• Obiettivi e contenuti
    • OBIETTIVI FORMATIVI
      Il corso si propone di fornire agli studenti le nozioni fondamentali del diritto dei contratti d'impresa ed è articolato in tre parti dedicate allo studio delle fonti e dei principi generali a livello nazionale ed europeo, all'analisi delle principali tipologie contrattuali, all'approfondimento di specifiche tematiche relative alle attività fiduciarie e alle reti contrattuali di imprese
      OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

      Il corso ha come obiettivi principali:

      1. Comprendere le nozioni fondamentali del diritto dei contratti d’impresa nei rapporti negoziali B2B e B2C.
      2. Comprendere le specifiche tipologie di contratti d’impresa in riguardo ai diversi scenari di operazioni negoziali da regolare.
      3. Approfondire alcune figure contrattuali di recente introduzione: il contratto di rete e il contratto di affidamento fiduciario
      PROGRAMMA/CONTENUTO

      Parte I: Introduzione ai contratti d’impresa

      1.1. Definizione della categoria e principi generali (contratti B2B e contratti B2C)

      1.2. Le fonti interne, comunitarie e internazionali; la nuova lex mercatoria

      1.3. I contratti simmetrici e asimmetrici (subfornitura industriale; affiliazione commerciale)

      Parte II: Le classificazioni delle figure contrattuali

      2.1. I contratti per la circolazione dei beni nel mercato (in particolare, vendita, vendita di beni di consumo, vendita internazionale, somministrazione)

      2.2. I contratti di intermediazione per la collocazione nel mercato di beni e servizi (in particolare,

      mandato, concessione, franchising, licensing, merchandising, analisi di casi contrattuali)

      2.3. I contratti per l’utilizzazione dei beni (in particolare, locazione, affitto e leasing, analisi di precedenti giurisprudenziali e casi contrattuali)

      2.4. I contratti di garanzia (in particolare, fideiussione e garanzie autonome)

      2.5. I contratti di credito e di finanziamento (in particolare, mutuo, factoring, forfaiting, cartolarizzazione dei crediti, project financing)

      2.6. I contratti per l’esecuzione di opere e servizi (in particolare, appalto privato e appalto pubblico, appalto internazionale, engineering,)  

      2.7. I contratti di collaborazione tra imprese: figure tradizionali (in particolare, consorzi, joint ventures, a.t.i., r.t.i., sub-contracting, outsourcing)

      2.8. Analisi sulla scelta della tipologia contrattuale nei diversi scenari di operazioni negoziali

      Parte III: Approfondimento di alcune figure contrattuali

      3.1. Il contratto di rete (reti di imprese e contratto di rete, analisi di casi contrattuali)

      3.2. I contratti di affidamento fiduciario (fiducia e destinazione patrimoniale, analisi di precedenti giurisprudenziali e casi contrattuali)

      3.3 Analisi di precedenti giurisprudenziali di alcune figure contrattuali

      l programma riferibile a 9 CFU si compone delle parti I, II e III; gli studenti che optano per il programma da 6 CFU svolgono le parti I e II del corso. 

      TESTI/BIBLIOGRAFIA

      I testi di studio riferiti sia ai 9 che ai 6 CFU sono indicati all’inizio delle lezioni; specifici materiali didattici sono distribuiti durante il corso.

      URL Aula web
      DIRITTO DEI CONTRATTI D'IMPRESA
      https://2018.aulaweb.unige.it/course/view.php?id=1211
      URL Orario lezioni
      DIRITTO DEI CONTRATTI D'IMPRESA
      http://diec.unige.it/orario-lezioni
  • Chi
    • Docenti
    • Tommaso Arrigo
      arrigo@economia.unige.it
    • Commissione d’esame
      59825 - DIRITTO DEI CONTRATTI D'IMPRESA
      Tommaso Arrigo (Presidente)
      Virginia Busi
      Marco Capecchi
      Ilaria Carassale
      Agnese Querci
  • Come
    • MODALITA' DIDATTICHE

      Lezioni frontali, analisi di casi, esercitazioni, lavori individuali e di gruppo su casi giurisprudenziali e contrattuali indicati nel corso delle lezioni.

      MODALITA' D'ESAME

      Esame orale, su indicazione del docente può essere preceduto da una prova scritta sulla prima parte del programma

      MODALITA' DI ACCERTAMENTO

      Modalità di accertamento

      Esame orale, su indicazione del docente può essere svolta una prova scritta sulla prima parte del programma

      Ripetizione dell’esame

      Nel caso di mancato superamento dell'esame, lo studente non potrà sostenere nuovamente l'esame nell'appello successivo della stessa sessione.

       

  • Dove e quando
    • URL Aula web
      DIRITTO DEI CONTRATTI D'IMPRESA
      https://2018.aulaweb.unige.it/course/view.php?id=1211
      URL Orario lezioni
      DIRITTO DEI CONTRATTI D'IMPRESA
      http://diec.unige.it/orario-lezioni
      INIZIO LEZIONI

      17 sett. 2018 - 12 dic. 2018 (1° semestre)

      RICEVIMENTO STUDENTI
      Tommaso Arrigo

      Mercoledì ore 10,30

      Appelli
      Data Ora Tipo Luogo Note
      19 dicembre 2018 10:30 Orale Genova
      15 gennaio 2019 10:30 Orale Genova
      29 gennaio 2019 10:30 Orale Genova
      11 giugno 2019 10:30 Orale Genova
      25 giugno 2019 10:30 Orale Genova
      9 luglio 2019 10:30 Orale Genova
      10 settembre 2019 10:30 Orale Genova
  • ALTRE INFORMAZIONI
    • Eventuali propedeuticità e/o pre requisiti consigliati

      Il corso richiede la conoscenza della parte generale del diritto delle obbligazioni e dei contratti oggetto del corso di Istituzioni di diritto privato della laurea triennale.

      Risultati di apprendimento previsti

       

      Conoscenza e comprensione Gli studenti devono acquisire adeguate conoscenze e un'efficace capacità di comprensione dei contratti d’impresa in riguardo alla disciplina giuridica derivante dalle diverse fonti interne, comunitarie, internazionali e alla nuova lex mercatoria e in riguardo alle principali tipologie contrattuali.

      Capacità di applicare conoscenza e comprensione Gli studenti devono essere in grado di applicare le conoscenze acquisite e di comprendere e risolvere problemi riferiti alle diverse tipologie di contratti d’impresa in riferimento ai diversi scenari di operazioni negoziali da regolare.

      Autonomia di giudizio Gli studenti devono saper utilizzare sia sul piano concettuale che su quello operativo le conoscenze acquisite con autonoma capacità di valutazione e con abilità nei diversi contesti applicativi.

      Abilità comunicative Gli studenti devono acquisire il linguaggio tecnico tipico della disciplina per comunicare in modo chiaro e senza ambiguità con interlocutori specialisti e non specialisti.

      Capacità di apprendimento Gli studenti devono sviluppare adeguate capacità di apprendimento che consentano loro di continuare ad approfondire in modo autonomo le principali tematiche della disciplina soprattutto nei contesti lavorativi in cui si troveranno ad operare.

      Informazioni aggiuntive per gli studenti non frequentanti

       

      Modalità didattiche

       Non vi sono differenze di programma e di testi di studio tra studenti frequentanti e non frequentanti.

      Obblighi

       

      Testi di studio

       

      Modalità di accertamento

       

      Ripetizione dell’esame

      Nel caso di mancato superamento dell'esame, lo studente potrà sostenere nuovamente l'esame nell'appello successivo della stessa sessione.

       

  • Contatti