CHIMICA DELL’AMBIENTE E DEI BENI CULTURALI

CHIMICA DELL’AMBIENTE E DEI BENI CULTURALI

_
iten
Codice
68572
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
4 cfu al 2° anno di 9298 TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGH (L/SNT4) GENOVA

3 CFU al 1° anno di 9016 MONITORAGGIO BIOLOGICO (LM-6) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
CHIM/12
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGH)
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:

PRESENTAZIONE

Verranno impartiti i concetti di base ed avanzati della chimica dell'ambiente e dell'impatto ambientale degli inquinanti naturali o derivanti da sorgenti antropiche, dei meccanismi di contaminazione ambientale e delle modalità di circolazione degli inquinanti nei diversi comparti degli ecosistemi.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Acquisire conoscenze sull'organizzazione della materia vivente nei sistemi biologici ed ecologici, sulla struttura ed il funzionamento degli ecosistemi naturali ed antropizzati e sulle relazioni degli organismi con l'ambiente. Verranno impartiti i concetti di base ed avanzati della chimica dell'ambiente e dell'impatto ambientale degli inquinanti naturali o derivanti da sorgenti antropiche, dei meccanismi di contaminazione ambientale e delle modalità di circolazione degli inquinanti nei diversi comparti degli ecosistemi. Apprendere le principali conoscenze di fisica tecnica connesse con le problematiche degli ambienti esterni e di quelli confinati, anche in relazione con la normativa vigente.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Comprendere i concetti di base dell'impatto ambientale di diverse classi di inquinanti (metalli, sostanze organiche) e delle problematiche connesse al loro controllo in diverse matrici ambientali (aria, acqua, suoli). In questo contesto, saranno anche trattati alcuni aspetti della legislazione vigente e delle tecniche di monitoraggio.

Modalità didattiche

Lezioni frontali.

Materiale a supporto didattico disponibile su aulaweb

PROGRAMMA/CONTENUTO

Atmosfera e chimica dell’atmosfera: Reazioni chimiche nella troposfera e nella stratosfera; Ruolo dell’ozono nella stratosfera e ciclo di Chapman ; Classi di  inquinanti atmosferici; Monitoraggio atmosferico.

Idrosfera e chimica delle acque: Caratteristiche delle acque naturali; Monitoraggio e valutazione della qualità delle acque;  Acque reflue;

Litosfera e chimica dei suoli: Caratteristiche dei suoli e dei sedimenti;  Monitoraggio e valutazione della qualità dei suoli; Cenni sulla bonifica dei suoli

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Materiale a supporto didattico disponibile su aulaweb

C. Baird, M.Cann “Chimica Ambientale”, Zanichelli Editore.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Tutti i giorni, su appuntamento

Commissione d'esame

PAOLO POVERO (Presidente)

SIMONE VALENTE

PAOLA FRANCESCA RIVARO

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali.

Materiale a supporto didattico disponibile su aulaweb

ESAMI

Modalità d'esame

Orale

Modalità di accertamento

L'esame consiste in una prova orale. L'esame orale è sempre condotto da due docenti di ruolo ed ha una durata di almeno 20 minuti. Con queste modalità, la commissione è in grado di verificare con elevata accuratezza il raggiungimento degli obiettivi formativi dell'insegnamento ponendo domande diversificate inerenti al programma effettivamente svolto durante il corso. Quando gli obiettivi formativi non sono raggiunti, lo studente è invitato ad approfondire le sue conoscenze e ad avvalersi eventualmente di ulteriori spiegazioni da parte del docente titolare.