LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA

LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA

_
iten
Codice
55897
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
9 cfu al 1° anno di 8741 TEORIE E TECNICHE DELLA MEDIAZIONE INTERLINGUISTICA (L-12) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
L-FIL-LET/11
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (TEORIE E TECNICHE DELLA MEDIAZIONE INTERLINGUISTICA )
periodo
Annuale
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Questa materia, attraverso lo studio di testi letterari del periodo indicato e della loro genesi, intende sia offrire agli studenti una conoscenza testuale su un periodo contemporaneo della nostra cultura letteraria solitamente non affrontato nei programmi delle scuole superiori italiane, sia proporre loro modelli di uso della lingua italiana fondamentali per svolgere con strumenti adeguati un’attività professionale caratterizzata dalla buona conoscenza di una lingua italiana ampia e aggiornata.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

La civiltà letteraria italiana dall’Unità nazionale ad oggi, in rapporto ai maggiori avvenimenti storici, sociali e culturali nazionali e internazionali, viene studiata nei suoi problemi generali e attraverso la conoscenza diretta e quanto più possibile integrale dei testi in prosa e in versi più significativi, con successivi approfondimenti su specifici argomenti tematici o sull’attività di singoli autori.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso si propone di fornire agli studenti una generale conoscenza e comprensione delle caratteristiche strutturali e contenutistiche della letteratura italiana contemporanea all’interno dei fenomeni storico-culturali che ne hanno determinato la produzione nei diversi generi di espressione e di abituare ad una loro lettura critica e dei fenomeni di creatività letteraria anche in rapporto all'attività editoriale e dei periodici culturali.

Risultati di rendimento attesi: al termine del corso gli studenti saranno in grado di esporre i processi generali che hanno determinato la produzione di testi letterari in Italia tra l’Unità nazionale e l’inizio del Duemila; essi sapranno anche parafrasare e commentare i testi in versi che sono stati oggetto delle lezioni.

PREREQUISITI

Conoscenza delle linee generali della letteratura e della storia italiana dall'unità d'Italia al Duemila.

Modalità didattiche

Il corso terrà conto sia dei rapporti della cultura italiana con quelle dei paesi stranieri, sia dell’interazione della letteratura con le altre arti e con i più rilevanti fenomeni della società e del costume italiano nel Novecento. Dopo questa sezione iniziale si studieranno in particolare i testi che, nella forma del racconto, hanno affrontato il tema della Resistenza.

54 ore di lezioni frontali per 9 cfu

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il corso terrà conto sia dei rapporti della cultura italiana con quelle dei paesi stranieri, sia dell’interazione della letteratura con le altre arti e con i più rilevanti fenomeni della società e del costume italiano nel Novecento. Dopo questa sezione iniziale si studieranno in particolare i testi che, nella forma del racconto, hanno affrontato il tema della Resistenza.

Titolo del corso

Narratori e poeti nella società italiana del Novecento; i racconti della Resistenza. Novelists and poets in the Italian society of the twentieth century; novels about Resistence.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

  1. Francesco De Nicola, Il Novecento letterario italiano, Genova, De Ferrari; lettura integrale in qualunque edizione di: Il cappello del prete di Emilio De Marchi; Il deserto dei tartari di Dino Buzzati; Il giorno della civetta di Leonardo Sciascia, Sostiene Pereira di Antonio Tabucchi e di un altro romanzo a scelta tra quelli citati nel corso delle lezioni.
    b) Francesco De Nicola, Neorealismo, Milano, Bibliografica; Francesco De Nicola, Luci e ombre della Resistenza, in “Millelibri”, 63, aprile 1993, pp. 34-40 (procurato in rete dal docente); Italo Calvino, Ultimo viene il corvo (in qualunque edizione); Beppe Fenoglio, I ventitre giorni della città di Alba (in qualunque edizione) e Marcello Venturi, Dalla Sirte a casa mia, Sestri Levante, Gammarò, 2018.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il ricevimento si terrà in piazza santa Sabina, 2, IV piano, nello studio del docente: martedì dalle 15 alle 16 e su appuntamento in orari da concordare  

Commissione d'esame

FRANCESCO DE NICOLA (Presidente)

STEFANO FERNANDO VERDINO

MARIA TERESA CAPRILE

LEZIONI

Modalità didattiche

Il corso terrà conto sia dei rapporti della cultura italiana con quelle dei paesi stranieri, sia dell’interazione della letteratura con le altre arti e con i più rilevanti fenomeni della società e del costume italiano nel Novecento. Dopo questa sezione iniziale si studieranno in particolare i testi che, nella forma del racconto, hanno affrontato il tema della Resistenza.

54 ore di lezioni frontali per 9 cfu

INIZIO LEZIONI

lunedì 1° ottobre 2018, ore 12-13 aula magna del Polo didattico di via delle Fontane

ESAMI

Modalità d'esame

Orale

Modalità di accertamento

Modalità di valutazione: esame orale nelle sessioni estive, autunnali e invernali con interrogazione sui testi in versi spiegati a lezione e sui romanzi presentati a lezione. Si chiederà agli studenti di leggere, inquadrare storicamente, valutare, analizzare e commentare le poesie oggetto di lezioni e quindi di esporre, riferire e contestualizzare alcuni tra i romanzi indicati in bibliografia per collegarli agli argomenti e collocarli all’interno dei problemi di storia letteraria affrontati a lezione. L’esposizione orale dovrà essere svolta con linguaggio corretto, appropriato al contesto universitario e con ricchezza e consapevolezza lessicale.

ALTRE INFORMAZIONI

iscrizione

per via telematica