NEUROPSICHIATRIA INFANTILE – PRINCIPI SULLO SVILUPPO

NEUROPSICHIATRIA INFANTILE – PRINCIPI SULLO SVILUPPO

_
iten
Codice
68662
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
1 cfu al 1° anno di 9287 TERAPIA DELLA NEURO E PSICOMOTRICITA' DELL'ETA' EVOL (L/SNT2) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/39
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (TERAPIA DELLA NEURO E PSICOMOTRICITA' DELL'ETA' EVOL)
periodo
1° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Gli obiettivi formativi si riferiscono alla conoscenza delle principali tappe dello sviluppo neurobiologico del sistema nervoso centrale e dei correlati clinici; sviluppo posturo-motorio, linguistico, emozionale e sociale.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Acquisire i principi di base dell’assistenza generale infermieristica preventiva, curativa, palliativa e riabilitativa soprattutto nell'ottica della prevenzione delle malattie, dell’assistenza dei malati e dei disabili con particolare attenzione all'età pediatrica. Conoscere le basi fisiologiche dello sviluppo psicomotorio, psicologico e cognitivo, della motricità, della comunicazione verbale e non-verbale, del linguaggio e dell'apprendimento. Conoscere gli interventi generali di prevenzione, terapia e riabilitazione delle malattie neuropsichiatriche, soprattutto nell'ottica della collaborazione con l'équipe multiprofessionale di Neuropsichiatria infantile, con le altre discipline dell'area pediatrica e delle altre professioni sanitarie. Conoscere i concetti generali della cinesiologia in quanto scienza del movimento, delle proprietà funzionali dei differenti tessuti che costituiscono l’apparato locomotore e del movimento segmentario e della biomeccanica articolare. Conoscere i quadri clinici e le principali cause del ritardo psicomotorio e mentale e dei conseguenti interventi di prevenzione, terapia e riabilitazione, nell'ottica di formulare i relativi obiettivi di intervento neuropsicomotorio.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Ambiti formativi pregnanti si riferiscono in particolare all’apprendimento:

- dei processi di maturazione neurobiologica.

- delle differenti curve di sviluppo nei differenti ambiti di funzionamento e quindi per ogni singola funzione neuropsicologica.

- dei differenti strumenti di valutazione, della capacità di integrare le differenti curve di sviluppo

Modalità didattiche

Lezioni frontali, presentazione di video, casi clinici, simulazioni/esercitazioni

PROGRAMMA/CONTENUTO

  • Processi di maturazione neurobiologica cerebrale
    • Fenomeni proliferativi, di “sprouting”
    • Fenomeni regressivi, di “apoptosis”
    • Lateralizzazione emisferica e dominanza
    • Differenziazione sessuale
    • Periodi sensibili-vulnerabili
    • Plasticità cerebrale
  • Tappe dello sviluppo posturo-motorio
    • Motilità spontanea del neonato – General Movements
    • Reflessologia neonatale
    • Evoluzione della postura
    • Evoluzione del cammino
    • Evoluzione della prensione e manipolazione

Ÿ   Tappe dello sviluppo linguistico

Ÿ   Tappe dello sviluppo emozionale

Ÿ   Tappe dello sviluppo sociale

   ŸLo sviluppo e la valutazione dell’attaccamento

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

L’esame verterà prevalentemente su dispense, documenti ed articoli forniti dalla docente.

Testi consigliati:

  • Camaion L., Di Blasio P., Psicologia dello sviluppo, Ed. Il Mulino, Bologna, 2007.
  • Fedrizzi E., I disordini dello sviluppo motorio. Fisiopatologia. Valutazione diagnostica. Quadri clinici. Riabilitazione.  Ed Piccin-Nuova Libraria, 2009.
  • De Negri M., Neuropsichiatria dell’età evolutiva, Ed Piccin-Nuova Libraria, 2004.

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Su appuntamento Per appuntamenti inviare una mail a: francesca.battaglia.ge@gmail.com  

Commissione d'esame

EDVIGE MARIA VENESELLI (Presidente)

ANDREA INGENITO

FEDERICA GALMOZZI

LAURA FORNONI

RICCARDA BARBIERI

FRANCESCA MARIA BATTAGLIA

LUCA BOERI

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali, presentazione di video, casi clinici, simulazioni/esercitazioni

INIZIO LEZIONI

Si rinvia alla voce Orario delle lezioni

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

NEUROPSICHIATRIA INFANTILE – PRINCIPI SULLO SVILUPPO

ESAMI

Modalità d'esame

scritto+orale, Orale

Modalità di accertamento

La modalità preferenziale sarà esame orale anche per consentire la valutazione del ragionamento pratico e la capacità di coerenza centrale partendo da dati/esempi di casi/situazioni cliniche proposte dal docente.

ALTRE INFORMAZIONI

1.   Trattandosi di esami di Corso Integrato, il non superamento di una singola disciplina prevede la ripetizione dell’intero esame.