NEUROPSICHIATRIA INFANTILE – MALATTIE NEUROLOGICHE DELL’ETÀ EVOLUTIVA

NEUROPSICHIATRIA INFANTILE – MALATTIE NEUROLOGICHE DELL’ETÀ EVOLUTIVA

_
iten
Codice
68376
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
1 cfu al 2° anno di 9287 TERAPIA DELLA NEURO E PSICOMOTRICITA' DELL'ETA' EVOL (L/SNT2) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/39
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (TERAPIA DELLA NEURO E PSICOMOTRICITA' DELL'ETA' EVOL)
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso prevede 1 credito formativo corrispondente a 10 ore di didattica frontale. Esso consente allo studente di identificare e gestire le crisi epilettiche e di differenziarle dalle manifestazioni parossistiche non epilettiche, comprendere tipi di trattamento delle crisi epilettiche, identificare e gestire dei disturbi del sonno e, infine di identificare delle diverse problematiche neurologiche ed extraneurologiche  nelle encefalopatie evolutive e non evolutive (con multihandicap).

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Conoscere le principali indicazioni e tecniche di audiologia infantile. Conoscere le principali patologie dell'apparato visivo, in particolare in relazione ai soggetti in età evolutiva. Conoscere la semeiotica neuropsichiatrica di base in età evolutiva e la classificazione dei principali disturbi del movimento in età pediatrica, in relazione ai possibili quadri patologici. Conoscere le principali malattie neurologiche dell'età evolutiva, in particolare in relazione ai soggetti in età evolutiva. Acquisire i metodi per la definizione, l'analisi e l'inquadramento delle disabilità psichiche e del disagio psichico nelle sue diverse forme; descrivere il trattamento del disagio e delle disabilità psichiche e delle psicopatologie connesse attraverso le molteplici metodologie e tecniche d’intervento clinico. Acquisire gli elementi per la gestione di una relazione operatore-utente, caratterizzata dall’incontro con un “altro multi-problematico e diverso da sé”.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

  • Capacità di identificare e gestire le crisi epilettiche e di differenziarle dalle manifestazioni parossistiche non epilettiche
  • Comprensione dei tipi di trattamento delle crisi epilettiche
  • Identificazione e gestione dei disturbi del sonno
  • Identificazione delle diverse problematiche neurologiche ed extraneurologiche  nelle encefalopatie evolutive e non evolutive (con multihandicap)

Modalità didattiche

lezione frontale

PROGRAMMA/CONTENUTO

- Epilessia: definizione, classificazione crisi e sindromi epilettiche, principi di trattamento farmacologico e non, gestione in urgenza in caso di crisi, problematiche psicologiche-cognitive-comportamentali del bambino epilettico

- Manifestazioni parossistiche non epilettiche

- I Disturbi del sonno in età pediatrica

- Definizione ed esempi di encefalopatie evolutive e non evolutive, multi handicap

- Paralisi cerebrali infantili

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Dispense delle lezioni

La neuropsichiatria infantile, M De Negri

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il ricevimento degli studenti viene concordato di volta in volta con il docente tramite mail a seconda delle esigenze e delle scadenze.

Commissione d'esame

MARIA ELENA CELLE (Presidente)

GIORGIO PERETTI

STEFANO OTTOBONI

MASSIMO NICOLO'

MARIA MARGHERITA MANCARDI

CRISTINA VENTURINO

LEZIONI

Modalità didattiche

lezione frontale

INIZIO LEZIONI

Le lezioni verranno pubblicate su aulaweb

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

NEUROPSICHIATRIA INFANTILE – MALATTIE NEUROLOGICHE DELL’ETÀ EVOLUTIVA

ESAMI

Modalità d'esame

Orale

Modalità di accertamento

L’esame verte sugli argomenti trattati durante le lezioni e consiste nella valutazione dell’acquisizione della conoscenza delle tematiche del corso, ma ha anche lo scopo di valutare la capacità di approfondimento, l’utilizzo di una terminologia corretta e la facoltà di esporre la materia in modo chiaro ed esauriente.