FINANZA AZIENDALE

FINANZA AZIENDALE

_
iten
Codice
64804
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
6 cfu al 3° anno di 8697 ECONOMIA AZIENDALE (L-18) GENOVA

6 CFU al ° anno di 8706 AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO (LM-77) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
SECS-P/09
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (ECONOMIA AZIENDALE )
periodo
1° Semestre
propedeuticita
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso introduce lo studente ai compiti della funzione finanza in ambito aziendale. Vengono in particolare approfondite le problematiche relative all'obiettivo - vincolo dell'equilibrio finanziario ed alla valutazione delle strategie aziendali e degli investimenti che le realizzano. 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso si propone lo sviluppo dei contenuti istituzionali relativi ai compiti della funzione finanza all'interno della gestione aziendale, con un taglio attento sia ai più recenti sviluppi della teoria sia agli aspetti operativi ed applicativi. Vengono, in particolare, sviluppate le metodologie di analisi finanziaria, i criteri e le metodologie di valutazione degli investimenti aziendali ed i criteri e processi di definizione del piano finanziario di copertura degli impieghi.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso ha come obiettivi principali:

- fornire  le  competenze   di  base  in  materia  di  finanza  aziendale,  nell’ottica  della  formazione dell’operatore di Direzione Finanziaria e di quella del consulente aziendale;

- fornire gli strumenti concettuali e di analisi per una adeguata valutazione dell’equilibrio finanziario e dei flussi finanziari

- approfondire  le  logiche e  le  metodologie  applicabili alla valutazione  degli investimenti  e  delle strategie, che determinano i fabbisogni di risorse finanziarie aziendali

Modalità didattiche

Modalità didattiche

Lezioni frontali

Presente su Aulaweb

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

I cicli finanziari - la struttura finanziaria e l’equilibrio finanziario come equilibrio di flussi attesi

L’Autofinanziamento – formazione, tipologie ed utilizzo

La valutazione delle strategie aziendali. Il criterio del valore per i soci. Valore economico della strategia e trasferimento di valore ai soci, per le diverse tipologie di soci e nei diversi modelli di struttura proprietaria.

La valutazione degli investimenti che attuano le strategie. Logica, criteri e modalità applicative. Limiti dei metodi tradizionali di valutazione e metodi integrativi. Gli incentivi pubblici e le decisioni di investimento

Le decisioni di struttura finanzairia come decisioni strategiche. Fattori, calcoli di convenienza e fonti del livello di capitalizzazione. Apertura del capitale, quotazione in Borsa e valore per i soci

Modelli base di struttura finanziaria e di finanziamento dello sviluppo. Diverse tipologie di imprese e di sistemi – paese. Trade - off tra esigenze di finanziamento dell’impresa e valore per i soci. I patrimoni extra aziendali nelle pmi.

Parte Speciale

La valutazione dei tittoli obbligazionari ed azionari

 

 

 

 

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Studenti frequentanti : appunti delle lezioni e materiale integrativo distribuito

Studenti non frequentanti :

BREALEY, MYERS SANDRI, Principi di Finanza Aziendale - settima edizione,
MCGRAW HILL 2015 – capitoli 1-2-4-6-7-8-9-12-13.

PARINI, Vantaggio competitivo e controllo strategico, Giappichelli 1996 – capitolo
2

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Paolo Parini Professore ordinario  Dipartimento di Economia - I livello - studio 1036 Telefono: (+39) 010209 - 5048 E-mail: paolo.parini@economia.unige.it Orario ricevimento: lunedì alle 15,30

Commissione d'esame

PAOLO PARINI (Presidente)

GIORGIA PROFUMO

LARA PENCO

GIUSEPPE LOMBARDO

LEZIONI

Modalità didattiche

Modalità didattiche

Lezioni frontali

Presente su Aulaweb

 

INIZIO LEZIONI

Sem: 1

Il primo giorno in orario previsto nel calendario didattico 

ESAMI

Modalità d'esame

Scritto

Modalità di accertamento

Modalità di accertamento

Prova  scritta relativa con tre domande aperte in un’ora di tempo.  Gli studenti devono dimostrare comprensione dei concetti base sviluppati nel corso 

Ripetizione dell’esame

Consentita liberamente ad ogni appello

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
13/09/2019 15:30 GENOVA Scritto

ALTRE INFORMAZIONI

Eventuali propedeuticità e/o pre requisiti consigliati

Propedeuticità: Economia Aziendale.

 

Informazioni aggiuntive per gli studenti non frequentanti

Risultati di apprendimento previsti

Modalità didattiche

 Libri di testo

Obblighi

Studiare

Testi di studio

BREALEY,  MYERS  SANDRI,   Principi   di   Finanza   Aziendale   -  settima   edizione, MCGRAW HILL 2015 – capitoli 1-2-4-6-7-8-9-12-13.

Modalità di accertamento

Esame scritto

Ripetizione dell’esame

Consentita liberamente ad ogni appello