GENETICA GENERALE

GENETICA GENERALE

_
iten
Codice
72711
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
1 cfu al 1° anno di 9276 INFERMIERISTICA (L/SNT1) SAVONA

1 CFU al 1° anno di 9281 FISIOTERAPIA (L/SNT2) SAVONA

1 CFU al 1° anno di 9281 FISIOTERAPIA (L/SNT2) SAVONA

1 CFU al 1° anno di 9277 INFERMIERISTICA PEDIATRICA (L/SNT1) SAVONA

1 CFU al 1° anno di 9278 OSTETRICIA (L/SNT1) SAVONA

1 CFU al 1° anno di 9281 FISIOTERAPIA (L/SNT2) SAVONA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
BIO/13
LINGUA
Italiano
SEDE
SAVONA (INFERMIERISTICA)
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso si propone di far conoscere  e comprendere i principi fondamentali della genetica formale. Vengono interpretati i modelli ereditari dei caratteri mendeliani e  illustrati metodi per determinare le posizioni relative dei geni  sul cromosoma. Le aree principali sono la trasmissione genetica,e i meccanismi di variabilità stabilità del materiale genetico. Il corso fornisce agli studenti le capacità di risolvere semplici problemi di Genetica generale per mezzo di lezioni interattive 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Fornire la conoscenza delle basi generali dell’ereditarietà, con particolare attenzione a quelle applicabili all’uomo e allo studio di malattie mendeliane monogeniche, nonché dei meccanismi che sono alla base e le conseguenze delle mutazioni geniche. Vengono illustrate le possibili applicazioni in campo medico anche con l’aiuto di semplici esercizi di simulazione

Modalità didattiche

Lezioni in presenza

PROGRAMMA/CONTENUTO

Mitosi e Meiosi.
Significato genetico della meiosi
Leggi di Mendel: Segregazione; Assortimento Indipendente.
Cromosomi sessuali; Caratteri legati al sesso.
Eredità legata al cromosoma X
Estensione dell’analisi genetica mendeliana
Geni concatenati e ricombinazione.
I diversi tipi di mutazione e loro conseguenze biologiche

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Il materiale didattico è pubblicato sulla piattaforma Aulaweb (https://sanitarie.aulaweb.unige.it/course/view.php?id=518)

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Su appuntamento, contattare il Docente allo 0105558393 o via mail: sveva.bollini@unige.it

Ricevimento: Il docente riceve preferenzialmente gli studenti il Martedì, dalle ore 09:00 alle ore 11:00, presso la Sezione di Biologia, Dipartimento di Medicina Sperimentale, ingresso Via Pastore 3 o ingresso C.so Europa 30, piano secondo. Tuttavia è vivamente consigliabile richiedere in ogni caso un appuntamento, contattando il docente via mail: paolo.giannoni@unige.it o per via telefonica al numero 01035338201.

Ricevimento: su appuntamento, tramite mail (indirizzo reperibile sul sito web unige.it)

Ricevimento: Su appuntamento, contattare il Docente allo 0105558393 o via mail: sveva.bollini@unige.it

Commissione d'esame

MARINA RIBAUDO

GIANNI VIARDO VERCELLI

PAOLO GIANNONI

PAOLA GHIORZO

ROBERTO EGGENHOFFNER

EMILIA BELLONE

RENZO GIACINTO CORVO'

FRANCESCA LANTIERI

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni in presenza

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

GENETICA GENERALE

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame integrato di Fisica Biologia, Genetica e Statistica è articolato in Frazione A “Fisica, Radioprotezione e Statistica” + Frazione B “Biologia, Genetica generale e Genetica medica” + Frazione C “Corso online di informatica”
Frazione B “Biologia, Genetica generale e Genetica medica”: prova scritta a quiz che viene superata ottenendo un punteggio complessivo minimo di 15/30.

Prova di esame Genetica generale quiz a risposta multipla. Lo studente dovrà individuare la risposta corretta tra le 4 risposte proposte. Per il punteggio vedi sotto.

NB. Per ogni singolo insegnamento è necessario ottenere almeno 5. E’ ammesso un punteggio di 4 purché ottenuto in un solo insegnamento in ciascuna frazione. Se la Frazione risulta insufficiente va risostenuta in toto. La somma dei punteggi delle Frazioni A e B deve comunque essere pari o superiore a 36/60.

La votazione dell’esame del C.I. di Fisica, Biologia, Genetica e Statistica è composta dal punteggio della frazione A + il punteggio della Frazione B + il punteggio della Frazione C. La votazione finale verrà calcolata come media pesata, fermo restando che le tre frazioni devono essere comunque singolarmente superate come sopra indicato.


Gli studenti  provenienti da altri Atenei o altri Corsi di Laurea che devono sostenere solo alcune integrazioni devono ottenere un punteggio di almeno 5/10 in ciascuna disciplina da integrare.

Tutte le Frazioni sono indipendenti e non sono tra loro propedeutiche, quindi è possibile sostenerle in qualsiasi ordine.


Solo quando lo studente avrà superato tutte e tre le Frazioni A, B e C (entro settembre) il Coordinatore procederà con la verbalizzazione del voto finale.
I punteggi di tutte le prove valgono fino a settembre dell'a.a in corso. Se non vengono superati tutti e tre i moduli entro l’ultimo appello disponibile di settembre i singoli moduli superati verranno annullati e l’anno successivo sarà necessario sostenere di nuovo le prove per tutti e tre i moduli.

Modalità di accertamento

La verifica dell’apprendimento avviene attraverso il solo esame finale che mira ad accertare l’  effettiva acquisizione da parte dello studente dei risultati di apprendimento attesi.

Lo studente per superare l’esame, dovrà dimostrare di conoscere :

-Le basi generali dell’ereditarietà

-l’applicazione dei principi generali all’uomo e allo studio di malattie mendeliane monogeniche

-i meccanismi che sono alla base e le conseguenze delle mutazioni geniche

e di -essere in grado di individuare

- l’uso delle applicazioni descritte in campo  medico 

ALTRE INFORMAZIONI

L’iscrizione agli esami delle Frazioni A e B è tassativamente sul sistema di prenotazione online non saranno accettati studenti iscritti in altro modo o non iscritti. Se ci sono problemi di iscrizioni sul portale bisogna contattare il supporto ai servizi online per gli studenti PRIMA della scadenza delle iscrizioni.
-Gli argomenti trattati a lezione sono illustrati nelle diapositive in  aulaweb. -Eventuale materiale di approfondimento  è segnalato alla fine della lezione in presenza e riportato nelle diapositive.in aula web

  • https://www.aulaweb.unige.it