PSICOLOGIA GENERALE

PSICOLOGIA GENERALE

_
iten
Codice
67935
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
1 cfu al 1° anno di 9278 OSTETRICIA (L/SNT1) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
M-PSI/01
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (OSTETRICIA)
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso intende approfondire la psicologia perinatale attraverso modelli teorici e di intervento nelle sue declinazioni legate alla transizione alla genitorialità, al vissuto emotivo degli attori coinvolti nel processo nascita, nella specificità relazionale del compito di cura e di alcune condizioni di fragilizzazione.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso intende promuovere la formazione dell’ostetrica/o in grado di padroneggiare i principali costrutti che indirizzano lo studio e l’intervento nell’approccio psicologico alla perinatalità. 

 

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso tratta i fondamenti teorici, i metodi e gli strumenti per lo studio e la ricerca nel campo della psicologia della perinatalità.

Well-being e perinatalità;

relazione nei compiti di cura e le emozioni in sala parto;

la transizione alla genitorialità in ottica psicosociale e psicodinamica;

partorire e nascere lontano da casa

Modalità didattiche

Il corso alternerà lezioni frontali a lavori di gruppo. Potranno inoltre essere organizzate attività di gruppo volte a favorire un apprendimento attivo.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il corso tratta i fondamenti teorici, i metodi e gli strumenti per lo studio e la ricerca nel campo della psicologia della perinatalità. In particolare saranno approfonditi: well-being e perinatalità; la relazione nei compiti di cura e le emozioni in sala parto; la transizione alla genitorialità in ottica psicosociale e psicodinamica; partorire e nascere lontano da casa. 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Spandrio, Regalia (2014),  Fisiologia della nascita, Carocci, Roma (cap. 6: La psiche; cap.13: La qualità della relazione).

Moro, M. R. (2014). Parenthood in migration: how to face vulnerability. Culture, Medicine and Psychiatry, 38(1), 13–27. doi:10.1007/s11013-014-9358-y.

Scopesi A., Viterbori P. (2003)  Psicologia della maternità, Carocci, Roma.

Slide e materiale presentato a lezione.

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

SIMONE FERRERO (Presidente)

LUCIA PIANO

MAURO PALUMBO

ANTONIO GUERCI

ROSSELLA BUDASSI

CARLA FERONE

LEZIONI

Modalità didattiche

Il corso alternerà lezioni frontali a lavori di gruppo. Potranno inoltre essere organizzate attività di gruppo volte a favorire un apprendimento attivo.

INIZIO LEZIONI

Vedi calendario pubblicato su aulaweb

ESAMI

Modalità d'esame

Le conoscenze acquisite durante il corso saranno accertate attraverso una prova scritta. Attraverso tale modalità, si verificheranno le conoscenze teoriche e metodologiche acquisite dallo studente.

Per sostenere l’esame è indispensabile iscriversi attraverso il portale studenti.

 

Modalità di accertamento

Attraverso domande dirette che permettano di indagare le conoscenze teoriche e metodologiche relative alla psicologia perinatale, e/o attraverso la presentazione e l’analisi critica di casi di riferimento saranno valutati i risultati di apprendimento.