METODOLOGIE DELLA PREVENZIONE

METODOLOGIE DELLA PREVENZIONE

_
iten
Codice
67756
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
1 cfu al 1° anno di 9298 TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGH (L/SNT4) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/50
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGH)
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Acquisire le conoscenze relative al concetto di salute e alla prevenzione delle malattie.Conoscere gli ambiti di applicazione dell'igiene, i metodi e gli strumenti della prevenzione primaria, secondaria e terziaria; la profilassi generica e specifica, diretta ed indiretta; i rischi per la salute connessi con le matrici ambientali; i fattori eziologici e di rischio, l'epidemiologia e la prevenzione delle principali malattie infettive e cronico-degenerative.Acquisire le principali nozioni relative al rischio chimico, fisico, biologico e biomeccanico in ambiente di lavoro, nonché i principali metodi di valutazione e prevenzione degli stessi; i principi dell'antiinfortunistica in ambiente di lavoro, le relative condizioni di pericolo e le soluzioni di bonifica; gli strumenti tecnici per programmre ed attuare le strategiedi prevenzione negli ambiti lavorativi.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Acquisire le conoscenze relative alla metodologia epidemiologica (dati, studi epidemiologici, strategie di prevenzione, metodi di disinfezione e sterilizzazione)

Modalità didattiche

Lezioni frontali con proiezione di materiale didattico

PROGRAMMA/CONTENUTO

  • Metodologia epidemiologica: fonti, raccolta, elaborazione ed interpretazione dei dati
  • Rapporti, Proporzioni, Tassi;  Rischio assoluto, relativo e attribuibile; Odds ratio
  • Determinanti di salute e di malattia; Interazione uomo-ambiente
  • Strategie e metodi della prevenzione; Programmazione socio-sanitaria
  • Educazione sanitaria e promozione della salute
  • Screening prenatali, neonatali, dell’età evolutiva e dell’adulto
  • Studi epidemiologici;  Tecniche di standardizzazione
  • Disinfezione e Sterilizzazione

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Materiale didattico fornito dal Docente

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

PAOLO DURANDO (Presidente)

CARLO CANOSSA

FRANCESCO D'AGOSTINI

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali con proiezione di materiale didattico

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

METODOLOGIE DELLA PREVENZIONE

ESAMI

Modalità d'esame

Scritto

Modalità di accertamento

L'esame scritto consiste in una domanda aperta relativa ad uno degli argomenti trattati a lezione. Nella valutazione si verifica che lo studente non solo abbia acquisito le nozioni teoriche ma sia in grado di effettuare collegamenti ed esprimere concetti autonomi