LINGUA INGLESE

LINGUA INGLESE

_
iten
Codice
60047
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
9 cfu al 2° anno di 8698 ECONOMIA DELLE AZIENDE MARITTIME, LOGISTICA E TRASP. (L-18) GENOVA

9 CFU al 2° anno di 8698 ECONOMIA DELLE AZIENDE MARITTIME, LOGISTICA E TRASP. (L-18) GENOVA

9 CFU al 1° anno di 8698 ECONOMIA DELLE AZIENDE MARITTIME, LOGISTICA E TRASP. (L-18) GENOVA

9 CFU al 2° anno di 8699 ECONOMIA E COMMERCIO (L-33) GENOVA

9 CFU al 1° anno di 8699 ECONOMIA E COMMERCIO (L-33) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
L-LIN/12
LINGUA
Inglese
SEDE
GENOVA (ECONOMIA DELLE AZIENDE MARITTIME, LOGISTICA E TRASP.)
periodo
Annuale
frazionamenti
Questo insegnamento è diviso in 3 frazioni: A, B, C. Questa pagina si riferisce alla frazione CC
materiale didattico

PRESENTAZIONE

L'insegnamento riconosce l'importanza della lingua inglese come strumento di comunicazione nonché la sua centralità nelle scienze sociali e l'economia in particolare.

L'insegnamento, come integrazione alle tematiche trattate dai corsi di laurea, identifica gli argomenti chiavi della economia e loro impatto nella vita delle persone. L'apprendimento della lingua inglese come linguaggio settoriale rappresenta una essenziale competenza per gli studi universitari e la successiva vita professionale.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso ha come obiettivi principali: • migliorare le competenze linguistiche di lettura e ascolto e comunicative rispetto le conoscenze pregresse sulla lingua inglese (B1); • fornire gli strumenti per affrontare tematiche socio-politico-economiche tratte dall’attualità e ricavate da fonti anglofone offerte in una varietà di tipologie testuali diverse; • riconoscere le varietà della lingua inglese sia come lingua madre che come L2 che come lingua franca; • fornire gli strumenti per sviluppare competenze orali e comunicative utlizzando le tipologie della relazione e della presentazione di fronte ad un pubblico con cui interagire; • sviluppare competenze di lettura critica che permettano agli studenti di riconoscere i vari livelli di significato nel testo e utilizzarli per una valutazione dinamica e autonoma del messaggio e delle varie informazioni fornite dal testo

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

L'insegnamento mira a fornire le competenze comunicative (comprensione e produzione testuale; consapevolezza di tipi e strutture di testo, ecc.) necessarie per lo studio delle materie economiche previste nella offerta didattica ma soprattutto di integrare le abilità (hard & soft skills) richieste dal mondo professionale.

Modalità didattiche

Lezioni frontali, lavoro di gruppo.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Tutto il materiale sarà disponibile sul corso aualweb  'lingua inglese P-Z'.

1st semester

Topic 1: Alternatives to the Conventional Wisdom - GDP vs Gross Domestic Happiness (GDH)

  • Economics as Social Science

  • 'Ten Things you should know about Economics'

  • 'Definitions of Economics'

  • 'The real wealth of nations'

  • 'Five Corruption Myths that Block Progress'

  • 'OECD Well-Being Framework' at www.oecd.org/statistics/how-s-life-23089679.htm

  • 'Externalities'

2nd semester

Topic 2: The Great Financial Crisis – Causes & Effects

 

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Bibliografia:

Testi di grammatica a scelta:

Raymond Murphy, English Grammar in Use. Intermediate, Cambridge

University Press (edizione più recente)

Michael Swan, Practical English Usage, second edition, Oxford University

Press, 1995.

Si consiglia l’uso di un dizionario monolingue, per es.

Concise Oxford English Dictionary, Oxford University Press (edizione più recente)

Si consiglia 

'The Financial Times' e 'The Economist' (disponibile in biblioteca)

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Aula tabarca venerdì alle ore 11.30 (dal 8.09.17)

Commissione d'esame

JUSTIN RAINEY (Presidente)

ELGA NICOLINI

SUSAN MARIE CAMPBELL

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali, lavoro di gruppo.

INIZIO LEZIONI

Primo semestre: 17/09/2018

Secondo semestre: 18/02/2019

ESAMI

Modalità d'esame

Orale.

Per accedere all'esame finale è necessario avere una certificazione B1/ PET (validità minima 5 anni dalla date di emissione), oppure aver completato il corso di 60 ore di corso a distanza sulla piattaforma Clire e superato la prova finale.

Modalità di accertamento

Seguendo i principi del CLIL (https://ec.europa.eu/epale/en/blog/content-and-language-integrated-learning-cil), la prova orale valuterà due aspetti: la competenza linguistica dello studente secondo i parametri CEFR ('saper fare') nonché la comprensione degli argomenti trattati durante il corso. 

 

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
12/09/2019 09:30 GENOVA Orale Prova orale ore 9.30