CHIMICA GENERALE ED INORGANICA (FAR) (LM)

CHIMICA GENERALE ED INORGANICA (FAR) (LM)

_
iten
Codice
55413
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
10 cfu al 1° anno di 8452 FARMACIA (LM-13) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
CHIM/03
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (FARMACIA )
periodo
1° Semestre
propedeuticita
materiale didattico

PRESENTAZIONE

L'insegnamento di Chimica Generale ed Inorganica svolge un ruolo importante ai fini della preparazione del farmacista, in quanto fornisce le conoscenze chimiche di base necessarie per seguire e comprendere i contenuti degli insegnamenti di discipline chimiche presenti nel piano di studi degli anni successivi, permettendo allo studente di acquisire il linguaggio scientifico e le capacità di calcolo che l'esercizio della professione di farmacista richiede.

 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso ha lo scopo di fornire le conoscenze fondamentali della chimica, essenziali per affrontare gli studi successivi. In esso vengono trattati gli argomenti di base indispensabili per una corretta comprensione della materia e delle sue trasformazioni. Struttura della materia (atomi, legami, composti, nomenclatura chimica, stati di aggregazione). Elementi di termodinamica chimica. Le soluzioni. Reazioni chimiche. Equilibrio chimico. Elettrochimica. Il sistema periodico e le principali proprietà chimiche dei più importanti elementi e composti inorganici.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

L'insegnamento si propone di fornire agli studenti le conoscenze fondamentali della chimica, essenziali per affrontare gli studi successivi. In tale insegnamento vengono trattati gli argomenti di base indispensabili per una corretta comprensione della materia e delle sue trasformazioni.

I risultati di apprendimento attesi sono, oltre all'acquisizione delle conoscenze di base, la capacità di esprimersi usando un linguaggio scientifico adeguato e la capacità di affrontare e risolvere problemi numerici semplici.

Modalità didattiche

L'insegnamento prevede 80 ore di didattica frontale, durante le quali il docente tratta tutto il programma e svolge esercizi.

Su Aula Web vengono forniti agli studenti schemi e materiale didattico per facilitare lo studio e vengono proposti esercizi per la verifica della preparazione. Gli studenti possono consegnare gli esercizi svolti al docente, che provvede al reinvio degli esercizi corretti.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Introduzione alla chimica. Elementi. Composti e miscele. Concentrazione. Principali regole di nomenclatura chimica. Reazioni chimiche e loro bilanciamento. Stechiometria.

Stato gassoso. Equazione di stato del gas ideale. Miscele gassose e pressione parziale. I gas reali e l’equazione di Van der Waals.

Termodinamica. Calore di reazione ed entalpia. Entropia. Energia libera e spontaneità di una reazione chimica.

L’Atomo. Struttura dell’atomo. Orbitali. Elettroni ed orbitali. Il sistema periodico.

I Legami Chimici. Legame ionico. Legame covalente. Elettronegatività. Strutture di Lewis. Teoria VSEPR. Orbitali ibridi. Forze intermolecolari.

Stati Liquido e Solido. I liquidi. I solidi. Il legame metallico. I cambiamenti di fase ed il diagramma di fase di una sostanza pura.

Soluzioni. Solubilità. Soluzioni ideali e legge di Raoult. Proprietà colligative. Gli elettroliti. Grado di dissociazione. Conducibilità elettrica delle soluzioni di elettroliti.

Cinetica Chimica. Velocità di una reazione chimica. Teoria delle collisioni e fattori che influenzano la velocità di una reazione. Equazione cinetica. Catalisi.

Equilibrio Chimico. Legge dell’equilibrio chimico. Costante di equilibrio. Principio di Le Chatelier. Equilibri omogenei ed eterogenei.

Acidi e Basi. Teorie di: Arrhenius, Brønsted-Lowry e Lewis. Forza degli acidi e delle basi. Grado di acidità delle soluzioni acquose: il pH. Gli indicatori di pH. Idrolisi. Soluzioni tampone. Equilibri di solubilità. I complessi.

Elettrochimica. Semielementi e pile. Potenziale di un semielemento ed equazione di Nernst. Elettrolisi. Leggi di Faraday. Accumulatori.

