LABORATORIO TEMATICO DESIGN

LABORATORIO TEMATICO DESIGN

_
iten
Codice
84622
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
15 cfu al 3° anno di 9274 DESIGN DEL PRODOTTO E DELLA NAUTICA (L-4) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ICAR/13
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (DESIGN DEL PRODOTTO E DELLA NAUTICA)
periodo
Annuale
frazionamenti
Questo insegnamento è diviso in 2 frazioni: A, B. Questa pagina si riferisce alla frazione B
propedeuticita
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso fornisce agli studenti del corso di Design del Prodotto e della Nautica le conoscenze di base relative al processo compositivo relativo all’allestimento generale delle imbarcazioni da diporto di medie dimensioni.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Nella fase conclusiva del percorso formativo, il laboratorio ha lo scopo di testare “nella pratica sperimentale” le capacità progettuali dello studente, attivando esplorazioni tematiche di industrial design del prodotto e della nautica all’interno di una visione ampia del termine e introducendo una intensa varietà di stimoli utili alla sua elaborazione. I casi studio applicati alla nautica approfondiranno temi di ergonomia e morfologia delle imbarcazioni di taglia prossima ai 24 metri.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso è composto da una parte generale, di tipo introduttivo alla conoscenza dei caratteri generali della materia della progettazione nautica, e di una parte tematica.

La didattica tematica è divisa in quattro parti principali (step) nelle quali si affronta rispettivamente:

- L’analisi tipologica relative alle caratteristiche distributive e compositive delle differenti categorie di imbarcazioni.

- Lo studio dell’organizzazione dei layout generali data una tipologia di riferimento

- Lo studio dei disegni di dettaglio di un’ambiente abitabile significativo.

- La definizione delle forme generali e della componentistica di bordo attraverso l’utilizzo di render foto-realistici,

In virtù di tale organizzazione le tecniche CAD 2D e 3D, già precedentemente acquisite dallo studente, vengono finalizzate allo sviluppo ed alla gestione del progetto tematico.

Modalità didattiche

La didattica del corso è articolata attraverso le lezioni frontali del docente, l’attività di laboratorio e le revisioni sulle esercitazioni progettuali previste:

-la lezione frontale, tenuta nelle ore iniziali, introduce agli argomenti progettuali da sviluppare

-il laboratorio è sviluppato secondo step progressivi, in relazione allo stato di avanzamento del progetto.

-la revisione individuale/collettiva, è prevista per verificare puntualmente la progressione dei diversi stadi dell’esercitazione annuale.

Sono state individuate nell’ambito del corso le verifiche intermedie, influenti per la valutazione finale. 

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il corso tratta i seguenti argomenti:

  • Caratteristiche principali dell’imbarcazione, forme e funzioni
  • Principali categorie dimensionali e classificazione da registro normative di riferimento.
  • Imbarcazioni a motore principali tipologie: classificazione morfologica e funzionale
  • Imbarcazioni a vela: principali caratteristiche e tipologie
  • Imbarcazioni a motore, varie tipologie di apparati propulsivi
  • Imbarcazioni a vela: il piano di coperta, le principali manovre
  • Tecnologia costruttiva e materiali, implicazione sulla forma, il sistema costruttivo su stampo.
  • Richiami d’ergonomia applicata alla nautica
  • Approccio progettuale, identificazione delle caratteristiche di progetto, la ricerca di mercato.
  • Approccio progettuale, le geometrie di riferimento. Il pdc, base di riferimento geometrico del progetto.
  • Approccio progettuale, i piani generali, regole compositive e normative grafiche.      
  • Design, forma, funzione e stile: paragone tra design nautico, car design, industrial design, la ricerca dei motivi estetici e ispirazione stilistiche. Il concetto di family feeling nella produzione seriale.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Testi di riferimento

Yacht design dal concept alla rappresentazione, M. Musio Sale, Tecniche Nuove ed.

Superyacht: yacht design studio workshop, M.Musio Sale, I. Zignego, M.C. Morozzo, Dogma ed.

Charteryacht: sustainable design studio workshop, M.Musio Sale, I. Zignego, M.C. Morozzo, Dogma ed.

Lo yacht, C. Sciarrelli, Mursia ed. 

Boat Design, P. Tumminelli, Tenues ed.

Design Navale e Nautico 10 anni magistrali, AA. VV.

Architetture del Mare, AA.VV. Alinea ed.

Yacht’n Italy export museum, Il Mediterranean Style (3 vol.), A cura di P.F. Caliari e M. Musio Sale.

Riviste:

Barche, Boat International, Nautica, The One Yacht & Design.  

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il docente riceve gli studenti al termine della lezione o -diversamente- presso gli uffici docenti del DAD, previa appuntamento tramite e-mail.

Commissione d'esame

ENRICO TOMMASO CARASSALE (Presidente)

SILVIA PERICU

RAFFAELLA FAGNONI

LEZIONI

Modalità didattiche

La didattica del corso è articolata attraverso le lezioni frontali del docente, l’attività di laboratorio e le revisioni sulle esercitazioni progettuali previste:

-la lezione frontale, tenuta nelle ore iniziali, introduce agli argomenti progettuali da sviluppare

-il laboratorio è sviluppato secondo step progressivi, in relazione allo stato di avanzamento del progetto.

-la revisione individuale/collettiva, è prevista per verificare puntualmente la progressione dei diversi stadi dell’esercitazione annuale.

Sono state individuate nell’ambito del corso le verifiche intermedie, influenti per la valutazione finale. 

INIZIO LEZIONI

Il corso è annuale. Le lezioni seguono la seguente programmazione: nel primo semestre, il mercoledì mattino dalle 10,30 alle 12,30 ed il giovedì dalle 9,00 alle 13,00; nel secondo semestre, il venerdì mattino dalle 9,00 alle 13,00.

Eventuali lezioni di recupero, per assenze del docente o cause di forza maggiore, saranno fissate compatibilmente con gli impegni didattici degli studenti.

Il primo semestre ha inizio la penultima settimana di settembre e termina la settimana prima di Natale.

Il secondo semestre ha inizio la penultima settimana di febbraio e termina a fine maggio.

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

LABORATORIO TEMATICO DESIGN B

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame consiste nella presentazione dell’esercitazione di progetto tema dell’anno e nella discussione relativa alle soluzioni progettuali adottate. Sono previsti tre appelli nella sessione estiva (giugno, luglio e settembre) e due appelli in quella invernale (gennaio e febbraio).

L’esercitazione progettuale consiste nel progetto d’allestimento dei ponti principali, attraverso lo sviluppo dei piani generali, dei disegni di dettaglio, dei disegni tridimensionali ambientati. Il tema progettuale è il cabinato a motore, nel range dimensionale compreso tra i 15 e i 17 mt lft.

Per gli studenti non frequentanti è prevista anche la prova orale, aggiuntiva alla presentazione dell’elaborato di progetto, sulla base della bibliografia fornita.

 

Modalità di accertamento

Modalità di iscrizione all’esame.

È obbligatorio iscriversi alla data d’appello prescelta utilizzando la modalità on-line (dal portale dell’Ateneo servizi agli studenti), INDEROGABILMENTE ALMENO 1 GIORNO PRIMA del giorno della prova.

I candidati devono presentarsi all’esame con gli elaborati progettuali stampati e raccolti in apposito book, formato A3.

Per gli studenti non frequentanti, il superamento della prova orale è condizione necessaria per la presentazione dell’elaborato progettuale.