PSICHIATRIA I ED ELEMENTI DI SEMEIOTICA PSICHIATRICA

PSICHIATRIA I ED ELEMENTI DI SEMEIOTICA PSICHIATRICA

_
iten
Codice
66907
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
1 cfu al 1° anno di 9286 TECNICA DELLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA (L/SNT2) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/25
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (TECNICA DELLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA)
periodo
2° Semestre
moduli
materiale didattico

PRESENTAZIONE

L’insegnamento di Psichiatria I ed elementi semeiotica psichiatrica riguarda fondamentali nozioni sulla prevenzione primaria, secondaria e terziaria in psichiatria, di nosologia, nosografia psichiatrica e diagnostica psicopatologica, di semeiotica, di psichiatria di consultazione collegamento.  

 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Apprendere: • la nosografia e la semeiotica delle malattie psichiatriche • i principi psicometrici per sviluppare capacità di comprensione e utilizzo degli strumenti di misura nella prassi riabilitativa • la dimensione biologica dei processi mentali; i processi socio-culturali, affettivi e cognitivi coinvolti nei comportamenti sociali • il funzionamento mentale primitivo • la propedeutica per la promozione della salute e della sicurezza di utenti e operatori sanitari. Conoscere le tecniche di base per il soccorso.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Apprendimento delle nozioni teoriche relative alle seguenti aree tematiche:

1. Fondamenti teorici e metodologici della Psichiatria.

2. Elementi di diagnostica e di classificazione nosografica dei disturbi mentali. 

3. Prevenzione primaria e secondaria in Psichiatria. 

4. Prevenzione terziaria e la riabilitazione in psichiatria.

5. Elementi di psichiatria sociale e epidemiologia psichiatrica.

6. Elementi di legislazione psichiatrica. 

7. Psichiatria di Consultazione-Collegamento. La relazione con il paziente. Note di bioetica.

8. Elementi di Semeiotica Psichiatrica

Modalità didattiche

Lezioni frontali senza l’ausilio di mezzi informatici. Verifiche dell’apprendimento in itinere con casi clinici interattivi. Durante le ore di lezione si provvede con regolarità a valutare l’apprendimento degli argomenti trattati, con verifiche interattive discenti-docente al fine di effettuare gli indispensabili approfondimenti per l’acquisizione delle conoscenze. 

PROGRAMMA/CONTENUTO

1. Fondamenti teorici e metodologici della Psichiatria.

2. Elementi di diagnostica e di classificazione nosografia dei disturbi mentali. Il DSM IV-R e la recente versione DSM 5. Il concetto di Nevrosi, Psicosi e Disturbo di personalità

3. Prevenzione primaria in psichiatria e il concetto di Crisi Emozionale.

4. Prevenzione secondaria in Psichiatria. Diagnosi precoce, la prevenzione della ricaduta e della riacutizzazione.

5. Prevenzione terziaria e la riabilitazione in psichiatria.

Elementi di psichiatria sociale e epidemiologia psichiatrica.

7. Elementi di legislazione psichiatrica. La Legge n° 180 del 13/05/1978 per la Salute Mentale.

8. Trattamento Sanitario Obbligatorio (TSO), Accertamento Sanitario Obbligatorio (ASO), organizzazione dei servizi di Salute Mentale.

9. Psichiatria di Consultazione-Collegamento. La relazione con il paziente. Note di bioetica.

10. Elementi di Semeiotica Psichiatrica: attenzione,coscienza, senso-percezione, memoria, intelligenza, affettività, pensiero, comportamento motorio.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

GIBERTI ROSSI - MANUALE DI PSICHIATRIA - PICCIN EDITORE, PADOVA
APPUNTI DATTILOSCRITTI PREPARATI DAL DOCENTE
Il docente per lo studio della materia fornirà ai discenti indicazioni per  il completamento della loro preparazione su manuali di psichiatria. Si provvederà inoltre a fornire ai discenti una serie di appunti sintetici su alcune fondamentali nozioni sulla prevenzione primaria, secondaria e terziaria in psichiatria, di nosologia, nosografia psichiatrica e diagnostica psicopatologica, di semeiotica, di psichiatria di consultazione collegamento.

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

MARINA DACCA' (Presidente)

CARLO CHIORRI

PAOLA CARDINALI

PIERO CAI

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali senza l’ausilio di mezzi informatici. Verifiche dell’apprendimento in itinere con casi clinici interattivi. Durante le ore di lezione si provvede con regolarità a valutare l’apprendimento degli argomenti trattati, con verifiche interattive discenti-docente al fine di effettuare gli indispensabili approfondimenti per l’acquisizione delle conoscenze. 

INIZIO LEZIONI

Marzo

ESAMI

Modalità d'esame

Esame orale. Il punteggio verrà attribuito in trentesimi.

Modalità di accertamento

Oltre alla valutazione dell’apprendimento delle conoscenze e dell’esposizione dei contenuti nell’esame orale, vi saranno valutazioni in itinere per mezzo di esempi clinici interattivi. 

ALTRE INFORMAZIONI

Ai discenti si è offerta l’opportunità di revisioni a piccoli gruppi su argomenti di particolare interesse o per argomenti che fossero risultati necessitare di ulteriori spiegazioni e approfondimenti da effettuarsi previ accordi su richiesta via e-mail