LABORATORIO PROFESSIONALE PROPEDEUTICO AL TIROCINIO I ANNO

iten
Codice
70723
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
1 cfu al 1° anno di 9291 TECN.FISIOPATOL.CARDIOCIRCOLAT.E E PERFUS.CARDIOVASC (L/SNT3) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/50
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (TECN.FISIOPATOL.CARDIOCIRCOLAT.E E PERFUS.CARDIOVASC)
periodo
Annuale
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:

PRESENTAZIONE

La seguente attività è programmata per fornire agli studenti le principali conoscenze pratiche e cliniche su cui si baserà il percorso formativo del tirocinio pratico, atto a sviluppare le competenze ed abilità professionali del TFCePC.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Essere in grado di eseguire le attività diagnostiche di base eseguite nei laboratori di cardiologia, chirurgia vascolare e fisiopatologia respiratoria comprensive delle tecniche di prelievo e trattamento dei campioni ematici e di materiale biologico.

Saper distinguere le procedure tecniche a supporto dei percorsi diagnostico-terapeutici nel paziente critico.   Possedere gli elementi di demoantropologia e di sociologia che permettano di comprendere i principali dati di epidemiologia generale e clinica e, conoscere i principali oggetti di studio, le teorie e i metodi di ricerca della psicologia generale per capire la relazione con il paziente.

Saper comprendere le problematiche pedagogiche insite nell’educazione sanitaria e nella medicina preventiva.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

L’ insegnamento si propone di fornire agli studenti le seguenti conoscenze ed abilità, necessarie per la formazione del TFCePC:

  • Conoscenza delle principali cardiopatie;
  • Conoscenza e gestione del paziente cardiopatico nel pre-intra-post operatorio;
  • Gestione del paziente in S.O. di Cardiochirurgia;
  • Preparazione ai macchinari per la CEC e recupero ematico intraoperatorio;
  • Pratica del prelievo venoso;
  • Conoscenza della fisiopatologia respiratoria e degli esami clinici;
  • Gestione delle apparecchiature dedicate al Centro trasfusionale;
  • Capacità di preparazione e compilazione della cartella di CEC;
  • Conoscenza adeguata dei tempi chirurgici;
  • Pratica dell’elettrocardiografia di base ed Holter ECG;

MODALITA' DIDATTICHE

L’ insegnamento si articola in  25 ore di attività formative di cui 10 ore di lezioni in aula (Lezioni teoriche frontali e Analisi di casi) sui seguenti argomenti del programma

  • “Introduzione alla Terapia Intensiva CCH”  
  • “Introduzione alla gestione del paziente cardiochirurgico”
  • “I tempi chirurgici del By pass aortocoronarico”
  • “Compilazione della Cartella di Circolazione Extracorporea” 

e n. 15 ore di esercitazioni pratiche sui seguenti argomenti:

  • “Introduzione alla Fisiopatologia Respiratoria”
  • “Introduzione alla Medicina Trasfusionale”
  • “Introduzione alla Cardiologia Ambulatoriale: Prova da sforzo al cicloergometro” 
  • “Introduzione alla Cardiologia Ambulatoriale: Holter ECG, Elettrocardiografia”
  • “Pratica del prelievo Venoso” 

 

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

 

Ambulatori di cardiologia  Argomento “Introduzione alla Cardiologia Ambulatoriale: Holter ECG, Elettrocardiografia”  

Terapia Intensiva Cardiochirurgica Argomento “Introduzione alla Terapia Intensiva CCH”  

Degenza Cardiotoracica  Argomento “Introduzione alla gestione del paziente cardiochirurgico”

Medicina del Lavoro Argomento “Pratica del prelievo Venoso” 

Fisiopatologia Respiratoria Argomento “Introduzione alla Fisiopatologia Respiratoria”

Centro Trasfusionale Argomento “Introduzione alla Medicina Trasfusionale”

Cardiochirurgia S.O. San Martino  Argomento “Compilazione della Cartella di Circolazione Extracorporea” 

Ambulatori di cardiologia   Argomento “Introduzione alla Cardiologia Ambulatoriale: Prova da sforzo al cicloergometro” 

Cardiochirurgia S.O. San Martino  Argomento “I tempi chirurgici del By pass aortocoronarico”

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

I tutor/docenti forniranno dispense e materiale ai fini dell’apprendimento relativo all’area di competenza.

Per ogni U.O. presso la quale gli studenti si appresteranno a svolgere tirocinio, verrà fornito il materiale necessario.

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

GUIDO FRANCO AMORETTI

ELISABETTA GARBARINO

ANTONIO GUERCI

BENEDETTA LOLLI

MAURO PALUMBO

FRANCO ROGGERO

ANNA SIRI

GIOVANNI BIZZARRO (Presidente e Coordinatore di corso integrato)

LEZIONI

MODALITA' DIDATTICHE

L’ insegnamento si articola in  25 ore di attività formative di cui 10 ore di lezioni in aula (Lezioni teoriche frontali e Analisi di casi) sui seguenti argomenti del programma

  • “Introduzione alla Terapia Intensiva CCH”  
  • “Introduzione alla gestione del paziente cardiochirurgico”
  • “I tempi chirurgici del By pass aortocoronarico”
  • “Compilazione della Cartella di Circolazione Extracorporea” 

e n. 15 ore di esercitazioni pratiche sui seguenti argomenti:

  • “Introduzione alla Fisiopatologia Respiratoria”
  • “Introduzione alla Medicina Trasfusionale”
  • “Introduzione alla Cardiologia Ambulatoriale: Prova da sforzo al cicloergometro” 
  • “Introduzione alla Cardiologia Ambulatoriale: Holter ECG, Elettrocardiografia”
  • “Pratica del prelievo Venoso” 

 

 

Orari delle lezioni

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

L’esame viene principalmente svolto attraverso la seguente modalità:

Feedback di valutazione durante il tirocinio, attraverso apposite Schede di Valutazione Strutturate in base all’area di riferimento e focalizzate sulla pratica professionale.

Per alcuni laboratori è previsto inoltre una

Prova Pratica con eventuale preparazione di flowchart (ove previsto)

gestita dal tutor/guida al tirocinio alla fine della sessione di lavoro.

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

La verifica dell’apprendimento avviene attraverso il solo esame finale che mira ad accertare l’  effettiva acquisizione da parte dello studente dei risultati di apprendimento attesi.

Lo studente per superare l’esame dovrà dimostrare la:

  • Conoscenza delle principali cardiopatie;
  • Conoscenza e gestione del paziente cardiopatico nel pre-intra-post operatorio;
  • Gestione del paziente in S.O. di Cardiochirurgia;
  • Preparazione ai macchinari per la CEC e recupero ematico intraoperatorio;
  • Pratica del prelievo venoso;
  • Conoscenza della fisiopatologia respiratoria e degli esami clinici;
  • Gestione delle apparecchiature dedicate al Centro trasfusionale;
  • Capacità di preparazione e compilazione della cartella di CEC;
  • Conoscenza adeguata dei tempi chirurgici;
  • Pratica dell’elettrocardiografia di base ed Holter ECG;