TIROCINIO II ANNO

TIROCINIO II ANNO

_
iten
Codice
70715
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
20 cfu al 2° anno di 9278 OSTETRICIA (L/SNT1) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/47
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (OSTETRICIA)
periodo
Annuale
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il tirocinio si propone di fornire conoscenze e competenze pratiche per erogare un’assistenza di qualità in relazione all’anno formativo 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Alla fine del corso lo studente dovrà essere in grado di fornire un’assistenza adeguata alla gravida.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Alla fine del corso lo studente dovrà essere in grado di applicare quanto appreso in tirocinio sia in ambito gestuale che relazionale

Modalità didattiche

Il tirocinio si svolge nei reparti di ostetricia affiancando lo studente al tutor nelle pratiche assistenziali in relazione agli obiettivi da raggiungere.

Al fine di favorire la comprensione, la sperimentazione, la discussione ed il confronto sono impiegate, oltre alla pratica, momenti di debriefing con i tutor e le guide di tirocinio sulle attività svolte.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Lo studente al fine del percorso sarà in grado di:

 

  1. Relazionarsi con le diverse figure professionali
  2. Comunicare con l’utente e fornire informazioni esaustive
  3. Conoscere la modulistica CEDAP e attestazione di nascita, registro parto/aborto, scheda ambulatoriale
  4. Elaborare le consegne di tirocinio
  5. Accogliere il paziente e applicare le procedure per il ricovero
  6. Osservare globalmente la persona assistita
  7. Riconoscere l’importanza di annotare in cartella quanto eseguito
  8. Conoscere e rispettare la privacy
  9. Utilizzare i dispositivi di protezione individuale (D.Lgs 106/2009 e s.m.i.)
  10. Applicare regole di sterilità
  11. Applicare le procedure di check-in e check out in sala operatoria
  12. Eseguire il lavaggio antisettico e chirurgico delle mani
  13. Riconoscere la necessità di rilevare i parametri vitali oltre i controlli di routine
  14. Controllare, ripristinare e sanificare sala visite, operatoria e sala parto
  15. Riconoscere gli edemi agli arti
  16. Rilevare, calcolare ed interpretare peso corporeo e Body Mass Index
  17. Spiegare la procedura e interpretare i risultati dello stick urine
  18. Utilizzare la ruota ostetrica
  19. Calcolare la regola di Naegele
  20. Eseguire la manovre di Leopold
  21. Raccogliere l’anamnesi
  22. Controllare ed interpretare le indagini di laboratorio ed le ecografie in gravidanza a basso rischio
  23. Misurare la sinfisi-fondo
  24. Valutare la contrazione uterina
  25. Valutare il liquido amniotico
  26. Rilevare battito cardiaco fetale con stetoscopio ostetrico
  27. Rilevare battito cardiaco fetale con Sonicaid
  28. Applicare il monitoraggio cardiotocografico e riconoscere le alterazioni
  29. Identificare le condizioni di benessere neonatale e gestire il neonato
  30. Effettuare il prelievo di sangue cordonale
  31. Effettuare i controlli post-partum
  32. Effettuare i controlli in puerperio
  33. Osservare, valutare e fornire assistenza per l’allattamento
  34. Fornire informazioni e assistenza per l’interruzione terapeutica di gravidanza
  35. Applicare gli elettrodi dell’elettrocardiografo e la piastra elettrobisturi
  36. Preparare le mensole per anestesia spinale per Tagli Cesarei e revisioni della cavità uterina
  37. Effettuare vestizione èquipe chirurgica
  38. Strumentare Tagli Cesarei e revisioni della cavità uterina
  39. Inviare materiale all’esame istologico

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Non è previsto nessun testo

Vengono utilizzate le check list prodotte in aula

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

MARTA AMISANO (Presidente)

FRANCESCA POGGIO

ELISA FERRO

GIOVANNA RAZETO

MONICA BENUSSI

MATILDE CANEPA

LEZIONI

Modalità didattiche

Il tirocinio si svolge nei reparti di ostetricia affiancando lo studente al tutor nelle pratiche assistenziali in relazione agli obiettivi da raggiungere.

Al fine di favorire la comprensione, la sperimentazione, la discussione ed il confronto sono impiegate, oltre alla pratica, momenti di debriefing con i tutor e le guide di tirocinio sulle attività svolte.

INIZIO LEZIONI

Vedi calendario pubblicato su aulaweb

ESAMI

Modalità d'esame

Esame a stazioni OSCE 

Modalità di accertamento

Lo studente dovrà essere in grado di effettuare procedure pratiche (gestuale) e di sostenere una prova di comunicazione(relazionale).