ECONOMIA DELLE RETI E DELLE INFRASTRUTTURE

ECONOMIA DELLE RETI E DELLE INFRASTRUTTURE

_
iten
Codice
59854
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
9 cfu al 1° anno di 8708 ECONOMIA E MANAGEMENT MARITTIMO E PORTUALE (LM-77) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
SECS-P/06
SEDE
GENOVA (ECONOMIA E MANAGEMENT MARITTIMO E PORTUALE )
periodo
1° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso approfondisce il significato economico delle reti e delle infrastrutture di trasporto con particolare riferimento alle valutazioni necessarie per la pianificazione dei trasporti.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Solida conoscenza degli aspetti teorici e capacità di applicazione delle tecniche di: - stima dell’impatto economico e sociale delle infrastrutture di trasporto; - valutazione costi-benefici di investimenti in infrastrutture; - analisi delle industrie a rete.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso ha come obiettivi principali lo studio critico delle specificità relative alla pianificazione, progettazione e gestione e delle infrastrutture di trasporto; nonché le ricadute economiche anche alla scala regionale degli investimenti in infrastrutture.

Modalità didattiche

Modalità didattiche

Lezioni frontali, analisi di casi, testimonianze e seminari

Presente su Aulaweb

Si   x  No ☐

Lezioni frontali, analisi di casi, testimonianze e seminari

PROGRAMMA/CONTENUTO

Parte I: L’impatto macroeconomico delle infrastrutture di trasporto

Parte II: Costi di realizzazione e misure di capacità delle infrastrutture di trasporto

Parte III: L’analisi costi-benefici e le analisi multi-criteria

Parte IV: Caratteristiche delle industrie a rete, misure di centralità, economie di rete

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Su aulaweb è presente il materiale per la preparazione all'esame per gli studenti frequentanti e l'indicazione dei testi da studiare per gli studenti che non frequentano le lezioni.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: http://www.economia.unige.it/index.php/il-dipartimento/personale/docenti-ad-economia/121-claudio-ferrari Mercoledì dalle 9.00 alle 10.30

Commissione d'esame

CLAUDIO FERRARI (Presidente)

HILDA GHIARA

CLAUDIA BURLANDO

LEZIONI

Modalità didattiche

Modalità didattiche

Lezioni frontali, analisi di casi, testimonianze e seminari

Presente su Aulaweb

Si   x  No ☐

Lezioni frontali, analisi di casi, testimonianze e seminari

INIZIO LEZIONI

Il corso si svolge nel primo semestre

 

ESAMI

Modalità d'esame

Per gli studenti frequentanti oltre all'esame orale al termine delle lezioni verrà richiesto di predisporre alcuni lavori di gruppo

Per gli studenti non frequentanti l'esame finale consiste in un esame orale

Modalità di accertamento

Modalità di accertamento

L’esame consiste in un colloquio orale, E’ possibile che durante le lezioni si svolgano dei test di valutazione rivolti esclusivamente agli studenti frequentanti.

Ripetizione dell’esame

Non ci sono vincoli alla ripetizione dell’esame

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
03/09/2019 09:30 GENOVA Orale

ALTRE INFORMAZIONI

Eventuali propedeuticità e/o pre requisiti consigliati

Il corso presuppone conoscenze di base (corrispondenti ad insegnamenti di lauree triennali) di macroeconomia, microeconomia ed economia dei trasporti

Risultati di apprendimento previsti

  • Conoscenza e comprensione Gli studenti devono acquisire adeguate conoscenze e un'efficace capacità di comprensione delle caratteristiche economiche e tecniche delle diverse infrastrutture di trasporto (archi e nodi della rete) e dei molteplici effetti derivanti da interventi sulla rete infrastrutturale
  • Capacità di applicare conoscenza e comprensione Gli studenti devono essere in grado di applicare le conoscenze acquisite e di comprendere e risolvere problemi riferiti alla valutazione dei progetti di investimento in infrastrutture e le possibili ricadute sul sistema dei trasporti e sul sistema economico.
  • Autonomia di giudizio Gli studenti devono saper utilizzare sia sul piano concettuale che su quello operativo le conoscenze acquisite con autonoma capacità di valutazione e con abilità nei diversi contesti applicativi.
  • Abilità comunicative Gli studenti devono acquisire il linguaggio tecnico tipico della disciplina per comunicare in modo chiaro e senza ambiguità con interlocutori specialisti e non specialisti.
  • Capacità di apprendimento Gli studenti devono sviluppare adeguate capacità di apprendimento che consentano loro di continuare ad approfondire in modo autonomo le principali tematiche della disciplina soprattutto nei contesti lavorativi in cui si troveranno ad operare.

 

Informazioni aggiuntive per gli studenti non frequentanti

 

Modalità didattiche

 

Obblighi

 

Testi di studio

Su aulaweb sarà indicato il materiale per la preparazione dell’esame

Modalità di accertamento

Esame    ☐ scritto x orale  ☐   altro:

Ripetizione dell’esame

Non ci sono vincoli alla ripetizione dell’esame