SCIENZE INFERMIERISTICHE OSTETRICO-GINECOLOGICHE

SCIENZE INFERMIERISTICHE OSTETRICO-GINECOLOGICHE

_
iten
Codice
68007
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
1 cfu al 2° anno di 9277 INFERMIERISTICA PEDIATRICA (L/SNT1) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/47
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (INFERMIERISTICA PEDIATRICA)
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:

PRESENTAZIONE

Il Corso si propone di introdurre il discente alla conoscenza degli aspetti legati alla gravidanza, al parto, al puerperio, all’aborto, alle principali patologie legate alla gravidanza  e alla gestione del neonato a basso rischio (in particolare rispetto all’allattamento materno).

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Identificare i principali bisogni di assistenza infermieristica della puerpera, del neonato, e del minore in età evolutiva ed i relativi interventi. Conoscere le principali emergenze in eta‟ pediatrica. Prevenire e trattare infortuni ed altri eventi critici per la vita del bambino.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Al termine delle lezioni, lo studente dovrà essere in grado di:

1.Definire e distinguere il ruolo dell’Infermiere Pediatrico, dell’Infermiere e dell’Ostetrica/o all’interno di un’Unità Operativa di Ostetricia e Ginecologia.

2.Evidenziare le principali caratteristiche psicologiche della donna/utente/cliente che deve fruire dell’assistenza ostetrico-ginecologica.

3.Fornire educazione sanitaria in merito all’igiene della gravidanza e alla prevenzione delle patologie ginecologiche.

4.Evidenziare le caratteristiche psicologiche, i bisogni assistenziali e di umanizzazione alla donna durante la gravidanza, il parto e il puerperio.

5.Evidenziare le priorità assistenziali di donne affette da problemi ostetrico-ginecologici.

6.Approfondire e riassumere gli aspetti di rilievo in merito alla Legge 194.

Modalità didattiche

In riferimento ai contenuti proposti saranno attivati momenti di approfondimento rispetto ai temi trattati con esercitazioni e/o lavori di gruppo, proiezione di filmati e/o discussioni guidate.

PROGRAMMA/CONTENUTO

  • La figura dell’Ostetrica/o: cosa vuol dire “essere Ostetrica/o”, cosa vuol dire “essere Infermiere Pediatrico”, cosa vuol dire “essere Infermiere”: quale formazione, quale profilo professionale, quali integrazioni, quale “lavoro in equipe”.
  • Accoglienza, visita nelle Unità Operative di Ostetricia e Ginecologia e nei servizi sul territorio.
  • Assistenza infermieristica nelle cure elementari e nelle cure durante il ricovero in Ost/Gin sia nelle donne sottoposte a trattamento medico che chirurgico.
  • Distinzione tra interventi “routinari”, “urgenti”,  “urgentissimi”.
  • La donna gravida / la puerpera / la nuova famiglia: relazione d’aiuto.
  • Il significato del Corso di Accompagnamento alla Nascita (Psicoprofilassi Ostetrica).
  • Il comportamento del personale e l’assistenza in Sala Travaglio/Parto e Sala Operatoria in Ostetricia.
  • Il significato del Monitoraggio Cardiotocografico (C.T.G.).
  • Il comportamento del personale e l’assistenza durante:

                1.   IGIENE DELLA GRAVIDANZA.

2.PARTO EUTOCICO.

3.PARTO DISTOCICO (applicazione di Vacuum Extractor/forcipe e Taglio Cesareo).

4.SECONDAMENTO.

5.POST-PARTUM.

6.ASSISTENZA AL NEONATO.

7.BONDING/ALLATTAMENTO.

8.PUERPERIO.

  • Il parto in ambulanza o in situazioni di emergenza al di fuori di una Struttura: cosa fare.
  • Assistenza infermieristica alla gravida affetta da gestosi.
  • Assistenza infermieristica in caso di aborto spontaneo o di I.V.G. o I.T.G. (Legge 194). Risvolti professionali dell' “Obiezione di coscienza”.
  • Accoglienza e assistenza alla coppia infertile.

Tali contenuti saranno suscettibili di modifiche in relazione alle esigenze degli studenti ed alle loro capacità.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

-Pescetto / De Cecco / Pecorari / Ragni – “Ginecologia e Ostetricia”- Ed. SEU- 2009

-Grella / Zichella / Massobrio / Pecorelli – “Compendio di ginecologia e ostetricia” – Ed. Monduzzi – 2006

-Di Giacomo / Rigon  - Assistenza infermieristica in area materno-infantile”- Ed. Ambrosiana

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il docente riceve previo appuntamento via mail: CapsalParto@ospedale-gaslini.ge.it

Commissione d'esame

GIANLUIGI TRUDU

SANDRA MORANO

MOHAMAD MAGHNIE

FRANCESCO CAMPONE

LAURA FORNONI

LEZIONI

Modalità didattiche

In riferimento ai contenuti proposti saranno attivati momenti di approfondimento rispetto ai temi trattati con esercitazioni e/o lavori di gruppo, proiezione di filmati e/o discussioni guidate.

ESAMI

Modalità d'esame

Orale

Modalità di accertamento

Gli Studenti dovranno dimostrare l’acquisizione delle conoscenze attraverso:

  • Autovalutazione in progressione.
  • Elaborazione di un piano di assistenza infermieristica in un caso di pertinenza ostetrica o ginecologica a discrezione del docente

 

  • Documentare attività di ricerca individuale e/o di gruppo con relativa autovalutazione al termine del Corso e all’esame finale.