MICROBIOLOGIA MARINA

MICROBIOLOGIA MARINA

_
iten
Codice
94716
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
6 cfu al 1° anno di 10723 BIOLOGIA ED ECOLOGIA MARINA (LM-75) GENOVA

5 CFU al 2° anno di 10556 SCIENZE DEL MARE (LM-75) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
BIO/19
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (BIOLOGIA ED ECOLOGIA MARINA )
periodo
1° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Le acque salate ricoprono il 70% della superficie terrestre e sono popolate da migliaia di microrganismi che svolgono un ruolo fondamentale per la vita sul nostro pianeta. La microbiologia marina si occupa dello studio dei microrganismi (archea, batteri, virus e microrganismi eucarioti) e delle loro attività. Include lo studio della biodiversità microbica, delle interazioni tra microrganismi e altri organismi viventi e del loro ruolo negli ecosistemi marini costieri ed oceanici.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Fornire le conoscenze di base sulla biologia ed ecologia dei microrganismi marini (con particolare riferimento a batteri, virus ed archaea), e sulla composizione, ruolo ecologico e applicazioni biotecnologiche delle comunità microbiche marine. Il corso fornirà inoltre nozioni di base sulle moderne tecniche microbiologiche per lo studio dei microrganismi marini e delle comunità microbiche marine.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

La frequenza e la partecipazione alle attività formative previste consentiranno allo studente di acquisire le conoscenze generali nel campo della Microbiologia marina

Nello specifico lo studente sarà in grado di:

  • Conoscere la biologia di base dei microrganismi marini e delle loro attività
  • Comprendere il ruolo ecologico dei microrganismi e delle comunità microbiche marine

Conoscere le principali tecniche di uso moderno necessarie per la caratterizzazione e lo studio dei microrganismi marini

PREREQUISITI

Per affrontare efficacemente i contenuti dell’insegnamento sono necessarie conoscenze di base della microbiologia generale (e.g. struttura della cellula procariotica e metabolismi microbici) e della biochimica e biologia molecolare (struttura e funzione delle principali biomolecole organiche, conoscenze di base dei meccanismi di replicazione del DNA e della sintesi proteica)

Modalità didattiche

L’insegnamento si compone esclusivamente di lezioni frontali. La frequenza alle lezioni è fortemente consigliata. Le lezioni frontali in aula sono erogate mediante presentazioni multimediali.

PROGRAMMA/CONTENUTO

I principali gruppi di microrganismi marini: inquadramento tassonomico, caratteristiche biologiche, batteri fototrofi, batteri chemioautotrofi, procarioti marini estremofili, i virus dell’ambiente marino. Ruolo dei microrganismi nell’ambiente marino: microbial loop, viral loop, biological pump. Microrganismi patogeni marini: infezioni umane ed animali e caratteristiche biologiche dei microrganismi coinvolti (e.g. Vibrio spp.). Stato fisiologico e strategie di sopravvivenza dei batteri nell’ambiente marino: stato di “starvation”, stato VBNC, biofilm microbici. Saggi coltura dipendenti (saggi tradizionali e coltivazione in situ) e coltura indipendenti (PCR, microscopia ad epifluorescenza, ibridazione fluorescente in situ-FISH, reazioni antigene anticorpo) per il rilevamento di batteri e virus in campioni marini. Analisi della diversità microbica nell’ambiente marino in campioni ambientali: tecniche molecolari di fingerprinting (ARDRA, RLFP, TRLFP, DDGE, TTGE), tecniche metagenomiche (amplicon-based metagenomic, shotgun metagenomic, target-based metagenomic). Cambiamenti climatici e microganimsi marini. Significato dei microorganismi indicatori di inquinamento fecale e controllo microbiologico. Uso biotecnologico dei microrganismi marini e dei loro prodotti.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Tutte le slides utilizzate durante le lezioni e altro materiale didattico saranno disponibili su AulaWeb al termine di ogni ciclo di lezioni. I libri sotto indicati sono suggeriti come testi di appoggio, ma gli studenti possono comunque utilizzare anche altri testi di livello universitario.

Micheal T Madigan et al 2016. Brock, Biologia dei microrganismi, Microbiologia generale, ambientale e industriale. Pearson Editore (Milano), ISBN-10: 889190094X, 848 pp.

D. R. Wessner, C. Dupont, T. C. Charles 2015. Microbiologia. Casa Editrice Ambrosiana (Milan). ISBN: 8808181006

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il ricevimento degli studenti sara concordato direttamente con il docente

Commissione d'esame

LUIGI VEZZULLI (Presidente)

CARLA PRUZZO

MARCO GIOVINE

LEZIONI

Modalità didattiche

L’insegnamento si compone esclusivamente di lezioni frontali. La frequenza alle lezioni è fortemente consigliata. Le lezioni frontali in aula sono erogate mediante presentazioni multimediali.

INIZIO LEZIONI

http://www.distav.unige.it/ccsbio/orario-lezioni-bem

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame è orale e consiste nella risposta a domande poste dal docente su argomenti trattati durante l'insegnamento.  Saranno disponibili 3 appelli nella sessione invernale (gennaio-febbraio) e 3 appelli nella sessione estiva (giugno, luglio, settembre).

Modalità di accertamento

I dettagli sulle modalità di preparazione per l’esame e sul grado di approfondimento richiesto per ogni argomento saranno forniti nel corso delle lezioni.

L’esame orale verterà sugli argomenti trattati a lezione e avrà lo scopo di valutare non solo se lo studente ha raggiunto un livello adeguato di conoscenze, ma anche se ha acquisito la capacità di richiamare le nozioni teoriche applicandole a semplici contesti concreti. Sarà anche valutata la capacità di esporre gli argomenti in modo chiaro e con una terminologia corretta.

ALTRE INFORMAZIONI

La frequenza costante e regolare alle lezioni è fortemente raccomandata.