PROTESI DENTARIA

PROTESI DENTARIA

_
iten
Codice
67276
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
5 cfu al 5° anno di 8746 ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA (LM-46) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/28
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA )
moduli
Questo insegnamento è composto da:

PRESENTAZIONE

La Protesi Dentaria è quella branca dell’Odontoiatria che si occupa della ricostruzione di elementi dentari compromessi e della sostituzione di elementi dentari mancanti in pazienti parzialmente e totalmente edentuli.

In particolare, il corso di Protesi Dentaria che si svolge nel I semestre del V anno del Corso di Laurea in Odontoiatria e Protesi Dentaria riguarda principalmente la protesi fissa su denti naturali e prevede 30 ore di lezioni frontali e 20 ore di tirocinio pre-clinico. 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Al termine dell’insegnamento lo studente dovrà:

  • conoscere in modo approfondito i materiali e i metodi necessari per la realizzazione di una protesi fissa su denti naturali
  • essere in grado di porre diagnosi e realizzare un corretto piano di cura che preveda protesi fisse
  • essere in grado di riconoscere clinicamente le indicazioni e le controindicazioni alla riabilitazione mediante i vari tipi di protesi fissa su denti naturali
  • conoscere i vari tipi di preparazione e i vari tipi di materiali utilizzabili per l’esecuzione di una protesi fissa
  • saper applicare le conoscenze acquisite per poter decidere il tipo di preparazione e il tipo di materiale da utilizzare per l’esecuzione di una protesi fissa in uno specifico caso clinico
  • aver acquisito una terminologia corretta per l’identificazione dei vari tipi di protesi e dei componenti delle protesi fisse e per poter descrivere le procedure necessarie alla loro realizzazione con un linguaggio adeguato

Modalità didattiche

L'insegnamento si compone di lezioni frontali (30 ore) e tirocinio pratico pre-clinico (20 ore) eseguito su manichini e denti estratti.

PROGRAMMA/CONTENUTO

  • Diagnosi e piano di trattamento in protesi fissa
  • Disordini TMD, principi fondamentali dell’occlusione
  • Principi di biomeccanica in protesi fissa
  • Il set-up estetico: l’analisi facciale
  • La ricostruzione del dente trattato endodonticamente: perni metallici e perni in fibra
  • I materiali in protesi fissa: compositi, ceramiche, ossido di zirconio
  • La tecnica di stampaggio in muffola trasparente di materiali fotopolimerizzabili
  • La chirurgia pre-protesica e l’ortodonzia pre-protesica
  • Tecniche di preparazione dei monconi in protesi fissa
  • Gli strumenti rotanti: caratteristiche generali e specifiche
  • L’uso di strumenti ingrandenti in protesi
  • Materiali e tecniche d’impronta
  • La prova delle sottostrutture metalliche e non metalliche
  • L’uso dell’articolatore: la registrazione del paziente dentato
  • I provvisori diretti e indiretti in protesi fissa
  • Teoria e clinica del colore
  • La prova estetica e funzionale
  • Materiali e tecniche di cementazione in protesi fissa
  • Gli intarsi in oro e in composito: le preparazioni parziali
  • Principi generali sulla preparazione delle faccette
  • Il mantenimento e il follow-up del paziente protesico

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Preti G. Riabilitazione Protesica. UTET

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Su appuntamento Indirizzo e-mail: maria.menini@unige.it

Commissione d'esame

PAOLO PERA (Presidente)

SERGIO BLASI

MARIA MENINI

LEZIONI

Modalità didattiche

L'insegnamento si compone di lezioni frontali (30 ore) e tirocinio pratico pre-clinico (20 ore) eseguito su manichini e denti estratti.

INIZIO LEZIONI

Ottobre 2017

ESAMI

Modalità d'esame

Colloquio orale e realizzazione di una relazione scritta completa di documentazione fotografica dell’attività svolta nel corso del tirocinio pratico

Modalità di accertamento

I dettagli sulle modalità di preparazione per l’esame e sul grado di approfondimento di ogni argomento verranno dati nel corso delle lezioni.

L’esame orale verterà principalmente sugli argomenti trattati nel corso delle lezioni frontali e avrà lo scopo di valutare non soltanto se lo studente ha raggiunto un livello adeguato di conoscenze, ma anche se ha acquisito la capacità di analizzare criticamente problemi clinici che potrebbero essere presentati nel corso dell’esame. Verrà anche richiesto allo studente di presentare un elaborato scritto completo di documentazione fotografica dell’attività svolta nel corso del tirocinio pratico.

Lo studente dovrà anche dimostrare di aver acquisito la capacità di descrivere un piano di cura protesico in modo chiaro e con una terminologia corretta.