AUDIOPROTESI - PROTOCOLLO APPLICATIVO

AUDIOPROTESI - PROTOCOLLO APPLICATIVO

_
iten
Codice
65744
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
1 cfu al 2° anno di 9292 TECNICHE AUDIOPROTESICHE (L/SNT3) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/50
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (TECNICHE AUDIOPROTESICHE)
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Conoscere le relazioni tra i risultati dei principali esami audiologici, la loro lettura a fini protesici, i parametri elettroacustici e la regolazione degli apparecchi acustici, tipologia delle protesi acustiche, struttura della protesi acustica. Conoscere i principali ausili ed accessori di utilizzo nella vita quotidiana del paziente ipoacusico.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

L'insegnamento di Protocollo Applicatico ha l'obietivo di fornire conoscenze riguardanti l'incidenza, l'epidemiologia e i vari fattori di rischio audiologico. Una parte del programma riguarda le rpincipali strategie teraprutiche che vanno dalla descrizione delle principali protesi impiantabili dell'orecchio medio e dell'orecchio interno, delle protesi austiche esterne e dei prinpali tipi di interventi chirurgici, con l'obiettivo di fornire un quadro generale su quelli che sono i fattori di rischio audiologico.

Modalità didattiche

Il corso viene tenuto nel secondo semestre del II anno attraverso lezioni frontali che si avvalgono di proiezioni di diapositive. 

PROGRAMMA/CONTENUTO

La sordità

Epidemiologia

Fattori di rischio audiologico

Incidenza

 

Screening audiologico

Concetto di screening

Storia dello screening audiologico

Costi sordità – Costi screening

Livelli organizzativi dello screening

AABR

Risultati dello screening

 

Strategie terapeutiche

Protesi impiantabili dell’orecchio medio

Protesi impiantabili dell’orecchio interno

Protesi acustiche esterne

Interventi chirurgici

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Materiale didattico viene fornito dal docente durante la lezione e messo a disposizione su Aulaweb.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Ricevimento studenti su appuntamento. e-mail: luca@guastini.unige.it

Commissione d'esame

VILDERIO VANZ

LUCA GUASTINI

FABIANO DI GIOIA

STEFANO OTTOBONI

LEZIONI

Modalità didattiche

Il corso viene tenuto nel secondo semestre del II anno attraverso lezioni frontali che si avvalgono di proiezioni di diapositive. 

INIZIO LEZIONI

L'insegnamento viene svolto nel 2° semestre. Le lezioni hanno inizio generalmente a marzo di ogni Anno Accademico e si concludono entro giugno dello stesso anno.

ESAMI

Modalità d'esame

Gli esami del C.I. si svolgono in unico momento, nelle date stabilite per ciascuna sessione (Sessione invernale: gennaio - febbraio; Sessione estiva: giugno, luglio e settembre). Per ciascuna attività formativa che compone il C.I., la verifica dell'apprendimento avviene in forma orale.

Modalità di accertamento

La modalità di verifica tramite il colloquio orale permette oltre che a valutare il grado di preparazione individuale degli studenti, anche la correttezza e la proprietà di linguaggio con particolare riferimento al gergo tecnico.