Titolo dell’insegnamento:  “I tedeschi e l’Italia”

L’insegnamento, annuale, conferisce 9 crediti e consiste di 54 ore di lezione (I Semestre: ore 36; II semestre: ore 18)

 L’insegnamento verrà erogato in lingua italiana.

  • Obiettivi e contenuti
    • OBIETTIVI FORMATIVI

      L’insegnamento si propone di studiare il testo letterario di area germanofona, nel suo intrinseco carattere estetico e come veicolo privilegiato per la comprensione della cultura tedesca.

      OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

       

      Al termine dell’insegnamento, lo studente sarà in grado di:

      -         Conoscere in modo approfondito le peculiari manifestazioni del patrimonio odeporico di area tedesca

      -         Conoscere gli strumenti critici di base

      -         Acquisire un adeguato vocabolario settoriale della letteratura odeporica

      -         Conoscere i generi letterari coinvolti

      -         Attraverso i punti precedenti, operare un esame critico consapevole di un’opera odeporica in rapporto alle sue specificità storico-culturali e retorico-espressive di genere     

      PROGRAMMA/CONTENUTO

       

      L’insegnamento, dal titolo I tedeschi e l’Italia avrà per tema il motivo del viaggio inteso come occasione di avventura intellettuale. Attraverso le tappe che rappresentano le epoche più significative della storia culturale di Germania e Austria, verranno considerati gli sviluppi alterni della rappresentazione letteraria che del nostro Paese hanno dato i ‘tedeschi’ nel Cinquecento, nel Settecento e nell’Ottocento.

      Per Studenti di LCM e TTMI (36 ore) l’insegnamento si articolerà nei seguenti momenti:

      1. La fascinazione dell’Italia per i tedeschi

      2. L’incontro-scontro con l’Altro: giudizi e pre-giudizi

      3. Il Grand Tour

      4. Quale Italia per i tedeschi?

      5. Quale Italia per gli austriaci?

      6. Secolo XVI. Martin Lutero a Roma

       

      Per Studenti di LCM e TTMI (36+18 ore) l’insegnamento si articolerà nei seguenti momenti:

      1. La fascinazione dell’Italia per i tedeschi

      2. L’incontro-scontro con l’Altro: giudizi e pre-giudizi

      3. Il Grand Tour

      4. Quale Italia per i tedeschi?

      5. Quale Italia per gli austriaci?

      6. Secolo XVI. Martin Lutero a Roma

      7. Secolo XVIII. Goethe a Roma e a Venezia

      8. Secolo XIX. Un viaggio particolare: le spie prussiane in Italia

      TESTI/BIBLIOGRAFIA

      STUDENTI FREQUENTANTI

      • Alberto Destro, I Paesi di lingua tedesca, (capp. 1, 4, 7), Il Mulino, 2004 (in Dispense)

      • Italo Michele Battafarano, "Martin Lutero", in: Italo Michele Battafarano, L’Italia ir-reale, Scorpione, 1995 (in Dispense)

      • Attilio Brilli, Quando viaggiare era un'arte, Il Mulino, Bologna, 2017

      • Teresa Ciuffoletti, Roberto Sassi, Guida alla Berlino Ribelle, Voland, 2016

      Sarà cura della docente mettere a disposizione degli studenti, di volta in volta, fotocopie riguardo il materiale documentario trattato a lezione, e allestire una dispensa al termine dell’insegnamento.

       

      Copia della dispensa sarà depositata presso la Biblioteca del Dipartimento.

       

      STUDENTI NON FREQUENTANTI:

      Gli studenti non-frequentanti porteranno il programma sopra indicato, con la letteratura critica sopra indicata a cui va aggiunto il seguente testo:

      Elena Agazzi, Piccolo manuale di viabilità letteraria, UNICOPLI, 2009

      Gli studenti non-frequentanti sono pregati, comunque, di mettersi in contatto con la docente.

      URL Aula web
      LETTERATURA E CULTURA TEDESCA II
      https://2018.aulaweb.unige.it/course/view.php?id=193
  • Chi
  • Come
    • MODALITA' DIDATTICHE

      Lezioni frontali in aula.

      L’insegnamento verrà erogato in lingua italiana.

       

      A lezione, è previsto un costante feed-back con gli studenti, tramite domande orali. Del grado di maturità delle risposte, della loro pertinenza, e dell’utilizzo di un linguaggio settoriale adeguato si terrà conto, indicativamente, per l’esito dell’esame finale.

       

      MODALITA' D'ESAME

      MODALITA’ DI ESAME

      Esame scritto

      MODALITA' DI ACCERTAMENTO

      La valutazione dell’apprendimento prevede un esame scritto.

      Le conoscenze relative all’insegnamento verranno valutate tramite:

      1. domande a risposta chiusa in cui lo studente dovrà dimostrare la conoscenza dei principali fondamenti culturali (Letterari, storici, geografici, politici) relativi al mondo tedesco.

      Testo di riferimento: Alberto Destro, I Paesi di lingua tedesca, Il Mulino, 2004 (Manuale)


      Un aggiornamento costante da parte dello studente sull’attualità politica tedesca (tramite lettura dei quotidiani, ascolto dei telegiornali e dei radiogiornali) è ‘gradito’.

      2) Domande a risposta aperta in cui lo studente dovrà dimostrare la conoscenza dei concetti relativi al tema dell’insegnamento.

      Le competenze raggiunte dallo studente verranno valutate tramite esercizi mirati, in cui il medesimo dovrà dimostrare di sapere applicare gli strumenti che gli sono stati forniti durante le lezioni.

      Testi in bibliografia + dispense

  • Dove e quando
    • URL Aula web
      LETTERATURA E CULTURA TEDESCA II
      https://2018.aulaweb.unige.it/course/view.php?id=193
      INIZIO LEZIONI

      OTTOBRE 2018

      Appelli
      Data Ora Tipo Luogo Note
      22 gennaio 2019 15:00 Scritto Genova
      23 gennaio 2019 9:00 Orale Genova Aula F. In base al numero degli iscritti, l'esame potrebbe proseguire anche nei giorni successivi
      5 febbraio 2019 9:00 Orale Genova L'esame si terrà in aula C. In base al numero degli iscritti l'appello potrebbe proseguire nei giorni successivi
      5 febbraio 2019 15:00 Scritto Genova
      17 giugno 2019 14:00 Scritto Genova
      2 luglio 2019 14:00 Scritto Genova
      10 settembre 2019 14:00 Scritto Genova
      24 settembre 2019 14:00 Scritto Genova
  • ALTRE INFORMAZIONI
    • Criteri di attribuzione del voto finale:

      . capacità argomentativa e di sintesi.

      . scrittura sintatticamente corretta e utilizzo della terminologia propria della letteratura odeporica

      . capacità di strutturare un testo scritto con chiarezza di idee

  • Contatti