Confini, frontiere, movimenti

Il corso verterà sulla costruzione e sul significato di frontiere e confini, sia materiali, sia di altro tipo e sulle conseguenze che questo comporta. Il tutto alla luce di un'epoca, quella attuale, in cui si assiste a sempre più frequenti processi di costruzioni di barriere per impedire il movimento delle popolazioni.

  • Obiettivi e contenuti
    • OBIETTIVI FORMATIVI
      Obiettivo formativo della disciplina è l’acquisizione di una strumentazione teorica e metodologica funzionale all’analisi delle retoriche comunicative relative alla costruzione dell'"altro" e delle conseguenti identità del noi.
      OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO)

      Obiettivo formativo della disciplina è l’acquisizione di una strumentazione teorica e metodologica funzionale all’analisi delle logiche politiche, culturali e retoriche che stanno dietro alla costruzione delle nuove barriere che segnano il pianeta.

      PROGRAMMA/CONTENUTO

      Verranno analizzati i diversi ruoli svolti da frontiere  confini, nel passato e nell'attualità, per meglio comprenderne la logica e le funzioni:

      Confine come concetto

      Frontiera come concetto

      Percorso storico

      Diversi tipi di confine

      Funzioni di confini e frontiere

      Nuove barriere e globalizzazione

      TESTI/BIBLIOGRAFIA

      R. Debray, Elogio delle frontiere, Add editore

      Il resto della bibliografia sarà formata da articoli e saggi che verranno postati su aulaweb

  • Chi
    • Docenti
    • Marco Aime
      tel. (+39) 339 7158791
      Marco.Aime@unige.it
    • Commissione d’esame
      72982 - ANTROPOLOGIA DELLA CONTEMPORANEITA'
      Marco Aime (Presidente)
      Salvatore Bruno Barba
  • Come
    • MODALITA' DIDATTICHE

      Lezioni in forma seminariale e prove scritte in itinere

      Il corso prevede un seminario condotto dalla Dott.ssa M.E. Buslacchi e dal Dott. M. Cabella

      MODALITA' D'ESAME
  • Dove e quando
    • INIZIO LEZIONI

      Febbraio 2018

      RICEVIMENTO STUDENTI
      Marco Aime

      Martedì dalle 10 alle 12, Albergo dei Poveri.

       

  • Contatti