INFERMIERISTICA OSTETRICA

INFERMIERISTICA OSTETRICA

_
iten
Codice
67810
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
2 cfu al 1° anno di 9278 OSTETRICIA (L/SNT1) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/47
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (OSTETRICIA)
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:

PRESENTAZIONE

IL corso è volto a dare le basi fondamentali sull’assistenza infermieristica di base.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

  1. Impostare ed eseguire un Piano Assistenziale di base indirizzato alla Paziente ostetrico-ginecologica non o parzialmente autosufficiente con produzione ed utilizzo delle relative check-list.
  2. Conoscere le tecniche e le finalità dei metodi di prevenzione delle infezioni.
  3. Conoscere lo scopo, il significato e la tecnica di esecuzione dei principali esami diagnostici o strumentali generali e specifici ostetrico-ginecologici.

Modalità didattiche

In riferimento agli argomenti proposti saranno attivati momenti di approfondimento rispetto ai temi trattati con esercitazioni e/o lavori di gruppo, proiezione di filmati e/o discussioni guidate.

Sono previste inoltre giornate di ricerca in forma autonoma o di gruppo e di laboratori specifici e dedicati propedeutici allo svolgimento degli appelli.

Rispetto a determinati contenuti verranno prodotte e discusse dagli Studenti check-list dedicate.

PROGRAMMA/CONTENUTO

  • Osservare la paziente in una visione olistica;
  • Rilevazione della temperatura;
  • Rilevazione parametri vitali;
  • Lavaggi delle mani;
  • Conoscere l’apparato urinario:diuresi, minzione e alterazioni;
  • Conoscere e saper eseguire i principali esami urinari, sapendolo spiegare all’utenza;
  • Saper indossare correttamete i guanti sterili;
  • Posizionare il catetere vescicale a permanenza, eseguire il presidio vescicale, conoscere le modalità di impiego;
  • Regola delle 7G per la somministrazione del farmaco;
  • Conoscere e saper eseguire la terapia OS, IM, SC, …;
  • Conoscere, saper preparare ed eseguire la terapia endovenosa;
  • Check list;
  • D.Lgs 81/2008: Testo unico sulla sicurezza sul lavoro;
  • Classificazione dei rifiuti e smaltimento;
  • Rifacimento letto: letto libero e con paziente allettato. 
  • Tecniche di mobilizzazione del paziente e sostegno della deambulazione del paziente parzialmente autosufficiente;
  • Clisma evacuante e terapeutico. Finalità, preparazione e tecnica;
  • Tricotomia: tempi, finalità e tecniche;
  • Meccanismi emetici;
  • Valutazione del dolore: scale per la valutazione del dolore;
  • Tecniche di controllo del dolore in Ginecologia/Ostetricia; tipologie, supporto all’Anestesia;
  • Efficienza ed efficacia, definizione;
  • Erogazione di assistenza adeguata alla paziente nella fase pre-operatoria; post-operatoria;
  • COLPOSCOPIA, ISTEROSCOPIA. Procedure e finalità;
  • E.E.G., E.C.G.,R.M.,T.A.C.,E.M.G. Procedure e finalità;
  • Acquisizione dell’importanza dell’aspetto e dell’ordine personale nei confronti dell’utente e del Professionista;
  • -Ecografia Transvaginale e Transaddominale, cenni;

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Materiale fornito dai docenti in aula

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il docente riceve previo appuntamento via mail: amimarta@yahoo.it

Commissione d'esame

MARTA AMISANO (Presidente)

MONICA BENUSSI (Presidente)

ROBERTO RISSONE

LOREDANA SASSO

GIANCARLO ICARDI

ALESSANDRA GOBBI

IRMA LILIANA RAVERA

LEZIONI

Modalità didattiche

In riferimento agli argomenti proposti saranno attivati momenti di approfondimento rispetto ai temi trattati con esercitazioni e/o lavori di gruppo, proiezione di filmati e/o discussioni guidate.

Sono previste inoltre giornate di ricerca in forma autonoma o di gruppo e di laboratori specifici e dedicati propedeutici allo svolgimento degli appelli.

Rispetto a determinati contenuti verranno prodotte e discusse dagli Studenti check-list dedicate.

INIZIO LEZIONI

Vedere calendario pubblicato su Aulaweb

ESAMI

Modalità d'esame

Esame scritto a risposta multipla e orale.

Modalità di accertamento

Ogni risposta corretta vale 1 punto, ogni risposta sbagliata vale 0.

Lo studente deve rispondere correttamente al 75% delle domande.