Chimica Inorganica. L’idrogeno. Principali caratteristiche degli elementi e dei più importanti composti dei seguenti gruppi: 1/I (metalli alcalini), 2/II (metalli alcalino-terrosi), 13/III, 14/IV, 15/V, 16/VI, 17/VII (alogeni), 18/0 (gas nobili). Caratteristiche generali degli elementi del blocco “d” e principali composti.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Il testo seguito dal docente è:

- Peter Atkins e Loretta Jones, “CHIMICA GENERALE” (Seconda edizione italiana condotta sulla terza edizione originale), Ed. Zanichelli.

Possono essere utilizzati altri testi di Chimica Generale ed Inorganica a livello universitario. Ad esempio:

- Peter Atkins, Loretta Jones, “PRINCIPI DI CHIMICA”, Ed. Zanichelli

- Kotz, Treichel, Townsend, Treichel “CHIMICA”, VI edizione, Ed. Edises

- Brown, Lemay, Bursten, Murphy, Woodward, “FONDAMENTI DI CHIMICA”, Ed. Edises

- Casarin, Casella, D'Agostino, Filippi, Grandinetti, Purrello, Re, Speranza, "CHIMICA GENERALE E INORGANICA" a cura di M. Speranza, Ed. Edi-ermes

- Petrucci, Herring, Madura, Bissonnette, “CHIMICA GENERALE. Principi ed applicazioni moderne" (+ libro con le Soluzioni degli esercizi), Ed. Piccin 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il ricevimento può essere utile agli studenti che desiderano approfondire gli argomenti presentati nel corso o chiedere un supporto didattico. Il docente riceve gli studenti nel proprio studio al Di.FAR. (Dipartimento di Farmacia) - polo di STURLA - Viale Cembrano, 4. E' disponibile tutti i giorni lavorativi, dal lunedì al venerdì (mattino o pomeriggio), salvo impegni didattici (lezioni, esami, tesi) ed istituzionali. E' pertanto consigliabile fissare un appuntamento, da prendere eventualmente per e-mail (all'indirizzo: drava@difar.unige.it) o per telefono (al numero 010-3532112).  

Commissione d'esame

GIULIANA DRAVA (Presidente)

PAOLA RIANI

PAOLO OLIVERI

RICCARDO LEARDI

MONICA CASALE

VINCENZO MINGANTI

LEZIONI

Modalità didattiche

L'insegnamento prevede 80 ore di didattica frontale, durante le quali il docente tratta tutto il programma e svolge esercizi.

Su Aula Web vengono forniti agli studenti schemi e materiale didattico per facilitare lo studio e vengono proposti esercizi per la verifica della preparazione. Gli studenti possono consegnare gli esercizi svolti al docente, che provvede al reinvio degli esercizi corretti.

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame si svolge mediante una prova scritta seguita da una prova orale.

La prova scritta si basa su 30 domande a risposta multipla. Viene assegnato 1 punto per ogni risposta esatta, non viene assegnato nessun punto per ogni risposta assente o ambigua, vengono sottratti 0,2 punti per ogni risposta errata. Lo studente ha a disposizione 60 minuti per completare lo scritto. Dopo la correzione, gli studenti che hanno partecipato alla prova scritta possono prendere visione del proprio elaborato e discuterlo con il docente.

Si è ammessi alla prova orale se il voto riportato nella prova scritta è pari ad almeno 18/30.

Lo studente che nella prova scritta ha riportato una votazione INFERIORE A 12/30 NON può presentarsi all’appello successivo se questo cade nei 20 giorni successivi.

La prova orale si svolge in presenza di due docenti di ruolo, verte sul programma trattato durante le lezioni frontali e dura, per lo studente medio, circa 30 minuti.

Modalità di accertamento

La prova di esame è volta ad accertare:

- l'acquisizione delle conoscenze di base (prova scritta);

- l'acquisizione del linguaggio chimico;

- la capacità di affrontare e risolvere problemi.

 

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
20/01/2020 09:30 GENOVA Scritto + Orale Presentarsi con documento di identità. La sede viene comunicata tramite AulaWeb e sito web del Dipartimento.
03/02/2020 09:30 GENOVA Scritto + Orale Presentarsi con documento di identità. La sede viene comunicata tramite AulaWeb e sito web del Dipartimento.