate conoscenze su alcune tecniche di management science (programmazione matematica, ottimizzazione su reti, approcci euristici) necessarie  per  la  risoluzione  di  problemi decisionali relativi alla gestione operativa di complessi sistemi come i terminal marittimi.  I problemi saranno presentati dagli operatori del settore, analizzati e risolti in aula organizzando lavori di gruppo e lavorando con opportuni software (Excel, MPL).

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso ha come obiettivo l’apprendimento degli strumenti e dei metodi di ottimizzazione che sono oggigiorno sempre più necessari per far fronte ai
complessi problemi che originano nella quotidiana gestione delle operazioni dei terminal marittimi.  Il consolidamento delle metodologie proposte è supportato dallo sviluppo di modelli relativi a casi di studio realizzati con ambienti software di ottimizzazione e con foglio elettronico.

Modalità didattiche

Le lezioni si svolgeranno in aula informatica e saranno organizzate per temi/problemi. Ciascun problema sarà presentato da un esperto del settore, per poi essere analizzato e risolto in aula organizzando lavori di gruppo. Saranno proposti approcci risolutivi a partire da quelli utilizzati nella recente letteratura; tali approcci saranno implementati con opportuni software (Excel, MPL).

I lavori dei gruppi saranno poi presentati in aula. I progetti più meritevoli potranno essere presentati agli esperti coinvolti.

Durante il corso saranno assegnati compiti (a singoli o a gruppi) tramite AulaWeb.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Parte I:  Analisi di alcuni problemi decisionali nell’ambito della logistica marittimo – portuale:

  1. Gestione degli approdi
  2. Schedulazione dei lavori delle gru di banchina
  3. La gestione e l’organizzazione del piazzale di export
  4. Il problema dello stivaggio
  5. La gestione della congestione

Parte II:  Alcuni metodi  e strumenti per la risoluzione di problemi esaminati:

  • Teoria dei grafi/Ottimizzazione su reti/PLI e PL binaria
  • Approcci euristici
  • Software (usati in aula informatica)
    • Foglio elettronico (Excel)
    • Lindo/ MPL

Parte III: presentazione e discussione casi di studio.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Il materiale didattico di supporto sarà fornito durante il corso tramite aulaweb.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Su appuntamento    

Commissione d'esame

DANIELA AMBROSINO (Presidente)

ELENA TANFANI

ANNA FRANCA SCIOMACHEN

LEZIONI

Modalità didattiche

Le lezioni si svolgeranno in aula informatica e saranno organizzate per temi/problemi. Ciascun problema sarà presentato da un esperto del settore, per poi essere analizzato e risolto in aula organizzando lavori di gruppo. Saranno proposti approcci risolutivi a partire da quelli utilizzati nella recente letteratura; tali approcci saranno implementati con opportuni software (Excel, MPL).

I lavori dei gruppi saranno poi presentati in aula. I progetti più meritevoli potranno essere presentati agli esperti coinvolti.

Durante il corso saranno assegnati compiti (a singoli o a gruppi) tramite AulaWeb.

INIZIO LEZIONI

Settembre 2018

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame prevede la presentazione di uno o più progetti tra quelli svolti in aula.

Modalità di accertamento

La capacità di applicare la conoscenza e le abilità comunicative sono valutate tramite i lavori di gruppo e la presentazione del progetto.

La presentazione del progetto potrà avvenire in inglese o in italiano a scelta  dello studente.

 

 

ALTRE INFORMAZIONI

Informazioni aggiuntive per gli studenti non frequentanti

Contattare il docente

Informazioni aggiuntive per gli studenti con DSA

Prima dell’inizio del corso,contattare il docente per concordare gli strumenti compensativi e dispensativi che si intendono utilizzare.