BIOLOGIA

BIOLOGIA

_
iten
Codice
72719
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
1 cfu al 1° anno di 9288 DIETISTICA (L/SNT3) GENOVA

1 CFU al 1° anno di 9281 FISIOTERAPIA (L/SNT2) GENOVA

1 CFU al 1° anno di 9282 LOGOPEDIA (L/SNT2) GENOVA

1 CFU al 1° anno di 9283 ORTOTTICA ED ASSISTENZA OFTALMOLOGICA (L/SNT2) GENOVA

1 CFU al 1° anno di 9284 PODOLOGIA (L/SNT2) GENOVA

1 CFU al 1° anno di 9286 TECNICA DELLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA (L/SNT2) GENOVA

1 CFU al 1° anno di 9287 TERAPIA DELLA NEURO E PSICOMOTRICITA' DELL'ETA' EVOL (L/SNT2) GENOVA

1 CFU al 1° anno di 9289 IGIENE DENTALE (L/SNT3) GENOVA

1 CFU al 1° anno di 9291 TECN.FISIOPATOL.CARDIOCIRCOLAT.E E PERFUS.CARDIOVASC (L/SNT3) GENOVA

1 CFU al 1° anno di 9293 TECNICHE DI LABORATORIO BIOMEDICO (L/SNT3) GENOVA

1 CFU al 1° anno di 9294 TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOT (L/SNT3) GENOVA

1 CFU al 1° anno di 9297 TECNICHE ORTOPEDICHE (L/SNT3) GENOVA

1 CFU al 1° anno di 9298 TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGH (L/SNT4) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
BIO/13
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (DIETISTICA)
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:

PRESENTAZIONE

Il corso si propone di far conoscere e comprendere la base della biologia molecolare e cellulare, i meccanismi funzionali dei processi biomolecolari nucleari, dalla gestione dell’informazione genetica fino alla generazione di tipi cellulari specializzati, accennando a patologie associate ad un loro malfunzionamento (cancro, specifiche malattie ereditarie)

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

-Acquisizione del linguaggio specifico delle discipline di Biologia, Genetica e Microbiologia
-Conoscere e comprendere l'organizzazione biologica fondamentale e i processi biochimici e cellulari di base
-Conoscere le leggi  generali dell'ereditarietà  dei caratteri negli organismi viventi e comprenderne  la trasmissione
-Conoscere i principali meccanismi di trasmissione e delle leggi dell'ereditarietà applicate alla patologia umana
-Capacità nello spiegare, in maniera semplice, i processi biologici che stanno alla base degli organismi viventi, e dei principi base di Microbiologia e  Genetica batterica.
-Consapevolezza della diversità biologica di microrganismi patogeni per l’uomo.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Scopo del corso è

-Fornire la conoscenza delle nozioni fondamentali della Biologia cellulare e molecolare così come la capacità di inquadrare problematiche attinenti a queste tematiche.

-Acquisizione della conoscenza: a) dei meccanismi che regolano la trasmissione e l’espressione dell’informazione genetica; b) della struttura, dell’organizzazione funzionale della cellula, con particolare riferimento alla cellula eucariotica; c) dei meccanismi cellulari e molecolari alla base della proliferazione e della differenziazione della cellula eucariotica

Modalità didattiche

L’ insegnamento si articola in  10 ore di attività formative in aula con lezioni teoriche su tutti gli argomenti del programma. Viene riservata  la parte finale di ogni lezione per la soluzione di semplici problemi di biologia.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Biologia molecolare:

Composizione chimica e struttura del DNA

Replicazione del DNA: meccanismi molecolari

Meccanismi di riparo del DNA

Trascrizione degli RNA: meccanismi molecolari

RNA messaggero e sua maturazione in eucarioti

RNA ribosomale e ribosomi

Struttura molecolare dei geni per le proteine

Caratteristiche generali del codice genetico

Traduzione: meccanismi molecolari

Proteine: caratteristiche chimico-fisiche e struttura

Biologia Cellulare:

Ciclo cellulare in eucarioti

Proliferazione cellulare e meccanismi di controllo (fattori di crescita, recettori, oncogeni e oncosoppressori)

Sviluppo e differenziamento in eucarioti pluricellulari e relativi meccanismi (geni omeotici)

Analogie e differenze tra virus, procarioti ed eucarioti

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Tutti gli argomenti trattati in aula si trovano nelle slides in Aula Web, https://www.aulaweb.unige.it

Ogni eventuale materiale addizionale di approfondimento dell’argomento  è citato alla fine della lezione nelle slides e descritto nei seguenti libri di testo:

-Sadava – «Elementi di biologia e genetica»

-Hills – «Elementi di biologia e genetica»

-De Leo – «Biologia e genetica»

-Raven-Johnson - « Genetica e Biologia molecolare,»

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il docente riceve preferenzialmente gli studenti il Martedì, dalle ore 09:00 alle ore 11:00, presso la Sezione di Biologia, Dipartimento di Medicina Sperimentale, ingresso Via Pastore 3 o ingresso C.so Europa 30, piano secondo. Tuttavia è vivamente consigliabile richiedere in ogni caso un appuntamento, contattando il docente via mail: paolo.giannoni@unige.it o per via telefonica al numero 01035338201.

Ricevimento: Su appuntamento, contattare il Docente allo 0105558393 o via mail: sveva.bollini@unige.it

Ricevimento: Su appuntamento, contattare il Docente allo 0105558393 o via mail: sveva.bollini@unige.it

Commissione d'esame

WILLIAM BRUNO (Presidente)

PAOLA GHIORZO (Presidente)

ROBERTO RAVAZZOLO

GABRIELLA PIATTI

EMILIA BELLONE

LEZIONI

Modalità didattiche

L’ insegnamento si articola in  10 ore di attività formative in aula con lezioni teoriche su tutti gli argomenti del programma. Viene riservata  la parte finale di ogni lezione per la soluzione di semplici problemi di biologia.

ESAMI

Modalità d'esame

  • Prova scritta per il modulo di biologia (n. 10 domande a  risposta multipla ).

L’esame del corso integrato è un unico esame scritto per i 4 moduli (ognuno 10 domande)che viene superata ottenendo un punteggio complessivo minimo di 24/40 (18/30).

La durata dell’esame complessiva è 60 minuti.

Gli studenti  provenienti da altri Atenei o altri Corsi di Laurea che devono sostenere solo alcune integrazioni devono ottenere un punteggio comunque sufficiente in questo gruppo di  discipline da integrare.
 

Modalità di accertamento

La verifica dell’apprendimento avviene attraverso il solo esame finale che mira ad accertare l’  effettiva acquisizione da parte dello studente dei risultati di apprendimento attesi.

Lo studente per superare l’esame, riportare quindi un voto non inferiore a 18/30, dovrà dimostrare di conoscere:

a)i meccanismi che regolano la trasmissione e l’espressione dell’informazione genetica;

 b) della struttura, dell’organizzazione funzionale della cellula, con particolare riferimento alla cellula eucariotica;

 c) dei meccanismi cellulari e molecolari alla base della proliferazione e della differenziazione della cellula eucariotica

ALTRE INFORMAZIONI

Il docente riceve previo appuntamento (e-mail,telefono)