• Obiettivi e contenuti
    • OBIETTIVI FORMATIVI
      Il corso, specialistico e di natura tecnico-aziendale, si propone di esaminare l'evoluzione delle strategie competitive delle imprese che realizzano la propria missione utilizzando l'immmobilizzazione tecnica nave, inquadrandole nell'ambito delle trasformazioni degli scenari internazionali, dei sistemi di trasporto e/o dei rispettivi segmenti di mercato
      OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

      Il corso specialistico si propone di esaminare, sotto il profilo tecnico-aziendale, l’evoluzione delle strategie competitive e di corporate delle imprese armatoriali e terminalistico-portuali e delle Autorità Portuali. I percorsi strategici vengono inquadrati nell’ambito delle trasformazioni degli scenari internazionali, dei sistemi di trasporto e dei rispettivi segmenti di mercato. Sono oggetto di specifici approfondimenti gli elementi essenziali delle scelte/decisioni dell'impresa, nonché i fattori competitivi presenti nei mercati. In particolare, vengono prese in considerazione le imprese operanti nel ciclo trasportistico complesso del container, e gli enti ed amministrazioni pubbliche coinvolti nella governance della portualità e dell’intermodalità.

      PROGRAMMA/CONTENUTO

      PARTE 1 – Shipping: imprese e strategie. 1.A. Background e driver di cambiamento; 1.B. L’offerta di trasporto marittimo; 1.C. Armatori e scelte strategiche; 1.D. I mercati dello shipping: noleggio, cantieristica, second-hand, demolizioni; 1.E. Il bulk shipping; 1.F. Lo shipping specializzato; 1.G. Il trasporto di carichi generali: la containerizzazione; 1.H. Il gigantismo navale e la leadership di costo; 1.I. Strategie di pricing; 1.J. Strategie di crescita e forme di cooperazione.

      PARTE 2 – Porti: attori, governance e strategie. 2.A. Concetti introduttivi; 2.B. New Public management, governance e processi di riforma; 2.C. Port planning & forecasting; 2.D. PPP e concessioni; 2.E. Il lavoro portuale; 2.F. Finanza delle Autorità Portuali; 2.G. Marketing delle Autorità Portuali e processi di internazionalizzazione; 2.H. Conflitti portuali e stakeholders; 2.I. Hinterland transportation; 2.J. Terminal management; 2.K. Performance measure e KPIs (Autorità Portuale e terminal); 2.L. International Terminal Operators (ITO) nel container business.

      TESTI/BIBLIOGRAFIA

      Midoro R., Parola F., Le strategie delle imprese nello shipping di linea e nella portualità, 2013, seconda edizione, FrancoAngeli, Milano.

      Materiali reperibili su AulaWeb.

      URL Aula web
      ECONOMIA E GEST. DELLE IMPR. MARITT. E PORTUALI (N.O)
      https://2018.aulaweb.unige.it/course/view.php?id=1247
      URL Orario lezioni
      ECONOMIA E GEST. DELLE IMPR. MARITT. E PORTUALI (N.O)
      http://diec.unige.it/orario-lezioni
  • Chi
  • Come
    • MODALITA' DIDATTICHE

      Modalità didattiche

      Il corso viene svolto mediante lezioni frontali di tipo istituzionale. Nell’ambito del corso verrà conferito spazio a testimonianze di operatori e alla discussione di casi aziendali.

      Compatibilmente con lo svolgimento del programma, potranno essere organizzati lavori di gruppo su specifiche e rilevanti tematiche.

      Presente su Aulaweb

      Si   ☒  No ☐

      MODALITA' D'ESAME
      MODALITA' DI ACCERTAMENTO

      Modalità di accertamento

      Esame orale.

      Ripetizione dell’esame

      Come da regolamento didattico.

  • Dove e quando
    • URL Aula web
      ECONOMIA E GEST. DELLE IMPR. MARITT. E PORTUALI (N.O)
      https://2018.aulaweb.unige.it/course/view.php?id=1247
      URL Orario lezioni
      ECONOMIA E GEST. DELLE IMPR. MARITT. E PORTUALI (N.O)
      http://diec.unige.it/orario-lezioni
      INIZIO LEZIONI

      I semestre

      RICEVIMENTO STUDENTI
      Francesco Parola

      Il ricevimento studenti ha luogo presso lo studio del docente (primo piano) il lunedì dalle 10,30 alle 11,45. Eventuali variazioni saranno comunicate su Aulaweb.

      Renato Midoro

      http://www.economia.unige.it/index.php/il-dipartimento/personale/docenti-ad-economia/146-renato-midoro

  • ALTRE INFORMAZIONI
    • Eventuali propedeuticità e/o pre requisiti consigliati

      Non sono previste propedeuticità.

      Risultati di apprendimento previsti

      • Conoscenza e comprensione Gli studenti devono acquisire adeguate conoscenze e un'efficace capacità di comprensione delle strategie, delle scelte operative, organizzative e gestionali delle imprese di trasporto marittime e portuali. 
      • Capacità di applicare conoscenza e comprensione Gli studenti devono essere in grado di applicare le conoscenze acquisite e di comprendere e risolvere problemi riferiti al settore marittimo-trasportistico. Specifiche competenze applicative saranno richieste in relazione alle scelte strategiche e gestionali delle Autorità Portuali.
      • Autonomia di giudizio Gli studenti devono saper utilizzare sia sul piano concettuale che su quello operativo le conoscenze acquisite con autonoma capacità di valutazione e con abilità nei diverse tipologie di imprese ed organizzazioni (imprese di navigazione, terminalisti, Autorità Portuali).
      • Abilità comunicative Gli studenti devono acquisire il linguaggio tecnico tipico delle discipline manageriali, per comunicare in modo chiaro e senza ambiguità con interlocutori specialisti e non specialisti.
      • Capacità di apprendimento Gli studenti devono sviluppare adeguate capacità di apprendimento che consentano loro di continuare ad approfondire in modo autonomo le principali tematiche della disciplina soprattutto nei contesti lavorativi in cui si troveranno ad operare.

      Informazioni aggiuntive per gli studenti non frequentanti

       

      Modalità didattiche

      Il corso viene svolto mediante lezioni frontali di tipo istituzionale. Nell’ambito del corso verrà conferito spazio a testimonianze di operatori e alla discussione di casi aziendali.

      Obblighi

       

      Testi di studio

      Midoro R., Parola F., Le strategie delle imprese nello shipping di linea e nella portualità, 2013, seconda edizione, FrancoAngeli, Milano.

      Materiali reperibili su AulaWeb.

      Modalità di accertamento

      Esame scritto, con possibilità di integrazione orale. La prova scritta si articolerà su 8 domande a risposta aperta.

      Ripetizione dell’esame

      Come da regolamento didattico.

       

  • Contatti