SICUREZZA E SALUTE NEI LUOGHI DI LAVORO

SICUREZZA E SALUTE NEI LUOGHI DI LAVORO

_
iten
Codice
94495
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
1 cfu al 1° anno di 9279 SCIENZE INFERMIERISTICHE E OSTETRICHE (LM/SNT1) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/44
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE INFERMIERISTICHE E OSTETRICHE)
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:

PRESENTAZIONE

Medicina del Lavoro: legislazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro. Prevenzione delle principali patologie professionali e prevenzione degli infortuni.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Al termine delle lezioni lo studente sarà in grado di conoscere, comprende e applicare gli elementi legislativi in tema di prevenzione e sicurezza in ambito lavorativo. Sarà in grado di conoscere, comprendere e applicare le procedure di prevenzione e tutela della salute nei confronti dei rischi specifici di origine professionale. Conoscere le principali malattie di origine professionale, delle patologie correlate al lavoro e degli infortuni sul lavoro.

Modalità didattiche

Lezioni frontali

PROGRAMMA/CONTENUTO

Gli attori del sistema prevenzionistico nelle aziende sanitarie.

Legislazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro (sorveglianza sanitaria; medico competente; cartella sanitaria e di rischio).

Gli ambienti di lavoro, misure di protezione collettiva ed individuale in ambito sanitario.

Agenti chimici, biologici, cancerogeni e mutageni.

Movimentazione manuale dei carichi.

Gravidanza e lavoro.

Disabilità e lavoro.

Lavoro notturno e violenza nei luoghi di lavoro.

Gestione delle emergenze e primo soccorso in azienda.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Alessio L; Franco G; Tomei F – Trattato di Medicina del Lavoro. Piccin; 2015

Tomei F; Candura SM – Schede tecniche e rischi per la salute. Piccin; 2016

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Previo appuntamento. Indirizzo e-mail: guglielmo.dini@unige.it           Telefono: 010 – 353 7503

Commissione d'esame

PAOLO DURANDO (Presidente)

ANNAMARIA BAGNASCO (Presidente)

FABIO SPIGNO

LAURA TIBALDI

FRANCESCO VENTURA

FRANCESCO COPELLO

GIANLUCA CATANIA

BRUNO CAVALIERE

ROSAGEMMA CILIBERTI

LOREDANA SASSO

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali

INIZIO LEZIONI

Secondo semestre

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame viene svolto in forma scritta con una domanda a risposta aperta, a cui si dovrà rispondere in un tempo pari a 20 minuti

Modalità di accertamento

L'esame permetterà di verificare il raggiungimento degli obiettivi di apprendimento previsti attraverso la valutazione critica delle conoscenze acquisite nonché attraverso la capacità del candidato di ottenere soluzione di specifici problemi casi in ambito preventivo e assistenziale.