INTERCULTURALITÀ NELL'ASSISTENZA OSTETRICA

INTERCULTURALITÀ NELL'ASSISTENZA OSTETRICA

_
iten
Codice
68031
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
2 cfu al 2° anno di 9278 OSTETRICIA (L/SNT1) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/47
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (OSTETRICIA)
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:

PRESENTAZIONE

Diventare madri è un momento importante per tutte le donne, ma il come si nasce e come si diventa madri cambia nelle diverse parti del mondo.

L’ostetrica ha un ruolo attivo di educazione alla salute, di sostegno alla famiglia e nell’accompagnare queste donne verso la maternità.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Approfondire le tradizioni, comprendere le diversità culturali, destrutturare gli stereotipi diffusi nella società e lavorare sul concetto di empatia con specifica attenzione al trauma migratorio.

Modalità didattiche

Lezioni frontali supportate da diapositive: lettura e commento di testimonianze; visione di due documentari sul tema; incontro con una neo mamma Siriana o di altra cultura; casi clinici.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Accenni di comunicazione e migrazione (dal punto di vista psicologico e numerico per essere calati nella realtà italiana).

Il ruolo  del mediatore culturale.

L’ostetrica nella transculturalità.

Analisi delle tradizioni legate alla maternità e storie di nascita.

Osservazioni sul tema delle mutilazioni genitali femminili.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

BERTOLINI, BOMBARDI, MANFREDINI-Assistenza infermieristica e Ostetrica Transculturale. Teoria-Metodologia e Applicazioni.

FONTANEL, D’HARCOURT- Bebè dal mondo.

MORO, NEUMAN, RÉAL- Maternità in esilio. Bambini e migrazioni.

D&D n°72- Assistenza alla donna immigrata.

LUCINA 2-2016: Welfare e multietnia: l’ostetrica.

CENTRO SCUOLE E NUOVE CULTURE:  accoglienza, memorie famigliari e sistemi di cura nell’incontro fra culture.

www.istat.it

www.salute.gov.it

THOMAS BALMÈS:  Babies (film documentario del 2010).

GILLES DE MAISTRE: Il primo respiro (documentario del 2007).

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento:  Il docente riceve previo appuntamento via mail: elisaferro08@yahoo.it

Commissione d'esame

MARIA ROSARIA MASCOLO (Presidente)

GIANCARLO ICARDI (Presidente)

ELISA FERRO

ANDREA BRUGNOLO

DOMENICO AVENOSO

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali supportate da diapositive: lettura e commento di testimonianze; visione di due documentari sul tema; incontro con una neo mamma Siriana o di altra cultura; casi clinici.

INIZIO LEZIONI

Vedi calendario pubblicato su aulaweb

ESAMI

Modalità d'esame

Scritto

Modalità di accertamento

10 domande a risposta multipla.

Un punto per ogni risposta corretta, zero punti per ogni risposta errata.

 

Le domande verteranno sui temi trattati a lezione per comprendere se sono stati interiorizzati i concetti fondamentali.

La sufficienza si ottiene rispondendo correttamente ad almeno 6 domande su 10.

In caso di insufficienza è possibile approfondire con quesiti orali.