AUDIOLOGIA - PREVENZIONE

AUDIOLOGIA - PREVENZIONE

_
iten
Codice
65739
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
1 cfu al 2° anno di 9292 TECNICHE AUDIOPROTESICHE (L/SNT3) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/32
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (TECNICHE AUDIOPROTESICHE)
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Acquisire le nozioni fondamenteli relative allo sviluppo del linguaggio nel bambino ed ai deficit uditivi congeniti ed acquisiti. Comprendere le modalità di approccio al paziente: anamnesi, esame obiettivo inerenti i distretti di pertinenza ORL. Conoscere i principali esami strumentali audiologici e vestibolari.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

L'insegnamento si prefigge di far conoscere le normative di riferimento sul rumore, i danni da esposizione al rumore e i diversi obblighi del datore di lavoro e del lavoratore in materia di prevenzione audiologica.

Modalità didattiche

Il corso viene tenuto nel secondo semestre del II anno attraverso lezioni frontali che si avvalgono di proiezioni di diapositive. 

PROGRAMMA/CONTENUTO

            Descrizione fisica del suono

            Caratteristiche fisiche del suono

            Frequenza ed intensità di un suono

             Differenza tra suono e rumore

            Misurazione del rumore

            Classificazione del rumore

            Esposizione al rumore

Insorgenza del danno da rumore

Fisiopatologia del danno da rumore

Tipi di danno da rumore

            Normativa di riferimento sul rumore

Normativa Italiana ed Europea in materia di rumore

Rumorosità relativa ad una posizione di lavoro

Valori limite di esposizione al rumore

Obblighi del datore di lavoro e del lavoratore

I diversi D.P.I esistenti caratteristiche ed indicazioni di utilizzo

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Materiale didattico viene fornito dal docente durante la lezione e messo a disposizione su Aulaweb 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Ricevimento studenti su appuntamento. e-mail: luca@guastini.unige.it

Commissione d'esame

GIORGIO PERETTI (Presidente)

STEFANO OTTOBONI

FRANCESCO MORA

LUCA GUASTINI

LEZIONI

Modalità didattiche

Il corso viene tenuto nel secondo semestre del II anno attraverso lezioni frontali che si avvalgono di proiezioni di diapositive. 

INIZIO LEZIONI

L'insegnamento viene svolto nel 2° semestre. Le lezioni hanno inizio generalmente a marzo di ogni Anno Accademico e si concludono entro giugno dello stesso anno.

ESAMI

Modalità d'esame

Gli esami del C.I. si svolgono in unico momento, nelle date stabilite per ciascuna sessione (Sessione invernale: gennaio - febbraio; Sessione estiva: giugno, luglio e settembre). Per ciascuna attività formativa che compone il C.I., la verifica dell'apprendimento avviene in forma orale.

Modalità di accertamento

La modalità di verifica tramite il colloquio orale permette oltre che a valutare il grado di preparazione individuale degli studenti, anche la correttezza e la proprietà di linguaggio con particolare riferimento al gergo tecnico. Viene valorizzata la capacità di applicare attivamente le conoscenze acquisite durante il corso mediante il  ragionamento e la sintesi.