SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE

SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE

_
iten
Codice
68089
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
2 cfu al 3° anno di 9277 INFERMIERISTICA PEDIATRICA (L/SNT1) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/45
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (INFERMIERISTICA PEDIATRICA)
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso fornisce concetti ed abilità teoriche che gli consentono di valutare le situazioni cliniche nell’area della emergenza ed urgenza pediatrica.

Vengono affrontate strategie e modalità assistenziali infermieristiche dirette alla risposta dei bisogni complessi o potenziali  sia di origine clinica che relazionale che insorgono nel bambino e nella famiglia a causa di un grave evento morboso di carattere acuto o cronico, tale da richiedere un intervento di assistenza specifico e complesso.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Conoscere i principi per la gestione delle situazioni cliniche di emergenza e urgenza, applicando i necessari interventi di primo soccorso.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Conoscere e saper applicare i principi fondamentali contenuti nel corso.

Avere conoscenze, competenze e abilità specifiche che gli consentano di affrontare tutte le situazioni che determinano criticità ed instabilità vitale, dal verificarsi dell’evento scatenante, fino alla stabilizzazione, all’iniziale recupero oppure alla morte.

 

Modalità didattiche

Lezioni frontali, lavori a piccoli gruppi, esercitazioni e discussioni guidate

PROGRAMMA/CONTENUTO

  • Interventi infermieristici nell’arresto cardio-respiratorio in pediatria  .Emogasanalisi,            
  • Assistenza respiratoria  di media complessità

 

  • Utilizzo e gestione delle apparecchiature elettromedicali

 

  • Insufficienza respiratoria:assistenza al paziente sottoposto a ventilazione non invasiva e a ventilazione assistita
  • Interventi infermieristici nell’assistenza in emergenza urgenza del paziente pediatrico con:

trauma cranico

politrauma

convulsioni febbrili

ustioni

annegamento

stroke

shock

necessità di exanguino-trasfusione 

  • Ruolo dell’Infermiera Pediatrica nella gestione dell’assistenza all’anestesia
  • Ruolo dell’Infermiera Pediatrica nella gestione della Chirurgia Tradizionale e Mini-invasiva
  • Linee Guida in Sala Operatoria

TESTI/BIBLIOGRAFIA

BIBLIOGRAFIA PER GLI ESAMI

-  Badon P.L., Cesaro S., Assistenza Infermieristica in Pediatria. Casa Editrice Ambrosiana (seconda edizione: marzo 2015) da utilizzare nel triennio

-Badon P., ZampieronA..,:”Procedure infermieristiche in pediatria”Casa Editrice Ambrosiana ((prima edizione: ottobre 2010) da utilizzare nel triennio

- Manzoni E: Storia e filosofia dell’assistenza infermieristica. Masson Milano (2001) da utilizzare nel triennio

- Sala R:  Etica e bioetica per infermieri. Carocci Faber Roma (2003)
da utilizzare nel 2^ e 3^ anno di corso

- Barbieri G., A. Pennini: “Le responsabilità dell’Infermiere – dalla normativa alla pratica”, edizioni Carocci Faber Roma (2008). da utilizzare nel 2^ e 3^ anno di corso

-       M. KoloroutisCure  Basate  sulla  relazione-  Un modello per trasformare la pratica clinica – Casa Editrice Ambrosianada utilizzare nel triennio

 

 

BIBLIOGRAFIA PER APPROFONDIMENTI:


- L.White, G.Duncan, W.Baumle “Fondamenti di Infermieristica” – volume secondo –seconda edizione EdizioneEdiSES

-Ulteriore bibliografia sarà indicata dai singoli docenti.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Riceve su appuntamento rosanna.viacava@alice.it  

Ricevimento: Riceve su appuntamento capsalPSDEA@gaslini.org,

Commissione d'esame

ENRICO EUGENIO VERRINA

ROSANNA VIACAVA

LUIGI ROBBIANO

GIROLAMO MATTIOLI

NATASCIA DI IORGI

MARTA COSTA

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali, lavori a piccoli gruppi, esercitazioni e discussioni guidate

ESAMI

Modalità d'esame

Scritto e orale

Modalità di accertamento

L’Esame premetterà di verificare il raggiungimento dei risultati di apprendimento previsti e lo studente dovrà dimostrare di:

  • avere conoscenze intellettive nella padronanza dei contenuti
  • capacità elaborative logiche
  • abilità di comunicazione (linguaggio scientifico, chiarezza, essenzialità, fluenza)
  • capacità di applicare le conoscenze apprese attraverso la soluzione di una caso semplice
  • descrivere  interventi assistenziali infermieristici diretti al bambino ed alla famiglia in situazione di urgenza ed emergenza.

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
21/10/2019 14:00 GENOVA Scritto + Orale Appello straordinario "Inf. in area critica" - sede: aule Centro Formazione ed 7 II piano IGG