DIRITTO COSTITUZIONALE COMPARATO ED EUROPEO

DIRITTO COSTITUZIONALE COMPARATO ED EUROPEO

_
iten
Codice
65680
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
10 cfu al 2° anno di 8776 SCIENZE POLITICHE E DELL'AMMINISTRAZIONE (L-36) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
IUS/21
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE POLITICHE E DELL'AMMINISTRAZIONE )
periodo
2° Semestre

PRESENTAZIONE

Il corso è volto a fornire un'adeguata conoscenza delle forme di Stato nella loro evoluzione storica e delle forme di governo dello Stato democratico occidentale.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso è volto a fornire un'adeguata conoscenza delle forme di Stato nella loro evoluzione storica, con particolare riguardo allo Stato democratico occidentale e a quello socialista. Il corso fornirà inoltre un'adeguata conoscenza delle forme di governo nello Stato democratico occidentale, con particolare riguardo al sistema di governo parlamentare, a quello presidenziale e a quello semipresidenziale.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso è volto a:

– Introdurre alla conoscenza della teoria della Costituzione nei sistemi di civil law e di common law , delle forme di Stato e di governo e la loro evoluzione;

– Introdurre allo studio dei principi giuridici e degli istituti che caratterizzano la forma di Stato liberal-democratica, della loro origine  e del loro sviluppo storico;

– Analizzare i principali sistemi elettorali e la loro incidenza sul sistema dei partiti e sulla dinamica degli equilibri istituzionali, in particolare tra il Potere legislativo e quello esecutivo;

– Introdurre allo studio dei modelli di decentramento, del sisteme federale duale e quello cooperativo, dei processi di devoluzione e delle problematiche connesse alle spinte indipendentistiche presenti in alcuni Paesi;

– Introdurre alla conoscenza dei sistemi di giustizia costituzionale e del ruolo degli organi di giustizia costituzionale nella tutela della Costituzione;

–  Studiare la disciplina costituzionale dei diritti e dei doveri e la loro tutela;

– Analizzare, nei Paesi membri dell'Unione europea presi in esame, le problematiche connesse al rapporto tra l'ordinamento nazionale e il diritto dell'Unione;

– Sviluppare la capacità di integrare gli approcci giuridico, polititologico e storico allo studio degli argomenti suddetti. 

Modalità didattiche

Le lezioni frontali verranno svolte dal docente eventualmente integrate da slides.

Su richiesta degli studenti sarà possibile affrontare in forma seminariale alcuni temi d'attualità inerenti l'insegnamento.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il corso affronterà in primo luogo le linee generali delle principali forme di Stato, con particolare riguardo a quello democratico. 

In rapporto a tale ultimo contesto, verrà poi approfondita la problematica delle forme di governo, attraverso l’analisi di alcune fra le 

più importanti esperienze democratiche contemporanee. 

Verranno inoltre affrontati argomenti di stretta attualità inerenti ai Paesi studiati e le problematiche connesse al processo di integrazione europea. 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Testi consigliat

Oltre agli appunti delle lezioni, la cui frequenza è da considerarsi essenziale, si suggerisce lo studio dei seguenti volumi: 

- M.Volpi, Libertà e autorità. La classificazione delle forme di Stato e delle forme di governo, Giappichelli, Torino, 6ª ed., 2016. 

- Bardusco, Furlan, Iacometti, Martinelli, Vigevani, Viviani Schlein, Costituzioni comparate, Giappichelli, Torino,  3ª ed. agg., 2015.

Gli studenti che non assicureranno la frequenza minima prevista, saranno tenuti ad integrare la propria preparazione con il  seguentie volume: 
- A. Giovannelli (a cura di), Aspetti della governoance economica nell’UE e in alcuni Stati dell’Unione, Torino, Giappichelli, 2014.

Nel corso dell’anno, potranno essere segnalati volumi alternativi per gli studenti stranieri e testi di approfondimento, per chi sia particolarmente interessato al corso.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: La Professoressa Maria Angela Orlandi nel I semestre riceve il martedì dalle 15 alle 17  presso il DISPO (ex DI.R.E, Albergo dei poveri, torre centrale 5° piano) e, in altri giorni e orari, su appuntamento. Nel II semestre l’orario di ricevimento verrà comunicato all’inizio del corso. tel. 010.209.51177 mail: mariaangela.orlandi@unige.it

Commissione d'esame

MARIA ANGELA ORLANDI (Presidente)

ARIANNA PITINO

PATRIZIA VIPIANA

PATRIZIA MAGARO'

ADRIANO GIOVANNELLI

ARISTIDE CANEPA

LEZIONI

Modalità didattiche

Le lezioni frontali verranno svolte dal docente eventualmente integrate da slides.

Su richiesta degli studenti sarà possibile affrontare in forma seminariale alcuni temi d'attualità inerenti l'insegnamento.

INIZIO LEZIONI

Le lezioni avranno inizio nel II semestre.

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

DIRITTO COSTITUZIONALE COMPARATO ED EUROPEO

ESAMI

Modalità d'esame

 

L'esame si svolgerà in forma orale. Verranno discussi quattro temi inerenti il corso.

La Commissione di esame è designata dal Consiglio di Dipartimento e presieduta dal docente titolare del corso.

Per gli studenti stranieri che ne fanno richiesta sarà possibile sostenere l'esame in forma scritta in lingua inglese o francese.

Modalità di accertamento

Lo studente dovrà dimostrare un'adeguata conoscenza degli argomenti trattati nel corso, un ordine espositivo coerente e padronanza del linguaggio tecnico giuridico, politologico e storico.

La capacità di elaborare criticamente le conoscenze acquisite costituirà un ulteriore elemento di valutazione.