FILOSOFIA DELLE SCIENZE SOCIALI

FILOSOFIA DELLE SCIENZE SOCIALI

_
iten
Codice
57071
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
8 cfu al 3° anno di 8776 SCIENZE POLITICHE E DELL'AMMINISTRAZIONE (L-36) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
SPS/01
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE POLITICHE E DELL'AMMINISTRAZIONE )
periodo
2° Semestre

PRESENTAZIONE

Prendendo le mosse dalle origini della scienza moderna e dalla sua differenziazione dalla filosofia, il corso  si propone di fornire agli studenti i presupposti epistemologici e le conoscenze metodologiche per la comprensione e l’analisi delle scienze sociali.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Obiettivo formativo del corso è fornire gli strumenti per conoscere e comprendere le tappe fondamentali dell’evoluzione della riflessione scientifica, il dibattito sulla logica e crescita della conoscenza e sul metodo scientifico e l’applicazione dei principi generali dell’analisi epistemologica e metodologica ai problemi specifici delle scienze sociali.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Gli obiettivi formativi del corso saranno volti alla corretta  comprensione dello statuto epistemologico, dei caratteri, dei metodi delle scienze sociali. Verranno perciò ricostruiti in prospettiva storica e problematica  i dibattiti e le controversie che dall’Ottocento vedono confrontarsi filosofi e scienziati sociali su tematiche gnoseologiche e metodologiche.

Modalità didattiche

Per gli studenti frequentanti parte del programma verrà svolta in forma seminariale, su argomenti concordati secondo gli interessi degli studenti. Durante il corso verranno anche organizzati seminari tematici di approfondimento.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Ricostruite le origini delle scienze sociali, verranno analizzati e interpretati i  dibattiti che dal positivismo alle teorie dialettiche, dal funzionalismo all'individualismo metodologico, dalle teorie dell'azione sociale alle teorie del linguaggio e della comunicazione e ad altre ancora,  vedono confrontarsi i protagonisti, le correnti, le scuole nell'ambito delle scienze sociali stesse.  Di queste ultime si evidenzieranno i contesti storici, le valenze ideologiche e le interconnessioni politiche nelle diverse fasi di tale confronto.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Testi consigliati

-T.BENTON, I. CRAIB, Filosofia della scienza sociale. I fondamenti filosofici del pensiero sociale, a cura di A. Cerroni, Torino, UTET, 2010

Una lettura a scelta tra i seguenti testi:

-E. DURKHEIM, Le regole del metodo sociologico

-E. DURKHEIM, Il suicidio: studio di sociologia

-E. DURKHEIM, Le forme elementari della vita religiosa

-M. WEBER, Il metodo delle scienze sociali

-M.WEBER, L’etica protestante e lo spirito del capitalismo

-Istituto per la Ricerca Sociale di Francoforte,  Lezioni di sociologia, a cura di M. Horkheimer, Th.W. Adorno

-Th.W. ADORNO, M.HORKHEIMER, Dialettica dell’illuminismo

- M. HORKHEIMER, Studi di filosofia della società

- J.HABERMAS, Storia e critica dell'opinione pubblica, 1990, 2° ed.

- J. HABERMAS, L'inclusione dell'altro. Studi di teoria politica

Gli studenti non frequentanti dovranno inoltre preparare 3 capitoli  a scelte del volume:

- Verità e forme del potere nella riflessione politica contemporanea, a cura di M. A. Falchi, Firenze, CET, 2013

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il ricevimento si svolgerà lunedì dalle 10 alle 12 presso il DISPO oppure su appuntamento, da concordare tramite e-mail (mafalchi@unige.it)

Commissione d'esame

MARIA ANTONIETTA FALCHI (Presidente)

GIACOMO TARASCIO

STEFANO PARODI

CARLO MORGANTI

ANDREA CATANZARO

LEZIONI

Modalità didattiche

Per gli studenti frequentanti parte del programma verrà svolta in forma seminariale, su argomenti concordati secondo gli interessi degli studenti. Durante il corso verranno anche organizzati seminari tematici di approfondimento.

INIZIO LEZIONI

26 febbraio 2018

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

FILOSOFIA DELLE SCIENZE SOCIALI

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame è orale

Modalità di accertamento

 La valutazione finale terrà conto dei risultati del lavoro seminariale eventualmente svolto durante il corso. La Commissione è designata dal Consiglio di Dipartimento e presieduta dal docente titolare del corso.