FISIOLOGIA UMANA

FISIOLOGIA UMANA

_
iten
Codice
69009
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
3 cfu al 1° anno di 9276 INFERMIERISTICA (L/SNT1) SAVONA

3 CFU al 1° anno di 9277 INFERMIERISTICA PEDIATRICA (L/SNT1) SAVONA

3 CFU al 1° anno di 9278 OSTETRICIA (L/SNT1) SAVONA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
BIO/09
LINGUA
Italiano
SEDE
SAVONA (INFERMIERISTICA)
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Lo studente deve apprendere la fisiologia delle cellule eccitabili e quindi il funzionamento del sistema nervoso e il controllo che esso, con il sistema endocrino, esercita sulla vita vegetativa e sulla vita di relazione. Inoltre lo studente deve conoscere il funzionamento degli apparati e la loro integrazione dinamica nel mantenimento dell’omeostasi dell’organismo. 

Modalità didattiche

Lezioni frontali

PROGRAMMA/CONTENUTO

Conoscere i compartimenti liquidi dell’organismo e loro composizione, la membrana cellulare: struttura e permeabilità ed il trasporto di sostanze attraverso la stessa: canali ionici e trasportatori.

Conoscere il potenziale di membrana a riposo. La membrana delle cellule eccitabili: il potenziale d’azione e la sua conduzione, il meccanismo della sinapsi e i neurotrasmettitori e recettori dell'organismo, i potenziali postsinaptici eccitatori ed inibitori.

Conoscere la cellula muscolare, la giunzione neuro-muscolare il meccanismo di contrazione del muscolo scheletrico e le unità motorie

Comprendere il sistema motorio, i riflessi spinali. Avere nozioni sul sistema sensoriale e sulle sensibilità somatiche. Conoscere l’elaborazione e percezione delle informazioni sensoriali e le vie di conduzione. Comprendere gli aspetti di base del dolore e analgesia

Avere nozioni sul Sistema nervoso autonomo, sull’organizzazione, sui neurotrasmettitori, e recettori e sulle risposte degli organi effettori.

Conoscere le componenti del Sangue ed il processo dell’emostasi. Conoscere le caratteristiche morfo-funzionali delle cellule miocardiche: il potenziale di riposo e quello d’azione, il sistema di conduzione dell'impulso. Comprendere l'origine del battito cardiaco. Possedere le nozioni di base per comprendere gli eventi meccanici del ciclo cardiaco, la regolazione della contrattilità cardiaca e gli effetti del sistema nervoso autonomo sul miocardio.

Conoscere la circolazione sanguigna,la pressione arteriosa e comprendere la sua regolazione.

Possedere conoscenze generali sugli scambi capillari.

Conoscere la gittata cardiaca ed il ritorno venoso e la loro regolazione e il controllo dell’apparato cardiovascolare. 

Comprendere l’organizzazione funzionale del polmone e delle vie aeree.  Possedere le nozioni di base sulla meccanica della respirazione e sui muscoli respiratori, le proprietà elastiche del polmone e della gabbia toracica. Comprendere l’origine della pressione intrapolmonare e intrapleurica.

Conoscere le proprietà dei gas, gli scambi gassosi e le modalità di trasporto dei gas respiratori nel sangue.

Conoscere la regolazione nervosa e chimica della respirazione

Conoscere le caratteristiche generali della struttura del rene e del nefrone.

Comprendere le funzioni dei vari tratti del nefrone quali la filtrazione glomerulare, il riassorbimento tubulare e la secrezione, la formazione del gradiente iperosmotico midollare e la diluizione e concentrazione dell’urina, le funzioni dei vari tratti del nefrone. Conoscere la regolazione endocrina del metabolismo idrico-salino (Aldosterone, ADH) e la clearance renale.

Conoscere le tipologie di ormoni e i loro recettori

Comprendere il controllo della secrezione ormonale ed il funzionamento dell’asse ipotalamo-ipofisario e della crescita (Tiroide e GH)  Conoscere il Metabolismo del calcio e del fosfato. (vitamina D, paratormone, calcitonina).  Conoscere il metabolismo intermedio (Glucagone e Insulina) e Ghiandole surrenali. 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Silverthorn, Fisiologia umana, Casa editrice Ambrosiana.

Sherwood, Fondamenti di Fisiologia Umana, PICCIN

Stanfield, Fisiologia, EDISES

Vander, Fisiologia, Casa Editrice Ambrosiana 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Su appuntamento, contattare il Docente via mail: silvia.giovedi@unige.it

Commissione d'esame

FRANCO ONOFRI (Presidente)

LUISA PERASSO

SILVIA GIOVEDI'

PIERLUIGI VALENTE

ANNA MARGHERITA CORRADI

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

FISIOLOGIA UMANA

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame è orale e prevede due domande di  Fisiologia umana e una domanda di Scienza dell’alimentazione da parte di due diversi docenti. Per accedere all’esame orale occorre superare una prova scritta costituita da 30 domande a risposta multipla. Per accedere all’orale occorre raggiungere il punteggio di 15 punti (il punteggio viene così ripartito: punti 1 per ogni domanda giusta; punti: -0,25 per ogni domanda sbagliata; nessun punteggio alle domande non risposte).  In caso di non superamento della prova orale, occorre ripetere la prova scritta. 

Modalità di accertamento

Nell’interrogazione orale, la preparazione del candidato e il raggiungimento dei risultati di apprendimento previsti nelle due componenti del corso integrato vengono valutata dai docenti di Fisiologia e Scienza dell’alimentazione. Il candidato dovrà dimostrare di aver acquisito le conoscenze sufficienti sulla fisiologia generale e funzionalità specifica degli organi e degli apparati presenti nel programma. 

ALTRE INFORMAZIONI

Su aulaweb (https://sanitarie.aulaweb.unige.it/course/view.php?id=573) sono disponibili le diapositive delle lezioni erogata dai docenti del corso.

Su aulaweb sono disponibili per gli studenti anche i seguenti due moduli di lezioni: Sistema cardio vascolare - Prof. Onofri, Riflessi spinali - Prof. Bove.